VATOLLA (SA): NON SI FERMA LA FESTA DELLA CIPOLLA, AL VIA IL IV APPUNTAMENTO

Sabato 10 e domenica 11 agosto ancora una volta protagonisti il gusto e la cultura all’insegna della valorizzazione degli archetipi del Cilento Antico.
letto 349 volte
2-festa-della-cipolla-di-vatolla-sesta-edizione.jpg

Non si ferma la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla che prosegue, per il suo quarto weekend, sabato 10 e domenica 11 agosto 2019. L'incantevole borgo cilentano di Vatolla, nel Comune di Perdifumo, dove Giambattista Vico fece germogliare il seme della sua "Scienza Nuova", si anima ancora una volta per valorizzare quello che è il prodotto più rappresentativo del territorio: la preziosa Cipolla di Vatolla. E lo fa con una lunga kermesse che, finora, ha confermato le attese della vigilia, accogliendo un numero sempre crescente di visitatori giunti per scoprire la bontà del prelibato ortaggio. Di forma a trottola o allungata, dal sapore dolce e dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato la Cipolla di Vatolla è protagonista di un percorso sensoriale eno-gastronomico in cui tutte le pietanze, preparate dalle sapienti mani dei locali artigiani del gusto, la vedono impiegata come ingrediente principale. Dai primi, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, alle carni, come spezzatino alla cipolla e hamburger con crema di cipolla, alle zuppe, quali il susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino) e la zuppa di fagioli e cipolla, fino alla cipolla gratinata e alla parmigiana di cipolla, senza dimenticar e le immancabili frittele di cipolla, ogni piatto racconta un diverso utilizzo del delizioso ecotipo locale, abbinato ad altri pregiati prodotti tipici della Dieta Mediterranea. A completare il percorso di gusto, gli ottimi Dolci della Zita e l'impareggiabile vino locale. Ad accompagnare i sapori di questo nuovo appuntamento con sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla sarà la musica popolare dei "Tammorre" e dei "Sunaria", che si esibiranno il 10 agosto, e dei "Sibbenga Sunamo" e del gruppo "Sette bocche", di scena l'11 agosto. Inoltre, domenica 11, a partire dalle ore 18,00, presso l'Area polifunzionale Via Roma, sarà possibile partecipare al Laboratorio di Danze Popolari del Sud Italia a cura di Emma Mutalipassi. Come sempre, spazio anche alla cultura con l'incontro tematico, in programma sabato 10 agosto, "Del Tacere. Il tema del silenzio nell'arte figurativa", a cura di Antonella Nigro, in cui la relatrice svilupperà l'argomento attraverso la visione e il commento dell'iconografia e dei simboli del silenzio in alcune opere d'arte emblematiche da Fussli a Khnopff, da Munch a Hopper. L'incontro prevede un percorso di discussione attraverso la proiezione delle opere d' arte più significative sull' argomento che saranno impreziosite da un reading di poesie a tema interpretate dall'attrice Cristina Orrico e dalle musiche eseguite da Fedele Ciccarino (flauto) e Costantino Caruccio (chitarra), del duo Candomblè, che presenteranno brani del repertorio classico nazionale ed internazionale. A seguire, un nuovo evento dal titolo "Le Dee tra trame e tessuti", una sfilata di foulard dipinti a mano durante la quale il corpo di ogni modella sarà vestito dai colori di una Dea e ogni Dea racconterà i mille volti della donna. Si prosegue, domenica 11 agosto 2019, con l'incontro "La poesia del paesaggio - Conversazione a più voci" con Stefano Contente e il giornalista Arturo Calabrese. La Festa della Cipolla di Vatolla è organizzata dall'Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo e ad altre realtà associative attive sul territorio, con il Patrocinio della Fondazione Giambattista Vico, che ospita gli eventi culturali e con il prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca e della Società Scabec della Regione Campania e si concluderà, con l'ultimo appuntamento nei giorni 24 e 25 agosto.

 

 

 


Nel paese di Giambattista Vico prosegue, sabato 3 e domenica 4 agosto, l'evento dedicato al pregiato ecotipo locale.
Nel paese di Giambattista Vico prosegue, sabato 3 e domenica 4 agosto, l'evento dedicato al pregiato ecotipo locale.

