RIFIUTI, MENNA-MELLONE (FI): A CAVIANO SOSPENDERE SUBITO LA QUINTA RATA TARI

letto 91 volte
5-foto-federico-menna-01.jpg

I cittadini di Caivano non devono versare la quinta rata 2018 della Tari. Quella rata, in pendenza della pronuncia del Consiglio di Stato, va sospesa”. Lo affermano Federico Menna e Giuseppe Mellone, rispettivamente coordinatore di Forza Italia Giovani del Sud Italia e commissario cittadino di Forza Italia di Caivano.

Abbiamo dimostrato che i conti non erano esatti e il Tar ci ha dato ragione – spiegano gli esponenti di Forza Italia -. Comprendiamo le ragioni per le quali il Commissario prefettizio ha impugnato questa sentenza ma lo stesso non può pretendere che i contribuenti anticipino somme che molto probabilmente dovranno poi riavere, e chissà quando”.

Per questo, nell’ambito della mobilitazione che abbiamo messo in campo da circa un anno insieme ai consiglieri Cinzia Buonfiglio, Lorenzo Frezza e Gaetano Ponticelli -  concludono Menna e Mellone –, protocolleremo già nelle prossime ore al Comune una richiesta di revoca immediata di tutte le disposizioni commissariali che stabiliscono il pagamento di questa rata del 2017”.