SCAFATESE - VICO EQUENSE 3-0, TORNA A VINCERE LA SCAFATESE E LO FA NETTAMENTE SUL VICO EQUENSE

letto 44 volte
29-scudetto-scafatese.png

Ritorna a vincere la Scafatese di Stefano Liquidato che tra le mura amiche del Giovanni Vitiello riesce a imporsi per 3-0 sul Vico Equense dell'ex Angelo Teta.

Dopo lo stop di domenica scorsa il tecnico canarino propone la squadra con 4-3-1-2, con il nuovo portiere Colantuono tra i pali a sostituire lo squalificato Botta, difesa a 4 con Esposito e Trezza centrali e Iommazzo e Masullo esterni, centrocampo composto da Cavaliere, Napolitano, Costantino e Senatore a sostegno della coppia Evacuo-Alvino.

Teta invece torna da avversario nello stadio in cui tante gioie ha regalato ai supporters canarini proponendo un 4-3-3 con la coppia centrale difensiva composta dall'esperto Mezavilla e dall'altro ex di giornata Ciro Manzi, mentre in attacco propone il tridente piccolo con Ascione e Procida esterni e Guidoni falso nueve.

Freddo pungente e neve su monti e Vesuvio rendono bellissima la struttura scafatese ma un po' meno appetibile il primo tempo, al punto che per la prima vera occasione bisogna aspettare il minuto 26 quando Alvino ci prova dalla distanza con un sinistro che termina alto; passano sessanta secondi e la Scafatese sfiora il vantaggio per ben due volte con i due pallonetti di Evacuo prima e Masullo poi, con la palla che sorvola il portiere battuto ma che viene salvata sulla linea prima da Mezavilla e poi da Manzi.

Dall'altro lato del campo i costieri rispondono con le conclusioni di Procida al 32' e di Guidoni al 40', mentre Alvino su punizione nel recupero fa vivere a Leone l'ultimo brivido della prima frazione.

Al rientro dagli spogliatoi i canarini hanno tutto un altro piglio e ci mettono solo 7 minuti per dare una spallata decisiva alla gara: gli uomini di Teta si espongono troppo in una sortita difensiva e la ripartenza giallobleu è devastante, con Napolitano che si invola sulla destra, velo intelligentissimo di Evacuo a liberare l'accorrente Alvino che ringrazia e beffa Leone con un sinistro chirurgico.

Si tratta dell'episodio che stravolge la gara perché gli uomini di Teta, a parte l'occasionissima targata Guidoni del minuto 62, con il numero dieci biancoazzurro che colpisce l'esterno della rete, non riescono più a proporre lo stesso calcio fatto di organizzazione e ripartenze, mentre la squadra di Liquidato, che nel frattempo ha fatto entrare in campo anche Manzo, riesce invece ad affondare con maggiore incisività.

E se Leone riesce a rispondere alla spaccata di Esposito al 70' nulla può sull'uno contro uno di Alvino, lanciato da un colpo di testa di Manzo, che con una finta riesce  far fuori l'estremo difensore e viene steso. Dal dischetto il numero 7 mostra freddezza, sigla il raddoppio e si prende l'applauso dello stadio lasciando il campo. Entrano Canale, l'under Marsiglia e Tagliamonte e proprio quest'ultimo crea scompiglio sulla fascia destra al 79', riesce a superare in maniera travolgente be  due uomini ospiti e poi serve al centro un cioccolatino che l'ingegnere Manzo scarta con gioia e vale il 3-0.

Esultanza smisurata per il calciatore in attività con maggior numero di presenze in giallobleu e gli ultimi minuti sono solo una formalità per i padroni di casa che tornano a macinare punti in classifica e restano aggrappati alla zona alta. Per i canarini adesso inizieranno due settimane importanti con una doppia trasferta, prima sul campo del Lioni e poi su quello del Faiano.

[22 Gennaio 2022, Stadio "Giovanni Vitiello" di Scafati]

SCAFATESE: Colantuono 03, Iommazzo, Trezza, Esposito, Masullo, Cavaliere (79' Di Pasquale 03), Costantino, Napolitano (63' Manzo), Senatore 04 (76' Marsiglia 04), Evacuo (74' Tagliamonte), Alvino (76' Canale).
A disposizione: Scarpati, Iovinella, Canale, Manzo, Tagliamonte, Marsiglia 04, Di Pasquale 03, Salvatore 04, Vassallo 05.
All: Liquidato Stefano

VICO EQUENSE: Leone, Visconti 03 (13' Musto 03), Correale, Agnello (76' Savarese), Mezavilla, Manzi, Sannino (72' Ferrara), Marciano 04, Ascione, Guidoni, Procida (62' Cuomo).
A disposizione: De Iulio 05, Ferrara, Gargiulo, Celentano, Marasco 04, Musto 03, Cuomo 04, Amorelli, Savarese.
All: Teta Angelo

RETI: 52' Alvino, 75' Alvino (rig), 79' Manzo

Arbitro: Alfonso Alfieri di Nola
Assistenti: Costantino Recano di Nola e Aldo Marletta di Napoli
Note: Ammoniti: Ascione (V), Senatore (S), Procida (V), Leone (V) . Calci d'angolo: 6-2.