SCAFATI, GRIMALDI (PD): "ANDATE A CASA E LIBERATE LA CITTA' DI SCAFATI"

Michele Grimaldi, capogruppo democratici e progressisti
letto 139 volte
62-grimaldi3.jpg
Questa mattina una Consigliere comunale di maggioranza, esponente di Fratelli dissidenti d'Italia, attacca le opposizioni incolpandole di ostruzionismo. "La macchina comunale è sotto stress anche per le numerose interpellanze e mozioni strumentali dell'opposizione, che non consentono tranquillità", sono le sue parole.
 
Perdincibacco. E noi pensavamo che la macchina comunale fosse in affanno perché il personale è sotto-organico, nonostante i continui annunci di assunzioni da parte del Sindaco. E magari perché in due anni la maggioranza, impegnata continuamente a litigare con se stessa, ha prodotto pochissimi atti utili alla città ma ben quattro rimpasti di Giunta, tre assessori al bilancio, quattro ai lavori pubblici e quattro alla polizia municipale. Con i dipendenti dell'Ente che se il pomeriggio si interfacciano con un assessore non hanno mai la certezza che il mattino seguente lo ritroveranno. Per dire.
 
Ma al netto di questo, il Consigliere in questione, e tutti i suoi colleghi che provano costantemente ad usare questo tema per coprire le loro mancanze, mi permettano parole di verità.
 
Se la macchina comunale è costretta a rispondere in prima persona alle interpellanze e alle mozioni delle opposizioni, che sono però rivolte a Sindaco e ad Assessori, è perché questi ultimi non hanno le competenze necessarie né per affrontare le questioni, né per rispondere nel merito delle stesse. Insomma, se non capiscono niente, e scaricano sul personale l'onere e la responsabilità di ogni vicenda, non è colpa nostra.
 
Inoltre, entrando nel merito delle cose, parlando dei fatti, perché le nostre interpellanze e mozioni, che rappresentano la voce della città, sarebbero strumentali? Possiamo avere un solo esempio di questa strumentalità? Uno solo.
 
Cosa sarebbe strumentale? Le nostre domande sulle farmacie comunali, sul bando scomparso e sui bilanci invisibili? Le nostre domande sulla Scafati Sviluppo, della quale non si conosce ancora con certezza il Consiglio di Amministrazione e rispetto alla quale solo grazie alle nostre domande è emersa la vendita di un suolo a solo venti euro al metro quadro mentre chi doveva controllare era distratto?
 
Oppure, sono strumentali le nostre domande sulle graduatorie e le condizioni delle Case popolari, sullo stato e le prospettive della Biblioteca Comunale, sul perché l'ACSE racconti di un aumento della raccolta differenziata mentre le strade sono nuovamente invase di cumuli di rifiuti?
 
Oppure, ancora, sono strumentali le nostre domande e le nostre segnalazioni sulla correttezza dei lavori della stazione elettrica Terna a Marra, sui contenziosi e le vicende urbanistiche del sito di stoccaggio Helios a Cappelle, sui parcheggi fantasma a via Togliatti, sul degrado ambientale e l'emergenza sicurezza tra il centro storico e quello che accade nella zona del Plaza?
 
Cosa, dunque, lo ripetiamo, sarebbe strumentale, di quello di cui noi ci occupiamo mentre voi siete altrettanto occupati a litigare per dividervi poltrone e prebende, nomine ed incarichi?
 
Siete stati eletti per governare Scafati. Noi per controllare che lo facciate nell'interesse della città e del bene comune.
Se siete in grado, bene.
 
Altrimenti, lo ripetiamo, andate a casa e liberate Scafati e Palazzo Mayer dalla vostra inutile, ingombrante e dannosa presenza.