CONCESSIONI MARITTIME, DI SCALA (FI): DA REGIONE CAMPANIA GRAVE E PERICOLOSO STOP, CONVOCATA LA COMMISSIONE

letto 136 volte
1-foto-maria-grazia-di-scala-fi-586-.jpg

“La Regione benché abbia competenza piena sui procedimenti amministrativi relativi ai porti-approdo ha anche competenza di indirizzo e coordinamento delle attività amministrative dei comuni campani. Pertanto, al di là degli sgarbati attacchi personali sui quali evito di attardarmi, il tema delle concessioni demaniali marittime c’è tutto e se sciatteria c’è stata è da imputare esclusivamente alla giunta della Regione Campania. La stessa, infatti, a differenza di quelle decisamente più diligenti che lavorano a linee guida o hanno già emanato specifiche circolari chiarificatrici che non bloccano i procedimenti concessori in corso, neppure portuali, ha infatti optato per un ingiustificabile guazzabuglio burocratico generando un clima di incertezza pericolosissimo per chi in questi giorni, e non a fine giugno, deve investire”.

Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia e presidente della commissione Sburocratizzazione del Consiglio regionale della Campania, Maria Grazia Di Scala, per la quale “il decreto che in maniera sconclusionata dispone la sospensione dei procedimenti di concessione va comunque revocato ed eventualmente debitamente riscritto”.

“Personalmente trovo grave - aggiunge Di Scala - che una materia così delicata quanto determinante per un settore strategico della nostra economia, e cioè la programmazione dei Piani di utilizzo delle aree demaniali, sia stata oggetto di vere e proprie riunioni carbonare, non voglio pensare clientelari, persino con chi non ha alcuna titolarità istituzionale”.

“Anche per questo ho convocato per il 13 marzo prossimo - rende noto l’esponente di Forza Italia – le audizioni in commissione. Le faremo alla luce del sole, per fare finalmente chiarezza, auspicando ovviamente che tanto il governo regionale quanto i diversi colleghi così sensibili alla materia non ritengano opportuno disertarla”, conclude Di Scala.