SANITÀ, RESCIGNO (FDI): INACCETTABILE SOLO TRE MEDICI AL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE DI SARNO, INTERROGAZIONE A DE LUCA

letto 52 volte
5-carmela-rescigno-cons.-regionale.jpg

Da mesi registriamo un’azione di progressivo depotenziamento dell’ospedale di Sarno (Martiri di Villa Malta di Sarno) inaugurato all’indomani dell’alluvione del 1998. È inaccettabile che al pronto soccorso siano impiegati appena tre medici, così come al reparto di chirurgia. Mentre l’ortopedia è stata addirittura chiusa. Per non parlare delle condizioni di smantellamento della diagnostica. È giunto il momento che il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, delegato alla Sanità della Campania, risponda alla mia interrogazione e spieghi ai campani, ai salernitani, al personale medico dell’ospedale, cosa intenda fare di quel presidio”. 

Lo annuncia Carmela Rescigno, consigliere regionale di Fratelli d’Italia della Campania