AVVIO MENSA SCOLASTICA, TERESA FORMISANO (FI): “IL BANDO E IL RIBASSO NON SONO AZIONI DI QUESTA AMMINISTRAZIONE”

"RIPROPORRO' IL COSTO DIVERSIFICATO PER FASCE DI REDDITO"
letto 143 volte
5-teresa-formisano.jpg

Scafati, venerdì 1° novembre 2019 – Relativamente alle dichiarazioni del Sindaco Salvati riportate sulla sua pagina Facebook sull’avvio del servizio mensa scolastica, il consigliere comunale Teresa Formisano (FI): “Felici che il Sindaco Salvati abbia finalmente annunciato la partenza del servizio mensa scolastica. Ho letto con attenzione il suo post su Facebook e ho percepito tutto il suo entusiasmo. Peccato, però, che il bando e il ribasso non siano frutto di questa amministrazione. Il capitolato per la stessa mensa è stato approvato a dicembre 2017, ben due anni fa: ci penserei due volte prima di parlare di ottimo risultato! Lo stesso vale per le tariffe: buon prezzo 60 euro ma inviterei il Primo Cittadino, gli uffici preposti e l'Asl a controllare i pasti. Non vorrei che nel portare da 80 a 60 euro il costo si sia perso qualcosa per strada: la qualità”.

La proposta

“Nella prossima Commissione Bilancio ho intenzione di riproporre il costo della mensa diversificato per fasce di reddito. Per ottenerlo potremmo pensare ad una riduzione del 10 % dello stipendio di Giunta e Sindaco e la realizzazione di un fondo che otterremo dai contributi spese dei consiglieri per le annualità 2019/2020”.