SALERNO, PREMIO CHARLOT XXXIV EDIZIONE

Omaggio a Pier Paolo Pasolini con la proiezione di film e incontri con registi e attori Venerdì 24 giugno alle ore 9,45 nel Salone del Gonfalone la presentazione della XXXIV edizione
letto 54 volte
charlot-eugene-chaplin-claudio-tortora-santo-padre-paolo-logli-leonardo-de-amicis-18478-.jpg

Sarà presentata il 24 giugno alle ore 9,45, nel Salone del Gonfalone del Comune di Salerno, la 34esima edizione del Premio Charlot, l’unica manifestazione al mondo dedicata a Charlie Chaplin, in programma dal 11 al 30 luglio 2022. Una 34esima edizione che sarà ricca di sorprese ed ospiti. Una 34esima edizione, che in realtà è già iniziata con la consegna, lo scorso 11 maggio, in piazza San Pietro, della statuetta raffigurante il grande Vagabondo, a Papa Francesco. E proprio a Papa Francesco, sarà dedicata una delle serate della kermesse, quella del 29 luglio, condotta da Lorena Bianchetti. Alle ore 21, all’Arena del Mare di scena, “La Santa Allegrezza”, un omaggio al Pontefice che vedrà protagonista l’orchestra del Festival di Sanremo diretta dal Maestro Leonardo De Amicis e tantissimi artisti di rilievo del panorama italiano. Ma gli appuntamenti di questa 34esima edizione saranno davvero tanti e tutti di altissimo livello, come l’omaggio a Pier Paolo Pasolini, che si terrà presso il Teatro Delle Arti, dal 11 luglio al 15 luglio, e che vedrà la proiezione di alcuni dei film più celebri del poeta, regista, scrittore, sceneggiatore, attore e drammaturgo italiano, oltre ad incontri con registi e attori.

Tagliamo il traguardo delle 34 edizioni con la consapevolezza di aver lavorato sodo, con trasparenza e puntando sempre alla qualità. – ha detto il patron ed ideatore Claudio Tortora - Partiti da rassegna, divenuti poi festival, oggi siamo Premio Internazionale. La nostra manifestazione ha visto passare sul palcoscenico i più grandi nomi dello spettacolo italiano e non come, solo per citarne alcuni, Vanessa Redgrave, Luis Bacalov, Alberto Sordi, Mariangela Melato, Gigi Proietti, è stata frequentata da un pubblico sempre numerosissimo e a questo si vanno ad aggiungere i telespettatori di 6 edizioni televisive nazionali riprese dalle reti Rai e di 33 edizioni delle televisioni regionali. Abbiamo setacciato l’Italia alla ricerca di giovani talenti e visto tantissimi artisti darsi tenzone a suon di risate, molti hanno intrapreso carriere fortunate come Teo Mammucari, Alessandro Siani, Luciana Littizzetto, Ficarra e Picone, solo per citarne alcuni o come qualche ospite allora sconosciuto ed oggi volto noto al grande pubblico come il Mago Forest, Francesco Paolantoni, Gianfranco Iannuzzo e Simona Ventura. Nel corso di questo tempo, la linea editoriale del Premio Charlot si è aperta a tutte le altre forme d’arte, proprio come ha fatto il grande Charlie Chaplin con il suo percorso artistico, passando dal teatro, al cinema, dalla musica, alla produzione e alla regia. Questa 34esima edizione vorrà evidenziare proprio questo, l’esserci aperti a tutte le forme d’arte. Saranno sedici giorni fra cinema, musica Jazz, Blues, Pop, comicità con la K, giovani talenti del cabaret, family show e quest’anno anche una sorpresa che sveleremo durante la conferenza di presentazione di tutto il cartellone. A tutto questo si aggiunge, poi, l’omaggio a Pier Paolo Pasolini con la proiezione di tre film da lui realizzati e la straordinaria serata “LA SANTA ALLEGREZZA”, dedicata a Papa Francesco Bergoglio, per festeggiare la consegna del riconoscimento speciale che gli abbiamo dato a maggio per il grande senso “dell’Umorismo e Allegria” che ha sempre messo nella sua visione del mondo. – conclude Claudio Tortora - Sul palcoscenico dell’Arena del Mare una grande orchestra con ospiti di rilievo in collaborazione con “Tutta italiana d’autore” programma di successo di RadioRai”.