CAMPANIA, INCENTIVI, DI SCALA (FI), ECOBONUS TAGLIA FUORI LA CAMPANIA, SUBITO NORMA AD HOC

letto 49 volte
23-foto-maria-grazia-di-scala-fi-655-.jpg

Anche sugli incentivi i campani sono cittadini di serie Z”. Lo afferma la consigliera regionale campana di Forza Italia, presidente della commissione Sburocratizzazione, Maria Grazia Di Scala commentando le norme sul cosiddetto Ecobonus.

La truffa ai danni dei cittadini e delle imprese della Campania è ancora una volta evidente: non è possibile, infatti, che chi ha partorito le norme sulla cessione delle detrazioni dell’ecobonus non abbia avuto ben chiaro in mente che la Campania è l'unica Regione d'Italia nella quale, strumentalmente, grazie alla sinistra e ai 5 stelle, non è mai stato possibile procedere alle sanatorie edilizie concesse in tutte le altre regioni italiane e che quindi, solo nella nostra regione, oltre 70 mila potenziali beneficiari saranno irrimediabilmente tagliati fuori. Tanto più che il Testo Unico sull'edilizia parla chiaro ed esclude qualsiasi possibilità di detrazione o benefit per gli immobili con sanatoria ancora pendente”, spiega Di Scala.

Mi auguro che chi ha in corso una qualsiasi richiesta di sanatoria, totale o parziale del proprio immobile, faccia la massima attenzione prima chiedere l’ecobonus e rischiare di doverlo poi restituire con annessi e connessi”, sottolinea Di Scala. Per l’esponente di Forza Italia “serve subito una norma ad hoc, una modifica al Testo Unico sull’Edilizia o all’ultimo Dpcm, che chiarisca la questione, che scongiuri ingiustizie e disparità di trattamento tra cittadini italiani di serie A e, appunto, cittadini campani di serie Z”.