FORASTERA D'ISCHIA EUPOSIA 2007 - CASA D'AMBRA

Un vino accessibile a tutti: 10 euro circa
letto 1128 volte
casa-dambra.jpg

Ci sono dei vitigni che hanno la fortuna di crescere su territori particolarmente difficili ma nel contempo votati e che imprimono all’uva tutta la grandezza della Terra. Ischia è uno di questi luoghi. Troppo spesso si dimentica che la Campania vitivinicola è fatta anche dalle sue isole dove la tradizione non è solo nelle tecniche di produzione ma anche nella riscoperta di vitigni autoctoni.

Questo è il caso di Casa D’Ambra. Cantina nata nel 1888 dalla volontà di Don Ciccio, Francesco D’Ambra, esprime se stessa con 5 ettari di proprietà e 12 in fitto. Il vigneto Frassitelli, sul monte Epomeo, risplende per bellezza e incuriosisce per il lavoro meticoloso di riscoperta e ricerca. L’attuale enologo e proprietario, Andrea D’Ambra, infatti, lavora anche su un campo “sperimentale” dove hanno riportato in vita vitigni quasi sconosciuti come la streppa rossa, la rillottola, l’uva coglionara, la coda cavallo.Che bello scoprire che la tradizione ha da offrire prospettive inesplorate.

Tra i Bianchi di gran pregio che questa cantina ci offre prendiamo in considerazione Euposia, un vino 100% Forastera. Troverete dei nomi che accompagnano questa bottiglia. Sono quelli dei quattro coltivatori a cui la cantina decide di dare onore indicando loro come fautori di “coltura eroica” . Complimenti per l’idea che regala al vino una storia di vita .

In degustazione si presenta alla vista di colore giallo paglierino con riflessi leggermente dorati. All’olfatto risulta ricco ma sottile. Subito si aprono sentori tipici di macchia mediterranea come il biancospino, la ginestra, il rosmarino ed il tiglio.Segue la frutta a pasta gialla come le pesche e sentori di albicocca. Non risulta particolarmente complesso . Al gusto tutto corrisponde . Si ripropongono la macchia mediterranea e la frutta. Risulta di buona persistenza e di freschezza equilibrata. E’ molto gradevole . Certamente la tecnica c’è e questo vino la mostra tutta. Ottimo per il pesce , si adatta a preparazioni complesse come lasagnette ai frutti di mare e gamberi. O ancora dentice al forno con zucchine cotte al dente. Consiglio però di tenerlo in considerazione come aperitivo da gustare assoluto o con formaggi a pasta semidura. 

Sara Marte