NOCERA INFERIORE, CIRIELLI: GOVERNO INVII COMMISSIONE D’ACCESSO

letto 1403 volte
6-cirielli-500x300.jpg

Con un’interrogazione al ministro dell’Interno ho chiesto al governo di verificare se esistano i presupposti per l’invio di una commissione d’accesso al comune di Nocera Inferiore, ai sensi dell'articolo 143 del decreto legislativo n. 267 del 2000, per gli episodi di scambio politico-mafioso emersi nelle scorse settimane”. È quanto annuncia Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Quanto ricostruito dalle indagini dei Ros dei Carabinieri – spiega - testimonia il difficile clima in cui si è svolta l'ultima competizione elettorale a Nocera Inferiore e già oggetto di alcuni atti di sindacato ispettivo da parte del sottoscritto”.

Il comune di Nocera Inferiore – ricorda - è stato già sciolto per infiltrazione camorristica il 14 aprile 1993 e inoltre anche al tempo dell’amministrazione Di Vito, grande sponsor dell’attuale, ci furono episodi per i quali fu presentata un’interrogazione parlamentare da parte del deputato Veltri”.

È necessario, pertanto, verificare – conclude Cirielli - che non ci siano state commistioni e pressioni camorristiche, e che non siano stati fatti atti per la campagna elettorale. È una questione di trasparenza nei confronti della città”.