SCAFATI, FRITTATA CON CIPOLLOTTO NOCERINO. PROPRIETA' BENEFICHE DEL CIPOLLOTTO

Una ricetta della "Taverna e zì Rosaria"
letto 2178 volte
frittataconcipollotti.jpg

 

Questa frittata verrà particolarmente apprezzata da chi ama la cipolla. Il cipollotto nocerino è particolarmente dolce e si presta benissimo a questo tipo di preparazione.

Il cipollotto nocerino è un prodotto che ha ottenuto il riconoscimento della denominazione di origine protetta (D.O.P.) ai sensi del Regolamento CEE N. 510/2006 del consiglio.

Riproduzioni del cipollotto sono presenti anche in un affresco della casa pompeiana detta "del larario del Sarno". La Scuola medica salernitana ne consigliava l'uso riconoscendo al prodotto caratteristiche favorevoli alla salute umana.

Infatti, i benefici del cipollotto nocerino sono tutti collegati alle malattie cardiovascolari, prevenendo infarti e prendendosi cura delle nostre arterie, grazie a dei composti organici che ostacolano la formazione di sedimenti di grasso nelle vene.

Possiede, inoltre, proprietà antiemorragicheantibiotiche ed antiossidanti; previene i calcoli renali e favorisce la diuresi.

La zona di produzione del Cipollotto Nocerino DOP è concentrata in 21 comuni: AngriCastel San GiorgioNocera InferioreNocera SuperiorePaganiRoccapiemonteSarnoSan Marzano sul SarnoSant'Egidio del Monte Albino,San Valentino TorioScafatiSiano, in provincia di SalernoBoscorealeCastellammare di StabiaGragnanoPoggiomarino,  PompeiSanta Maria la CaritàSant’Antonio AbateStriano e Terzigno nella città metropolitana di Napoli.

Si tratta di un'area che si estende per oltre 1400 ettari. La produzione, essendo praticamente ininterrotta, arriva fino a 50 000 tonnellate all'anno. Il calibro alla raccolta del cipollotto deve essere di 2–4 cm (caratteristica delle cipolle di medio-piccole dimensioni), il bulbo tunicato ha forma cilindrica, schiacciata ai poli, con un leggero ingrossamento alla base delle foglie. Il colore delle tuniche interne ed esterne deve essere interamente bianco. La polpa è succulenta e di sapore dolce; le foglie di color verde intenso, di forma lineare terminante a punta. Il prodotto è adatto soprattutto ad un consumo fresco.

 

INGREDIENTI

  • 6 uova
  • 1 cipollotto nocerino
  • 4 cucchiai di latte
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale

PROCEDIMENTO

-Elimino un paio di strati esterni della cipolla, oltre alle estremità. La affetto: lo spessore delle fettine dipende dal vostro gusto, se vi piace croccante e che si senta sotto i denti lasciatela leggermente più spessa.

-Rompo le uova, aggiungo il sale e il latte.

-Sbatto con una forchetta, nel frattempo metto l’olio con le fettine di cipolla in una padella antiaderente, a fuoco basso.

-Quando la cipolla inizia a soffriggere leggermente, aspetto che diventi un po’ trasparente, aggiungo le uova sbattute.

-Con una paletta, smuovo un po’ le uova dall’esterno verso l’interno facendole rapprendere e cercando di distribuire uniformemente le cipolle.

-Quando il primo lato è ben solido, con l’aiuto di un coperchio giro la mia frittata.

Può essere gustata immediatamente, ma anche tiepida sopra dei crostini per un delizioso spuntino.