SCAFATI, É INIZIATA LA STAGIONE DELLE PASSERELLE. SUL FIUME SARNO, CARO PRESIDENTE, NESSUNO RIDE PIÙ

letto 166 volte
1-monica-paolino-consigliere-regionale.jpg

L'intervento del Presidente De Luca a Scafati sulla bonifica del Sarno è assolutamente puntuale. Puntuale con le solite passerelle da campagna elettorale che servono solo a rimpinguare la gallery del telefono con qualche selfie e per sorridere a qualche battuta di repertorio.

Peccato, però, che il tempo delle risate, soprattutto quando si parla di un tema così serio come il fiume Sarno, sia finito. Ed è finito quando grazie al governo Caldoro e al mio personale impegno e a quello dell'assessore Cosenza, abbiamo garantito a Scafati 37 milioni di euro per la realizzazione della rete fognaria, 5 milioni per il dragaggio del canale Bottaro e messo in piedi il Progetto Grande Sarno, una grande opera per la sicurezza idraulica e riqualificazione del fiume Sarno e dei suoi canali connessa all'azione complessiva di disinquinamento del fiume.

Le passerelle sono un cliché del Presidente, venire a Scafati senza stanziare un euro anche. Siamo abituati a ben altro, a governatori ( Caldoro) che arrivano in città per tagliare nastri, per annunciare stanziamenti e finanziamenti europei certi. Non chiacchiere, monologhi e fenomeni da baraccone.