GLI ALBERGATORI ADERISCONO AD ABBRACCIAMOCI POMPEII

DAL 19 AL 21 LUGLIO OFFERTE SPECIALI PER CHI SOGGIORNA IN CITTÁ
letto 1806 volte

Nuove adesioni al progetto «abbracciamociPompeii» promosso dal Comitato Cincinnato. Dopo gli operatori commerciali a supportare concretamente l’iniziativa sono arrivati gli albergatori, che hanno deciso di rendere disponibili le loro strutture con mirati pacchetti turistici, per l’accoglienza dei visitatori prevista nel corso della manifestazione, in programma a Pompei dal 19 al 21 luglio prossimo.

Inoltre, con grande generosità gli imprenditori economici, guidati da Rosita Matrone presidente Adap (l’associazione albergatori) ospiteranno, gratuitamente nelle loro prestigiose strutture, i componenti del gruppo Francese e del gruppo Spagnolo che animeranno le Botteghe di Via Dell’Abbondanza Nuova. L’iniziativa a cui ha già dato il proprio patrocinio morale il comune mariano, prevede la creazione di una vera e propria unione tra città antica e città moderna, attraverso una traslazione di quest’ultima sul modello delle realtà locali tipiche della civiltà di duemila anni fa.

A tale scopo, un gruppo di Vestali Francesi appartenenti a due team internazionali di rievocazione storica, arriveranno a Pompeii alcuni giorni prima dell’evento per aiutare le “Iniziande” (Vestali Pompeiane) a prepararsi in maniera consona allo svolgimento dei riti d’Iniziazione. In particolare, gli organizzatori dell’evento hanno lanciato un appello all’intera comunità pompeiana nella speranza che i cittadini di Pompei, famosi per il loro spirito di accoglienza, contribuiscano a preparare al meglio l’intera città magari con l’utilizzo di abiti e acconciature di moda nella Pompei di 2000 anni fa.

Già nelle scorse settimane alcuni negozianti del centro cittadino hanno incominciato ad allestire all’esterno delle proprie attività arredi e illuminazioni riecheggianti l’Antica Pompei. «Con questa idea – spiega Felice Bergamasco portavoce del Comitato Cincinnato – miriamo a coinvolgere l’intera città nel racconto della propria storia. Una simile esperienza ha già riscosso successi in altre realtà locali. Infatti circa 30 anni fa nel 1986, su proposta di Enzo Celone, scenografo della Rai Radiotelevisione Italiana, decisi di produrre, insieme a Ezio Bouchè altro imprenditore Pompeiano, un filmato che raccontasse la storia della "Pergamena Bianca" (una sorta di assegno in bianco, mai incassato dai Cavesi, emesso dal re di Spagna a titolo di ringraziamento ai Cavesi che accorsero, spontaneamente, in aiuto del re spagnolo Ferdinando I d'Aragona - detto Ferrante - che stava per essere sconfitto dal re Giovanni d' Angiò). Il filmato venne, successivamente, acquistato dalla Rai e messo in onda svariate volte.

Inoltre è stato usato ripetutamente per promuovere il turismo cavese in varie mostre e fiere internazionali. In quella fortunata occasione ebbi modo di scoprire il mondo della rievocazione storica pieno di persone di buona volontà che, con estrema umiltà e amore per il proprio territorio e, soprattutto, disinteressatamente facevano a gara per mostrare al mondo le bellezze del proprio territorio. La mia speranza, mai sopita, è sempre stata quella di ripetere con l'aiuto dei Pompeiani e non quella magnifica esperienza». Al progetto «abbracciamociPompeii» intanto continuano a giungere moltissimedi adesioni da tutto il Pianeta. Infatti, il Comitato Cincinnato, comunica con i propri sostenitori attraverso la pagina di «Pompeii Pompeianorum news» presente sul social net-work facebook che sta dando la possibilità a tutti di seguire in diretta ogni fase di quest’evento. Proprio per sottolineare il ruolo che hanno avuto e possono avere i nuovi strumenti di comunicazione di massa, nella serata inaugurale dell’evento, è previsto un collegamento in videoconferenza con Silvana La Creta Ravena portavoce di abbracciamocipompeii USA. Tutto ciò a testimonianza del fatto che parlare di Pompei o pensare ad un progetto per Pompei, non possa essere un atto limitato, ma qualcosa che deve coinvolgere l’intera umanità.