POMPEI, ELEZIONI AMMINISTRATIVE: DICHIARAZIONI DEL CANDIDATO SINDACO GIUSEPPE ALVITI

letto 972 volte
img-20170225-122059.jpg

Giuseppe Alviti candidato sindaco a Pompei a capo di ben otto liste e partiti nella sua veste di segretario nazionale della federazione nazionale lavoratori nella giornata del 25 Aprile ha cosi dichiarato:

"La nostra identita' storica, vuole testimoniare, con la sua stessa esistenza, l’esistenza e la buona salute di una porzione di popolazione nazionale che crede ancora nella differenza tra Patria ed Europa, tra Italiani e cittadini italiani, tra Nazione e Stato, tra interesse nazionale ed interessi di una comunità internazionale che fino ad ora, soprattutto negli ultimi lustri, ha perseguito l’opposto di ciò di cui avevamo bisogno. A nulla varrebbero i nostri labari, il nostro Medagliere, le tradizioni e i sacrifici dei nostri vecchi, a nulla varrebbero le nostre sezioni, i nostri discorsi, i nostri lanci e le nostre discussioni se l’Italia dovesse perdere la centralità che ha per tutti noi".

Continua, poi, entrando nel merito della contesa elettorale, parlando al termine di una convention sindacale tenutasi a Roma all'Ergife Palace hotel: "Nel caso dovessi fare un passo di lato per la governabilità a Pompei, potrei appoggiare come Sindaco sia il dott. Pietro Amitrano sia la gentilissima e squisita dottoressa Andreina Esposito. Base principale è l'onesta intellettuale di fare il bene dei cittadini Pompeiani che più soffrono Delle caste e dei comitati d'affari sono il più grande nemico". 

Intanto, Giuseppe Alviti, non tralascia il suo dovere e stamane, verso le ore 7, ha perfino sventato un furto di auto in via Costantino Grimaldi a Napoli, nei pressi palazzo giustizia. Una persona di colore ha rotto il deflettore di una wolswaghen per impossessarsene. Il pronto intervento di Giuseppe Alviti, guardia giurata, anche se libero dal servizio, ha evitato il furto, chiamando poi le volanti della P.S..