OLIVETO CITRA (AV) SELE D'ORO, IL GRAN FINALE CON CARMEN CONSOLI

Una serata tutta al femminile, il 14 settembre a Oliveto Citra, accompagnerà la cerimonia di premiazione della XXXV edizione del Sele d'Oro. Sul palco con Carmen Consoli, Elodie ed Eva, e domani si assegnano anche i premi per questa XXXV edizione del PREMIO SELE D'ORO MEZZOGIORNO 2019. Di seguito i premiati.
letto 331 volte
sele-doro-mediterranei-2019.jpg

Una serata tutta declinata al femminile. Un palcoscenico, quello di "Mediterranei - Tutta italiana d'autore", che vedrà la cerimonia di consegna dei Premi della XXXV edizione del Premio Sele d'Oro Mezzogiorno arricchirsi delle voci di Eva, Elodie e Carmen Consoli. L'appuntamento è a Oliveto Citra sabato 14 settembre, ore 21.30, in piazza Europa. 

La giornata inizia alle 11.00, all'Auditorium provinciale, con la tavola Rotonda "Dov'è finito il Sud?". Interverranno: Valerio Dalò, segretario nazionale Fim Cisl; Gianluca Ficco, segretario nazionale UIL metalmeccanici; Gianna Fracassi, vice segretaria confederale CGIL; Nicola Oddati, responsabile Segreteria nazionale – Mezzogiorno del Partito Democratico; Andrea Prete, presidente Confindustria Salerno,  Camera di Commercio di Salerno, Unioncamere; Nicola Rossi, Professore ordinario presso l'Università di Roma Tor Vergata, membro del consiglio di amministrazione dell'IBL; Umberto Ranieri, presidente Fondazione Mezzogiorno Europa; Alfonso Ruffo, direttore ffficio comunicazione Confindustria. Coordina: Amedeo Lepore, professore ordinario Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" e Luiss. Previsto l'intervento di Dario Scannapieco, vicepresidente BEI – Banca Europea per gli Investimenti. 

Alle 16.30, poi, spazio a SELEDOROARTE, con l'inaugurazione della mostra Art Progressive Collective presso la Gglleria Casa Coste. La mostra, che si avvale della direzione artistica di Antonio Perotti, si potrà visitare fino al 14 ottobre. Alle 18.00, presso l'Auditorium provinciale, si terrà la conferenza conclusiva con i premiati e i componenti della giuria del Premio Sele d'Oro Mezzogiorno, "Sud, l'orgoglio, le sfide". 

Dopo le suggestive esibizioni di Ermal Meta, Fiorella Mannoia, Massimo Ranieri e Antonello Venditti, la XXXV edizione del premio si concluderà quest'anno con una serata tutta Italiana e all'insegna delle donne. A esibirsi sul palco del Premio, di cui Rai Radio Tutta Italiana è media partner, saranno Elodie, che festeggerà un anno di successi e dischi di platino, con i suoi brani. Tra questi, "Margarita", il pezzo al momento più programmato dalle radio italiane. Presente anche Eva, che dopo il successo di X Factor saprà incantare il pubblico del Sele d'Oro. Il gran finale è affidato alla cantantessa Carmen Consoli, un'autentica ambasciatrice del Sud e del cantautorato italiano nel mondo, da sempre impegnata nel racconto della sua terra e del Mezzogiorno, proprio come canta, con Levante, ne "Lo stretto necessario", brano che le due cantautrici hanno dedicato alla loro Sicilia. La serata sarà condotta da giornalisti Gianmaurizio Foderaro e Giovanna Di Giorgio. 

Il programma completo dell'evento è consultabile sul sito www.seledoro.eu

PREMIO SELE D'ORO MEZZOGIORNO 2019: ASSEGNATI I PREMI DELLA XXXV EDIZIONE 

Assegnati i riconoscimenti della XXXV edizione del Premio Sele d'Oro Mezzogiorno. I premi saranno consegnati sabato 14 settembre, nel corso della giornata finale dell'edizione 2019 della manifestazione, a Oliveto Citra (SA).

Di seguito, l'elenco dei premiati sezione per sezione. 

Premi Speciali della Giuria:

-Dario Scannapieco: vice-pres.te BEI (Banca Europea per gli Investimenti)

-Giorgio Vittadini: presidente della Fondazione per la Sussidiarietà

-Stefania Brancaccio: vicepres.te Coelmo spa

-Premio Speciale alla memoria di Gilberto Marselli 

Sez.ne Saggi:

-Guido De Blasio – Antonio Accetturo, per il volume "Morire di aiuti. I fallimenti delle politiche per il Sud (e come evitarli)" - -IBL Libri ed.

-Carmine Pinto, per il volume: "La guerra per il Mezzogiorno. Italiani, borbonici e briganti. 1860-1870" - Laterza ed - 

    Menzioni speciali

-Sergio Marotta, per il saggio "Le forme dell'acqua. Economia e politiche del diritto nella gestione delle risorse idriche" – Editoriale Scientifica

-Salvatore Romeo: per il saggio "L'acciaio in fumo. L'Ilva di Taranto dal 1945 ad oggi" (Donzelli ed) 

Sez.ne Giornalismo "Michele Tito":

-Domenico Iannacone (TV: I dieci comandamenti – RAI 3)

-Simona Brandolini (carta stampata - Corriere del Mezzogiorno)

-Premio speciale alla memoria di Francesco Durante 

Sez.ne Bona Praxis:

-Carmine Nardone -   Associazione Futuridea (BN) per il "Manifesto per la bellezza dei paesaggi rurali" 

      Sez.ne Euromed:

-Salvatore Sparaco Diglio: per il saggio inedito Industria 4.0 e blockchain: gli effetti sul contesto sociale, economico e finanziario del nuovo paradigma tecnologico –