Scafati: LA QUESTIONE MORALE DI DESTRA E SINISTRA

Aliberti: <<Patetico l'intervento di Raviotta sulla composizione delle liste>>
letto 1251 volte
aliberti.jpg
Il coordinatore cittadino di Forza Italia risponde all’appello del capogruppo di Italia dei Valori Michele Raviotta in merito alla composizione delle liste. Soltanto ieri, infatti, il presidente del CO.TU.CIT aveva invitato tutti i candidati, ufficiali ed ufficiosi a comporre le proprie liste rincorrendo più che la quantità dei voti, la qualità, alludendo alle liste di alcuni partiti già in piena campagna elettorale...

senza però avanzare nomi e cognomi. Molte di queste, a detta di Raviotta avrebbero considerato la candidatura al consiglio comunale di “personaggi dal passato poco glorioso”. Sulla “questione morale” è intervenuto Pasquale Aliberti, probabile candidato del centro-destra che ha sgomberato il campo da qualsiasi tipo di allusione. << Nel leggere le dichiarazioni del consigliere Raviotta relativamente alla composizione delle liste ho apprezzato molto l’invito dello stesso a tenere lontano candidati che abbiano problemi giudiziari in atto – ha dichiarato - Troppo spesso però ho l’impressione che, da parte di questo centro sinistra, agli appelli non seguano tali comportamenti. Appare quindi un tantino patetico che il consigliere Raviotta dica di provare vergogna per aver saputo di candidati in altre liste con “trascorsi non proprio edificanti con la legge” ; basterebbe guardasse la composizione dell’attuale Giunta di cui fa parte per rendersi conto che le questioni sollevate avrebbe dovuto affrontarle nell’ambito della sua maggioranza. Nell’ambito della CdL, però, vogliamo fare molto di più in tema di trasparenza e di moralità, tant’è che stiamo elaborando un “codice etico” che chiederemo di firmare ai partiti della coalizione e a tutti quelli che parteciperanno alla prossima campagna elettorale. La moralizzazione della politica passa anche attraverso i comportamenti che devono essere incentrati anche sul rispetto di quanto sancito, in una competizione elettorale, dal corpo elettorale; è per questo che accettiamo con difficoltà lezioni o giudizi sui candidati possibili da Raviotta, invitandolo a non spargere polvere sulle altre liste ed a fare piuttosto nomi e cognomi di eventuali soggetti verso i quali dice di provare “vergogna” se solo si pensa possano andare a governare la nostra città>> Francesca Cutino