IL GOVERNO, DIVISO SU TUTTO, È UN IMBROGLIO SULLA TESTA DEGLI ELETTORI, CHE SI TIENE SOLO GRAZIE ALL’ATTAK DEL POTERE

letto 126 volte
35-renato-brunetta.jpg

“Cosa abbiamo fatto di male per meritarci un Governo così? Lega e Movimento Cinque Stelle sono stati votati, alle scorse elezioni politiche, l’uno contro l’altro. Questo Governo e questa maggioranza si reggono su due forze politiche con programmi antitetici e per questo irrealizzabili insieme. Una cosa è votare, consapevolmente, una coalizione con un programma ben definito; altra cosa è votare il diavolo da una parte, e l’acqua santa dall’altra. La follia che stiamo vivendo da 9 mesi è proprio il prodotto di questa commistione. Durante la formazione del Governo, il presidente Mattarella voleva dare l’incarico di formare il nuovo Esecutivo all’esponente di quel partito, che dentro la coalizione di centrodestra, aveva preso più voti, e cioè a Matteo Salvini. Matteo Salvini, allora, chiese un mandato pieno, cosa che non poteva essere. Il risultato dell’alleanza di diavolo e acqua santa è figlio di questa volontà del leader della Lega di non accettare un mandato esplorativo, per trovare in Parlamento una maggioranza sufficiente per governare. Ha preferito fare un’alleanza con il diavolo. E il risultato, purtroppo, lo sta pagando l’Italia. È un Governo diviso su tutto. Nei provvedimenti del M5s, sui banchi del Governo si presentano solo esponenti di Governo del M5s; viceversa ieri, durante la discussione in Aula a Montecitorio sulla legittima difesa, c’erano solo ministri e sottosegretari della Lega. È un Governo di separati in casa. Una cosa mai vista, abominevole. L’unica cosa che farà cadere questo Governo sarà il collasso dell’economia e l’isolamento internazionale. A quel punto, non ci sarà nessun Attak del potere in grado di tenere in piedi l’Esecutivo gialloverde”.