5 LOCALI PER IL RILANCIO DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO POMPEIANO

Modalità di accesso al Bando Pubblico
letto 1989 volte

BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DI LOCALI COMUNALI SITI IN PIAZZA SCHETTINI.

1) PREMESSA Nell'ambito della Piazza Schettini, l'Amministrazione Comunale Città di Pompei ? Piazza B. Longo n. 36 - 80045 Pompei - NA - ha la disponibilità di n. 5 locali di superficie pari a mq. 12,00 che intende affidare in gestione a persone, a ditte individuali e non, a società che presentino domande in linea con la vocazione turistica del Comune di Pompei, per la promozione e il rilancio dell'area interessata dai locali in Piazza Schettini volto a stimolare il commercio e l'artigianato locale.

2) OBIETTIVI DELL'AZIONE E RISULTATI ATTESI L'azione si propone di stimolare la nascita di iniziative commerciali ed artigianali, invitando ora anche quelle ditte che nel territorio si caratterizzano come modelli che possono rispondere a più criteri:

3) SOGGETTI AMMISSIBILI

4) OGGETTO DEL BANDO L'azione di stimolo per la nascita di iniziative commerciali ed artigianali a vocazione turistica, di tipo artigianale con valenze artistiche, artigianale di tipo locale, di promozione ed attrattiva per l'area , tramite l'avvio di attività commerciali ed artigianali in Piazza Schettini, con la sottoscrizione di un contratto per la concessione in gestione dei locali.

5) COMMISSIONE TECNICA DI VALUTAZIONE L'Assegnazione verrà effettuata in base alla graduatoria formulata da una commissione tecnica di valutazione che sarà nominata con apposito provvedimento, successivamente alla presentazione delle domande per la partecipazione al bando.

6) DOMANDA E DOCUMENTI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO Le domande dovranno essere presentate complete di tutti gli allegati. Dovranno comprendere:2 allegato documentazione (fotografie, materiali descrittivi,...) volta ad illustrare i prodotti in campo artistico e artigianale realizzati dal proponente/dai proponenti.; c) Titoli di abilitazione professionali ed artigianali, attestati di partecipazione a corsi di formazione connessi allo svolgimento dell'attività per la quale si richiede l'assegnazione del locale. d) Piano di fattibilità dell'attività da svolgere. All'aggiudicatario sarà rilasciato dagli uffici competenti del Comune, apposito titolo autorizzativo per l'avvio dell'attività oggetto dell'assegnazione del locale. La consegna dei locali oggetti del presente Bando, si effettuerà dopo il rilascio del titolo autorizzativo dell'attività, e dopo la sottoscrizione del contratto per la concessione in gestione. Gli assegnatari dovranno impegnarsi ad iniziare l'attività entro 30 giorni dalla sottoscrizione del contratto. A partire dall'inizio del contratto l'assegnatario dovrà comunque provvedere al pagamento di tributi locali quali: tassa rifiuti, concessione pubblica, delle forniture elettriche, telefoniche ed altro. Dovrà essere garantita la regolarità dell'apertura del negozio senza sospensioni temporali, per non compromettere l'obiettivo di rivitalizzare Piazza Schettini. I lavori di adeguamento dei locali, secondo la specifica attività da svolgersi, sono a carico dell'assegnatario.

a) Domanda di ammissione al bando debitamente compilata in carta libera secondo lo schema allegato; alla domanda deve essere allegata, a pena di esclusione, una copia fotostatica di un documento d'identità del sottoscrittore in corso di validità; b) Relazione riassuntiva dell'attività da svolgere, con

7) SCADENZA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Le domande, a pena l'esclusione, dovranno essere indirizzate alla CITTÀ' DI POMPEI ? Settore Affari Finanziari ? Servizio Patrimonio - Piazza B. Longo 80045, e pervenire al: Protocollo generale del COMUNE DI POMPEI entro il 14 maggio 2010, mediante raccomandata del servizio postale. Farà fede il timbro con data e ora dell'ufficio postale. Le domande pervenute oltre il termine non saranno accettate.

8) INFORMAZIONI I concorrenti che volessero ulteriori informazioni sulle modalità del bando e per il ritiro del modello di domanda, potranno rivolgersi, all'Ufficio Relazioni con il Pubblico "U.R.P." dell'Ente tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e al responsabile del procedimento geom. A. Pelosi presso l'ufficio Patrimonio nei giorni di lunedì e giovedì dalle ore 16,30 alle ore 18,30, oppure sul sito www.comune.pompei.na.it, fino all'espletamento del concorso.

9) ISTRUTTORIA DELLA DOMANDA E FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE Entro trenta gg. dalla scadenza della presentazione delle domande per il presente Bando e successivamente alla nomina della Commissione Tecnica di Valutazione, in seduta pubblica, presso la sede comunale, il dirigente del Settore AA.FF. aprirà le buste pervenute, dietro invito ai partecipanti, al solo scopo di verificare la regolarità formale della documentazione, contrassegnando ciascuna con un numero. Successivamente la Commissione Tecnica di Valutazione, in seduta riservata, valuterà le domande pervenute. La Commissione disporrà di punti 100, da suddividersi nel seguente modo: - finalità dell'attività per la promozione e la valorizzazione dell'area ? punti max 30; - sostenibilità commerciale (fattibilità) ? punti max 30; - carattere innovativo ? punti max 20; - valorizzazione dell'artigianato locale ? punti max 20. La graduatoria provvisoria predisposta dalla commissione sarà sottoposta al dirigente del Settore AA.FF. per l'approvazione definitiva. Nel caso un aggiudicatario rinuncia formalmente all'assegnazione del locale, sarà automaticamente escluso e subentrerà il partecipante che occupa la posizione successiva nella graduatoria. 3

Il Comune si riserva di effettuare controlli ed ispezioni per tutta la durata dei dodici mesi dalla data di aggiudicazione dei locali di cui al presente bando. Resta stabilito comunque l'obbligo di una rendicontazione dell'attività, ossia di una relazione sull'andamento della medesima con criticità ed elementi positivi alla fine di ogni anno, da trasmettere al Dirigente del Settore AA.FF.. Per quanto non previsto nel presente bando vale quanto previsto dalla legislazione nazionale e regionale in materia. Le dichiarazioni e le attestazioni non veritiere sono punite ai sensi di legge.

Possono partecipare al presente bando tutte le persone, le ditte individuali e non, che abbiano residenza/sede nel Comune di Pompei, e non abbiano superato i 30 anni di età alla data di scadenza del bando, tanto al fine di favorire l'avvio dei giovani al lavoro. In caso di partecipazione di società, almeno il 50% dei soci deve rientrare nella suddetta fascia di età. Con il relativo attestato abilitativo allo svolgimento dell'attività che si intende intraprendere ovvero che l'attestato richiamato sia posseduto non oltre 100 gg. dall'assegnazione.

− attività commerciale/artigianale caratteristica per la vocazione turistica della città.

− attività di tipo artigianale con valenze artistiche;

− attività artigianale di tipo locale;

− attività di promozione e attrazione per l'area, per la gestione di piccoli servizi, quali calzolaio, lustra scarpe ecc;