SCAFATI, MICHELE GRIMALDI (PD) SUL PARCHEGGIO FANTASMA

Michele Grimaldi, capogruppo democratici e progressisti.
letto 99 volte
45-grimaldi3.jpg

Finalmente, con oltre un mese di ritardo, e dopo una lettera al Prefetto, il Sindaco (che è anche Assessore all'urbanistica) si è degnato di rispondere alla nostra terza interrogazione consiliare sul caso del "parcheggio fantasma" di via Togliatti: e questo nonostante i funzionari dall'Ente da settimane - come risulta dalle date del protocollo - avessero assolto ai loro contributi di natura tecnica.

Apprendiamo così che in quell'area, dove campeggiava la scritta "vendesi posti auto", non risulta alcun frazionamento catastale, e che lo striscione stesso era stato collocato senza autorizzazione.

Quindi, nei fatti, non esiste in quell'area nessun parcheggio nè vendita di posti auto.

Spiace che per interessarsi alla vicenda il Sindaco (che, lo ripetiamo, è anche Assessore all'urbanistica) abbia atteso svariati mesi e ben tre interrogazioni consiliari, ma evidentemente altri interessi e le continue crisi di maggioranza lo distraggono.

Nel frattempo permane il mistero sulla torre faro, prima dichiarata conforme, poi descritta come un elemento di sicurezza del cantiere, e poi nottetempo rimossa.

Così come desta perplessità la risposta del Sindaco riguardo gli spazi pubblici e le aree verdi necessarie in quel quartiere, e in altre zone della città. L'annunciato ripristino della pista ciclabile, che pare una buona notizia, non sembra sufficiente, ma è evidente che dalle parti di Salvati scarseggino sia idee, sia cura della città e del territorio.

A tal proposito, facciamo noi una proposta al Sindaco e all'Assessore all'urbanistica: perchè non trasformare quell'area in un parco giochi per i bambini del quartiere e non solo?