SANT'ANTONIO ABATE, ELEZIONI 2014, IL CANDIDATO RUSSO CONTRO DONATELLA DONADIO: "LO SPECCHIO DELL'AMMINISTRAZIONE VARONE"

Veleni e critiche alla coalizione Varone da parte della coalizione Mercurio. E mancano ancora 15 giorni....
letto 2153 volte
foto-18-.jpg

Il 25 Maggio si avvicina e a Sant'Antonio Abate si intensificano le critiche alla passata amministrazione Varone, che si è ricandidato sindaco, ed in particolare alla sua candidata consigliere, Donatella Donadio. Viene definita dal candidato Domenico Russo (nella foto), della coalizione di Nicola Mercurio, come “La donna dell’incoerenza della coalizione Varone, passata per ogni partito e approdata a Casa Varone perché non avrebbe trovato ospitalità in altre liste”.

L’attacco del candidato Russo va al consigliere uscente Donatella Donadio che aveva sempre preso le distanze dalle scelte non condivisibili dell’amministrazione Varone, per poi “abbracciarne" la causa. Ma l’avversione di Domenico Russo nei confronti della Donadio non si ferma a questo, il candidato consigliere è risentito:

"Come cittadino, prima ancora che come candidato, per la continua presa in giro dei signori amministratori nei confronti dei cittadini. Parlo del sorteggio degli scrutatori di cui la Donadio se ne attribuisce il successo. Ebbene chi ha assistito a quel sorteggio che, dicono, sia stato pubblico? Come e dove hanno reso noto alla cittadinanza che vi sarebbe stato il sorteggio? Si tratta poi proprio di un ago nel pagliaio se pensiamo che i suoi colleghi consiglieri Luigi Della Marca e Antonio Bozzaotre hanno nominato, scegliendo personalmente, i loro 30 scrutatori!”.

Parole indubbiamente dure che dovranno avere una risposta dai Varoniani. Si attendono gli sviluppi.