BASKET, LA DIESEL TECNICA SALA CONSILINA RINUNCIA ALLA SERIE B. LA PRESIDENTE SIMONA SICA: “NON C’ERANO LE CONDIZIONI PER CONTINUARE AD ONORARE IL TERRITORIO. RIPARTIAMO DAI GIOVANI”

letto 47 volte
sala-consilina-diesel-tecnica-1.jpg

“Il 5 luglio sono scaduti i termini per potersi iscrivere al Campionato di Basket di serie B interregionale, che nell’edizione 2024/25 non vedrà protagonista la Diesel Tecnica Sala Consilina. Quest'anno, infatti, dopo un'attenta riflessione abbiamo deciso di non iscriverci, perché purtroppo non c'erano le condizioni necessarie per poter affrontare la competizione come abbiamo sempre fatto, e cioè al massimo delle nostre potenzialità”.

A dare la notizia, che certamente non farà piacere agli amanti dello sport del Vallo di Diano, è Simona Sica, presidente della Diesel Tecnica Pallacanestro Sala Consilina.

A ben vedere, però, si tratta di una decisione saggia e inevitabile, presa proprio per preservare l’immagine raggiunta in questi anni dalla società sportiva salese, e per potersi dedicare con maggiore serenità alla diffusione del Basket e alla valorizzazione dei giovani sportivi valdianesi. Per continuare ad onorare la nostra maglia e il nostro territorio nel modo migliore -spiega Simona Sica- ci dedicheremo al settore giovanile con rinnovato impegno, prendendo parte ad altri campionati, minori rispetto alla Serie B ma ugualmente entusiasmanti. D’altra parte, in questi anni abbiamo dimostrato ampiamente di voler fare sempre le cose in modo ottimale, onorando fuori e dentro il campo da gioco i nostri colori. Lo dimostra il fatto di essere stati apprezzati ovunque, in tutte le competizioni che abbiamo sempre affrontato a testa alta, come confermano le tante telefonate e i messaggi che riceviamo in queste non solo dagli amici ma anche dagli avversari, che ci onorano della loro stima. Non a caso: dal 2016 ad oggi abbiamo vinto diversi campionati, anche in successione, passando dalla Promozione prima alla Serie D, poi alla C e infine, addirittura, alla B nazionale. Probabilmente non eravamo ancora neanche pronti, come territorio, a fare un salto di questo genere: nel Campionato di Serie B nazionale abbiamo ottenuto un ottimo undicesimo posto, che ci avrebbe garantito una tranquilla permanenza in quella serie se non ci fosse stata la riforma dei Campionati di Basket”. 

Paradossalmente proprio la riforma, e la conseguente assegnazione della Diesel Tecnica al Campionato di Serie B interregionale, ha causato nell’ultimo anno innumerevoli difficoltà alla squadra di Basket di Sala Consilina, costringendo la società e la squadra ad affrontare -tra le altre cose- innumerevoli e faticose trasferte in Sicilia. Nonostante tutto -ricorda Simona Sica- anche nello scorso campionato abbiamo dimostrato di saper competere ai massimi livelli, superando la fase a gironi e qualificandoci ai Play Off, fermandoci poi ai quarti di finale anche e soprattutto a causa dei tanti giocatori infortunati”.

L’iscrizione al prossimo campionato di Serie B interregionale avrebbe probabilmente comportato il ripetersi di condizioni logistiche molto sfavorevoli per la Diesel Tecnica Sala Consilina, con ulteriori trasferte molto complicate -dispendiose anche in termini economici e organizzativi- in Sicilia già nella fase a gironi.  

Non abbiamo voluto sminuire il nostro valore cestistico -evidenzia la presidente della Diesel Tecnica- e quindi, nella consapevolezza che è meglio restare con i piedi per terra, viste le risorse attuali disponibili abbiamo deciso di continuare a dare il massimo nel settore giovanile e nei campionati minori. Certo ci dispiace, ma ci è sembrato giusto essere onesti con noi stessi e con gli altri, proprio in virtù del nostro spirito di identità, del nostro spirito di appartenenza ad un territorio che vogliamo sempre onorare al massimo livello. A noi interessa continuare a diffondere i valori dello sport, condividere la nostra passione con i nostri giovani, portare la gente a vedere le nostre partite e gioire con i nostri tifosi, vivendo altri momenti emozionanti come quelli che in questi anni abbiamo regalato”.

 Momenti che resteranno indimenticabili nella storia della pallacanestro e dello sport del Vallo di Diano, dietro i quali c’è tanto lavoro e ci sono anche tanti sacrifici, indispensabili quando si cerca di dare il massimo. 

Il nostro spirito indomabile ci ha contraddistinto -conferma Simona Sica- ma certamente non avremmo potuto ottenere i risultati che abbiamo ottenuto senza l'aiuto di tante persone che ci sono state vicine. Prima di tutto la Diesel Tecnica: voglio ringraziare la famiglia Spolzino, che da sempre ha abbracciato il nostro progetto con grande entusiasmo, e continuerà a starci vicino anche in futuro. Poi un grande ringraziamento, di cuore, lo rivolgo agli sponsor che da anni ci sostengono, manifestando stima e apprezzamento per le nostre attività: sono davvero tanti, e condividono il nostro amore per lo sport e per i suoi valori. Il nostro pensiero va poi a tutti i ragazzi che ci hanno seguito dovunque, con intere famiglie, e a tutto il territorio che ci ha sempre fatto sentire il suo abbraccio e il suo calore. Sicuramente avranno voglia di affrontare nuovi percorsi e nuovi progetti insieme a noi, che siamo sempre qui, con la passione e la determinazione di sempre. Facciamo un passo indietro proprio per poter programmare con serenità il prossimo futuro, cercando di valorizzare ciò che abbiamo, i nostri talenti, i nostri ragazzi, i tanti giovani che si iscrivono. A breve vi aggiorneremo sulle tante novità dell'anno prossimo, sui tornei e sui campionati che disputeremo: ci ritroveremo tutti quanti molto presto -conclude la presidente della Diesel Tecnica- per emozionarci insieme con nuove avventure sportive”.