Giro di boa per la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla che giunge al suo terzo appuntamento, in programma nel weekend di sabato 3 e domenica 4 agosto. Ancora una volta, nella splendida cornice del borgo cilentano, facente parte del comune di Perdifumo, in provincia di Salerno, protagonista sarà la pregiata Cipolla di Vatolla, prodotto agro-alimentare locale eletto a simbolo del territorio. Un prodotto raro e prezioso, dal sapore dolce e dal colore che varia dal bianco chiaro a rosato, facilmente distinguibile per la forma a trottola o allungata. Un frutto della terra che serba in sé il sapore della genuinità, del passato, un magico ortaggio dal sapore sorprendente, che solo a Vatolla, nasce dalle cure di mani esperte che da secoli tramandano la sua coltura e i suoi preziosi semi, recuperati, oggi, nella loro forma originaria, grazie ad un lungo lavoro di ricerca e selezione. Questo prelibato ortaggio sarà inserito, come immancabile ingrediente, in ogni piatto proposto nel percorso di degustazione preparato per l'occasione. Frittelle, torte, pizze e frittate di cipolla, cipolla gratinata e parmigiana di cipolle, susciello (zuppa di cipolle con uova e formaggio caprino), zuppa di fagioli e cipolla, spezzatino e hamburger di cipolla, tagliolini con cipolla caramellata e ravioli alla genovese, sono solo alcuni degli squisiti piatti in cui la Cipolla di Vatolla mostrerà tutta la sua versatilità culinaria. Il tutto accompagnato da ottimo vino e dall'intrattenimento musicale dei Sunarìa e Domenico Monaco, il cantastorie del Cilento, che si esibiranno sabato 3 agosto e dei Kiepo e degli Ascarimè che animeranno la serata del 4 agosto. Spazio anche ai più piccoli, con il teatro di strada e gli spettacoli di mimo a cura della Compagnia Teatrale "La Ribalta" di Salerno, in scena sabato, e con l'esibizione domenicale del Mago Frisco, con il suo spettacolo di magia e ombre cinesi. E come anche nei week-end passati non mancheranno gli appuntamenti con la cultura, all'insegna del tema scelto per la sesta edizione della Festa della Cipolla di Vatolla "Gli archetipi del Cilento antico: il Tempo, il Silenzio, il Paesaggio". Presso la Corte del Castello de Vargas Machuca, a partire dalle ore 22,00, si terranno, sabato 3 agosto, l'incontro culturale "Le erbe spontanee del Cilento: dalla cucina alla farmacopea", con la partecipazione di Dionisia De Santis, esperta in botanica, in erboristeria e in fitoterapia, e intensamente impegnata nel campo delle ricerche floristiche e della conservazione; mentre, domenica 4 agosto, sarà la volta dell'incontro "La cipolla, d'accordo: il più bel ventre del mondo, a cura della scrittrice Luisa Cavaliere e del giornalista Arturo Calabrese." Cultura e sapori per tutti i gusti. La Festa della Cipolla di Vatolla è organizzata dall'Associazione Cipolla di Vatolla, unitamente al Comune di Perdifumo e ad altre realtà associative attive sul territorio, con il Patrocinio della Fondazione Giambattista Vico, che ospita gli eventi culturali e con il prezioso contributo della famiglia de Vargas Machuca e della Società Scabec della Regione Campania e proseguirà nei prossimi week-end, fino al 25 agosto.


Per scoprire il programma completo:www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.comcipolladivatolla@virgilio.it cipolladivatolla    lacipolladivatolla


I prossimi appuntamenti della Festa della Cipolla di Vatolla
•    03-04 agosto, a partire dalle ore 20,00
•    10-11 agosto, a partire dalle ore 20,00
•    24-25 agosto, a partire dalle ore 20,00
Per scoprire il programma completo:www.cipolladivatolla.com, e-mail: info@cipolladivatolla.com
cipolladivatolla@virgilio.it cipolladivatolla    lacipolladivatolla


I prossimi appuntamenti della Festa della Cipolla di Vatolla
•    03-04 agosto, a partire dalle ore 20,00
•    10-11 agosto, a partire dalle ore 20,00
•    24-25 agosto, a partire dalle ore 20,00

  • 27-28 luglio, a partire dalle ore 20,00
  • 03-04 agosto, a partire dalle ore 20,00
  • 10-11 agosto, a partire dalle ore 20,00
  • 24-25 agosto, a partire dalle ore 20,00