ALIBERTI E IL CONCERTONE: SI ASPETTA IL GIUDIZIO, MA CONTINUA L'IMPEGNO CON LA CITTÀ

L'ultimo post del Sindaco sbalordisce il popolo di facebook
letto 1797 volte
screenshot-2016-11-20-22-52-38.png

In tanti leggendo gli ultimi post pubblicati dal sindaco Aliberti, sul suo social di fiducia, aspettavano di leggere il 'fatidico' responso sul suo destino giudiziario. In tanti, probabilmente, hanno gioito nel rispondere al quesito posto, invece, dal primo cittadino. Un quesito che di questi tempi, Novembre inoltrato, è ormai divenuto consuetudine e momento atteso dal popolo di facebook e non solo. "Chi scegliamo quest'anno per il Concertone di fine anno?". Una domanda che ha lasciato a bocca aperta I suoi detrattori, che, forse, avrebbero voluto conoscere l'epilogo di una vicenda giudiziaria, che da mesi, sta tenendo con il fiato sospeso la politica cittadina e la città. Britti, Carboni, gli Stadio e Clementino, sono le proposte snocciolate dal Sindaco, 'ideatore' del Concertone tanto amato dalla città e dai paesi limitrofi, che ogni anno, non ha mai deluso in termini numerici. Un momento anche criticato, per certi versi, da chi, invece, ha sempre osteggiato le occasioni di festa e gli eventi proposti dall'amministrazione, intesi come inutile dispendio di soldi. Eppure a questi eventi, il popolo è sempre accorso in massa, quasi sempre occupando le transenne fin dal mattino. Un'orda di giovani, coppie, fans, uomini e donne, per una notte, uniti sotto lo stesso cielo. Un cielo spesso grigio e carico di pioggia, ma pur sempre vissuto con enfasi e leggerezza. E anche il primo cittadino, dopo l'ospitata in diretta della nota trasmissione condotta da Barbara D'Urso, a proposito della liaison tra il prete e la sua parrocchiana, aveva dichiarato che "Lasciarsi andare ad argomenti leggeri, non ha mai fatto male a nessuno' e che, giustamente, esistono altre sedi per discutere di argomenti seri. Come a dire che al giudizio nessuno si sottrae, ma l'impegno con la città, si porta fino in fondo.