CASTEL SAN GIORGIO (SA), CRISI POLITICO-AMMINISTRATIVA, DICHIARAZIONI DEL CONSIGLIERE COMUNALE PAOLA LANZARA

“Sgomenti che Sammartino sia in crisi dopo neanche cinque mesi. Abbiamo un Sindaco senza autonomia politica e decisionale”
letto 1913 volte
img-20151103-wa0029.jpg

Il consigliere comunale Paola Lanzara del gruppo “Forti perché Liberi”, commenta la crisi politico-amministrativa che ha investito la maggioranza guidata dal Sindaco di Castel San Giorgio Pasquale Sammartino.

L’avvocato Lanzara ha voluto ribadire anche la propria posizione e quella degli altri componenti del gruppo consiliare di minoranza rispetto a voci di possibili cambi di casacca. “Il nostro gruppo è più vigile che mai. La minoranza di cui faccio parte è attenta, compatta, coesa. Pronta a dare battaglia, come sempre, per il bene dei cittadini di Castel San Giorgio. Rimaniamo sgomenti invece rispetto ad una maggioranza così sfaldata che, in appena quattro mesi e mezzo, si è contraddistinta soltanto per la sua inefficacia, pochezza politica e un inspiegabile inattivismo. Su questo non posso che condividere – continua il consigliere Paola Lanzara –  il documento inviato dal segretario locale del Partito Democratico al Sindaco Sammartino”.

Il segretario del Pd ha sottolineato che le difficoltà amministrative sono dovute in particolare all’inesperienza di quasi tutti i componenti della maggioranza di governo. Paola Lanzara lo smentisce categoricamente: “E’ assurdo parlare di inesperienza. Ci sono senz’altro dei neofiti tra i banchi del consiglio comunale e in giunta, ma il Sindaco Sammartino è politico di lungo corso, di sicuro è persona esperta delle faccende e dei meccanismi amministrativi. Strano che non riesca a trovare la quadra. Il problema sta nelle divisioni delle cariche. Possibile che tutto ciò debba andare a discapito di un’intera comunità?”.

Ma il consigliere Paola Lanzara non ha potuto non fare riferimento anche a quella che è la sensazione che pervade tutti i cittadini di Castel San Giorgio. “Non so se questo percorso iniziale del Sindaco Sammartino sia contraddistinto da una mancanza di autonomia politica e decisionale, di sicuro lui non fa nulla per non farlo trasparire. E’ sotto gli occhi di tutti che il primo cittadino abbia delle difficoltà nell’operare liberamente”.