ZONA ORIENTALE DI SALERNO, IANNONE (FDI-AN): "PASTENA, MERCATELLO, MARICONDA E SANT'EUSTACHIO SPROFONDANO NEL DEGRADO MENTRE IL SINDACO NAPOLI CONTINUA A FARE TORO SEDUTO"

letto 1129 volte
13-iannone12.jpg

Il Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e già Presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone,  in una nota stampa, ha dichiarato: “Ho incontrato amici, sostenitori e Cittadini della zona orientale di Salerno. Tutti lamentano degrado ed abbandono: da Pastena a Mercatello, da Sant' Eustachio a Mariconda è plastica la realtà di una Città che, tolta la patina di propaganda, vive l'incapacità di esprimere una lontana idea di decoro, igiene ed organizzazione dei servizi fondamentali per i Cittadini. Esistono gravi fenomeni di emarginazione e la Città della solidarietà é una chimera, esiste una lontananza del pensiero dell' Amministrazione comunale dalla zona orientale e la Città compatta è solo uno slogan. Parco del Mercatello infestato da topi giganti, strade sporche e malandate, il Centro Sociale Cantarella che andrebbe recuperato ad una funzione di propulsore sociale pensando soprattutto ai giovani e il Sindaco Napoli continua a fare Toro Seduto. Bisogna dedicare attenzione alle elementari funzioni che una buona Amministrazione dovrebbe assicurare per garantire una vivibilità che non conosca periferie, personalmente credo che bisogni anche accompagnare e sostenere le attività degli oratori che rappresentano uno spazio di socialità che allontana i ragazzi dei quartieri dalla vita di strada e dalla disoccupazione intellettuale”.