IL SINDACO DI SCAFATI NON HA PIU' MAGGIORANZA, LA STOCCATA DI MICHELE RUSSO DALL'OPPOSIZIONE: "SI DIMETTA SE NON HA PIU' I NUMERI"

letto 45 volte
allagamenti-michele-russo-consiglierecomunalescafati-1-.jpg

"Se Cristoforo Salvati non ha i numeri compia l'atto dignitoso di dimettersi. Non venga in consiglio comunale a fare l'ennesima brutta figura o peggio non apra l’ennesimo mercato politico di ruoli e poltrone. La città non lo merita".

Così Michele Russo, consigliere comunale in quota "Insieme per Scafati", commenta il passaggio di due alleati del sindaco della città dalla maggioranza ai banchi dell'opposizione. "Semplice e Carotenuto hanno lasciato la coalizione di governo. Sinceramente, andare avanti così è un'agonia che la città non merita. Si dimetta e apra la strada a un commissario che traghetti Scafati alle prossime elezioni. Il centrodestra non si è rivelato all'altezza di guidare questa comunità. Troppi personalismi, troppi interessi nemmeno tanto celati. Non è solo la sconfitta di Salvati, ma di un sistema. Andiamo a votare di nuovo, con la consapevolezza che stavolta il centrosinistra non può sbagliare il ritorno alle urne".

In realtà a Salvati ed ai suoi assessori sembra interessare solo la vuota propaganda.