SCAFATI, MEZZODI’: SAUTE’ DI FRUTTI DI MARE

Una ricetta della “Taverna e zì Rosaria”
letto 145 volte
saute-di-frutti-di-mare.jpg

IL sautè di frutti di mare può essere un ottimo antipasto o un secondo o anche primo ed unico piatto da gustare d’estate e non solo. 

Una ricetta facile da preparare, che può essere servita anche come condimento per un buon piatto di pasta lunga come spaghettoni, linguine, bucatini… 

Il sautè di frutti di mare è una zuppa piccante, perfetta da gustare con delle fette di pane scaldate appena, condite con un po’ di aglio e un filo d’olio extravergine oppure con crostini di pane fritti. 

Il mix di frutti di mare lasciato cuocere lentamente in una casseruola formerà un brodo denso e aromatico, che racchiude tutto il profumo del mare. 

Per realizzare questa ricetta si possono utilizzare vari frutti di mare, a voi la scelta, come: cannolicchi, fasolari, vongole, cozze, telline e tartufi di mare. 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 1 kg di frutti di mare misti (cozze. Vongole, telline, fasolare, cannolicchi, etc..
  • 2 spicchi di aglio
  • Prezzemolo tritato
  • peperoncino rosso q.b.
  • Olio extravergine di oliva (q.b. 5/6 cucchiai)
  • Sale q.b.
  • Un bicchiere di vino bianco 

PROCEDIMENTO 

1.Pulite le cozze, le vongole, le telline e le fasolare sotto il getto d’acqua

2.Controllate che non ci siano molluschi rotti.

3.Trasferite tutti i frutti di mare in uno scolapasta.

4.Versate l’olio in una padella capiente dai bordi alti, con i due spicchi d’aglio schiacciati e fateli rosolare. 

5.Aggiungete i molluschi, il prezzemolo tritato, il peperoncino e fate saltare a fuoco vivo mescolando con una cucchiarella di legno

6. Mettete i frutti di mare a parte in una padella capiente dai bordi alti, coprite e cuocete a fuoco vivace in questo modo le valve si apriranno, potete fare anche questa operazione direttamente nell’olio ma io preferisco farlo senza in modo che se ci siano residui di sabbia non finiranno nel piatto.

7. Quando i frutti di mare si saranno completamente aperti, toglieteli per filtrare il liquido di cottura. Versatelo nella padella capiente con olio, prezzemolo e aglio tegame, aggiungete i frutti di mare aperti, fate bollire e sfumate con il vino bianco.

8. Fate cuocere per qualche minuto, salate e pepate, ed eventualmente aggiungete un mestolo di acqua calda.

9. Servite il sautè di frutti di mare ben caldo con fette di pane casereccio scaldato o crostini di pane, un filo d’olio e prezzemolo tritato. 

BUON APPETITO!!