Pompei: XXII MEETING DEI GIOVANI DI POMPEI

Ospite d'onore Magdi Cristiano Allam
letto 1340 volte
magdi.jpg
Si svolgerà dal 30 aprile al primo maggio il XXII Meeting dei Giovani di Pompei che sul tema «Avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni» e che avrà fra i testimoni il vicedirettore «ad personam» del Corriere della Sera, Magdi Cristiano Allam. Il giornalista si è convertito la notte di Pasqua...

battezzato dal Papa Benedetto XVI: un gesto che ha fatto il giro del mondo e suscitato tante polemiche. La XXII edizione del Meeting è in linea con la prossima Giornata Mondiale della Gioventù in programma a Sydney dal 16 al 20 luglio e che vedrà la partecipazione anche del Papa, ospiterà Magdi Cristiano Allam, che la mattina del 30 aprile incontrerà i giovani delle scuole di Pompei. Il Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei, in sintonia con il progetto triennale dell'Agorà dei giovani italiani e in continuità con il cammino indicato dal Santo Padre, propone un'occasione di confronto, preghiera e riflessione individuale e comunitaria, mirata all'approfondimento del valore della testimonianza cristiana «fino agli estremi confini della terra». Il messaggio di Pompei giungerà quest'anno agli oltre 10.000 iscritti: giovani d'età compresa tra i 17 e i 30 anni appartenenti a diocesi, parrocchie, gruppi, associazioni e movimenti, provenienti dalla Campania e da ogni parte d'Italia. Sarà presente anche una delegazione di giovani dalla Svizzera, gemellati alla Prelatura di Pompei in vista della partecipazione alla GMG di Sydney 2008. «In modo particolare - afferma don Giovanni Russo, organizzatore della manifestazione - si darà parola e ascolto ai giovani lí dove la parola tante volte è soffocata e non percepita, a causa di tanti frastuoni e sofferenze che caratterizzano il mondo giovanile. Dunque - prosegue don Russo - il Meeting di Pompei non è da intendere come una semplice occasione di aggregazione giovanile, ma piuttosto come una concreta esperienza di fede e di cultura, il cui presupposto è tutto nella presenza attiva dei giovani e nell'entusiasmo che li caratterizza». Ad animare gli appuntamenti in calendario per l'evento, relatori noti come osservatori e testimoni autorevoli della vita e della cultura ecclesiale e civile: monsignor Carlo Liberati, arcivescovo-prelato di Pompei, don Giovanni D'Ercole, conduttore della rubrica religiosa «Sulla via di Damasco», Magdi Cristiano Allam, don Nicoló Anselmi, direttore del Servizio nazionale di Pastorale giovanile della Cei, il professor Alessandro Meluzzi, psichiatra-psicoterapeuta, dottor Antonio Virgilio, capo-comissione Medici senza Frontiere-Italia; Tosca D'Aquino, attrice; Pietro Pignatelli, attore e protagonista del musical «Scugnizzi». Chiuderà l'evento il musical dal titolo «Non abbiate paura», eseguito dai ragazzi della Comunità Cenacolo di Suor Elvira Petrozzi.