FESTA DELLA PASTA A GRAGNANO L'11,12 E 13 SETTEMBRE

Presentata in conferenza stampa all'unione industriali la festa che rlancia la pasta di Gragnano
letto 1883 volte
5bis.jpg

Questa mattina, presso la sede dell'Unione Industriali di Napoli, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della tre giorni dedicata alla Pasta di Gragnano, titolata "L'incanto della Pasta", giunta alla X edizione, che si terrà venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 settembre prossimi e coinvolgerà la storica Via Roma, la Valle dei Mulini e alcuni complessi monumentali di Gragnano, dando luogo ad un raffinato percorso di degustazioni e visite guidate. Chiuderanno le serate di venerdì e domenica i concerti, rispettivamente, di Noa e Fiorella Mannoia. Quest'anno la kermesse assume una valenza particolare in quanto, al termine di un lungo iter, la Pasta di Gragnano ha ottenuto il riconoscimento dell'Igp, ossia l'Indicazione Geografica Protetta, e il 30 luglio scorso si è svolta l'audizione pubblica che ha avviato la fase conclusiva della procedura di riconoscimento.

Durante la conferenza stampa, il sindaco di Gragnano Annarita Patriarca ed il presidente del Consorzio Pasta Giuseppe Di Martino hanno mostrato il nuovo logo che rappresenterà l'eccellenza Pasta di Gragnano nel mondo, forte della recente Indicazione Geografica Protetta (IGP) ricevuta. Inoltre, ha

snocciolato i numeri che descrivono il successo dei pastifici consorziati. "In cinque secoli di storia nessuna crisi economica ha rallentato la crescita di questo settore d'eccellenza e negli ultimi 2 anni, sono nate 3 nuove aziende, 2 delle quali hanno chiesto di entrare nel consorzio, che ora annovera 13 dei 14 pastifici del territorio. E i nostri pastifici contribuiscono all'export del comparto per una quota del 15%. C'e' poi un altro motivo di orgoglio, in quanto il 90% dei nostri prodotti sono venduti all'estero".

Per Giovanni Lettieri, Presidente dell'Unione Industriali di Napoli, il "Senso della Pasta" è la consacrazione di una sfida condotta a buon fine, quella di innovare e modernizzare nel solco di una tradizione multisecolare: "I pastifici di Gragnano sono un modello di come l'aggregazione e la creazione di distretti debba nascere dal territorio. E' così che si può promuovere concretamente lo sviluppo. Le istituzioni devono assecondare e supportare questi processi contribuendo al loro consolidamento".

Il sindaco di Gragnano Annarita Patriarca ha descritto i contenuti dell'evento. Spente le luci artificiali, via Roma tornera' a due secoli fa, quando la pasta asciugava sui balconi e nelle corti interne delle case si tenevano i catini ricolmi della pregiata farina locale