SANT'ANTONIO ABATE, UN MIGLIAIO DI SOSTENITORI ALL'APERTURA DELLA CAMPAGNA ELETTORALE DI NICOLA MERCURIO

"Garantisco che doterò la città del Piano Regolatore, per questo terrò per me la delega all’urbanistica”
letto 1462 volte
10253947-756092921089069-7557056653630188166-n.jpg

un migliaio di calorosi sostenitori nel cortile di Casa D’Antuono, luogo scelto per l’apertura della campagna elettorale di Nicola Mercurio candidato sindaco di Sant’Antonio Abate, che ieri sera ha incontrato gli abatesi per presentare loro dettagli sul suo programma elettorale e i candidati delle liste che compongono la sua coalizione.

Sono 4 le liste con cui Nicola Mercurio è sceso in campo per la candidatura di Primo cittadino della città abatese: il partito politico Nuovo Centro Destra, e le 3 liste civiche Siamo il paese, Work in progress e Sant’Antonio Abate protagonista.

Deciso a far voltare pagina al paese, Mercurio ha parlato dell’esigenza di un sindaco che dedichi attenzione al paese 24 ore al giorno. Ha invitato i cittadini a non sottostare più alla politica nepotistica e clientelare che da anni affligge Sant’Antonio Abate. Chiari i riferimenti al più grande fallimento dell’amministrazione Varone con PUC bloccato e indagini in corso. L’accusa dal palco all’amministrazione Varone di cercare di strappare voti con quella che Mercurio chiama:

la politica dell’asfalto in tempo di elezioni, ennesima pezza al loro fallimento amministrativo. Trovo ridicolo l’andirivieni degli amministratoti che poi cercano di assumere la paternità dell’asfalto appena fatto, con la speranza di raccogliere consensi!” Tra le sue linee programmatiche, dichiara Mercurio: “Porrò attenzione particolare ai giovani, lavoro e benessere del paese. Mi sono preso l’impegno con i cittadini che finalmente doterò la città del Piano Regolatore e a garanzia di questo, per non scaricare la colpa su nessuno, terrò per me la delega all’urbanistica.