IL CONSIGLIO REGIONALE APPROVA PROPOSTA DI VARIANTE ALLA SS163 DELLA COSTIERA AMALFITANA, UNA BRETELLA DI COLLEGAMENTO IN GALLERIA TRA I COMUNI DI MINORI E MAIORI

Inutili e inascoltate le osservazioni e le proposte della Consigliera Regionale Monica Paolino
letto 131 volte
1-monpao.jpg

Il consiglio regionale ha approvato la proposta di variante alla SS 163 della Costiera amalfitana, una bretella di collegamento in galleria tra i comuni di Minori e Maiori.

Il progetto è redatto da Anas per un importo di 18 milioni di euro. L'analisi dei costi e dei benefici si fonda sull'assunzione che il traffico veicolare aumenterà dal 2018 al 2042 del 40%, passando dagli attuali 5500 veicoli giornalieri di media a 7800.

Nei giorni scorsi sono stata firmataria di un'osservazione alla proposta, discussa anche nell'ambito della commissione Urbanistica, in cui ho sottolineato l'incompatibilità del progetto con i principi di salvaguardia, conservazione e tutela del sito Unesco secondo le indicazioni contenute nella dichiarazione di Budapest del 1972 (che definisce le indicazioni di tutela di tali siti).

Nonostante ciò, la maggioranza ha ritenuto di andare avanti con la progettazione e con la Conferenza di Servizi, in cui i vari Enti, potranno esprimere il loro parere. Come al solito, la voce dei cittadini resta inascoltata da un governo regionale che mostra, di essere sordo rispetto a qualsiasi suggerimento del territorio.