IL CUORE E LA GRINTA NON BASTANO, GIVOVA SCAFATI BASKET SGAMBETTATA A RIETI

letto 161 volte
gabriele-romeo-in-azione-di-gioco-contro-npc-rieti.jpg

La migliore Givova Scafati dell’era Lardo ha lottato strenuamente, senza mai subire cali di rendimento e tenendo alta la concentrazione per tutti i 40’, ma non è riuscita ad aggiudicarsi la vittoria nel match esterno contro la Zeus Energy Group Rieti, che, supportata dal calore del pubblico amico e da un Bobby Jones in serata di grazia, si è aggiudicata la vittoria per 74-68 nella tredicesima giornata del campionato di serie A2 (girone ovest).

La truppa gialloblù, ancora orfana del playmaker Tommasini, ma con Solazzi iscritto a referto, ha tenuto testa con orgoglio ed abnegazione al quintetto laziale, che si è dimostrato meritevole della posizione di classifica occupata, anche se solo nelle battute conclusive è riuscita a legittimare il successo, complice qualche errore degli ospiti.

La sfida inizia all’insegna degli stranieri: Adegboye e Jones da una parte, Thomas e Goodwin dall’altra danno vita ad una sfida equilibrata nella sua prima parte (6-6 a 5’). Poi, tra le fila ospiti, salgono in cattedra Ammannato e Tavernari, portando Scafati al momentaneo massimo vantaggio (10-16 all’8’). Qualche palla persa ed errore di troppo nelle battute conclusive dei viaggianti, permettono ai padroni di casa, grazie all’ottimo impatto dell’ex Casini, di chiudere avanti 18-17 il primo periodo. I giovani Bonacini e Nikolic escono dalla panchina di gran carriera e forniscono un contributo importante, che consente alla Zeus Energy Group di tenere in mano le redini dell’incontro (25-23 al 13’). La difesa a zona dei laziali imbriglia il gioco gialloblù, che fatica a ritrovare con continuità la via del canestro. Con i due tecnici che ruotano gli uomini a propria disposizione, trovando risposte positive da tutti (bene Sgobba), la gara si mantiene equilibrata (34-34 al 18’). Nel finale, però, le triple di Tomasini e Jones consentono ai locali di raggiungere l’intervallo in vantaggio 42-38.

Fasi di gioco concitate e confuse, fatte di errori, veloci transizioni, falli tecnici ed antisportivi, caratterizzano i primi minuti della ripresa, nei quali la partita fatica a trovare un padrone (47-47 al 35’). Le difese prendono il sopravvento sui rispettivi attacchi, mentre il cronometro scorre ed anche il terzo periodo giunge al termine con il risultato in perfetta parità 52-52. Si segna col contagocce anche nell’ultima frazione di gioco, tant’è che nei primi 5’ gli unici canestri provengono da quattro realizzazioni da tre punti, due da una parte e due dall’altra (58-58). Bonacini, Casini e Adegboye provano a rilanciare le ambizioni dei reatini (60-64 al 37’), prontamente ridotte da Tavernari (64-65 al 38’). Il calore del PalaSojourner e un indomabile Jones mettono una seria ipoteca sulla vittoria (69-65 al 39’), che arriva col punteggio di 74-68, nonostante il ricorso scafatese al fallo sistematico.

Dichiarazione del capo allenatore Lino Lardo: «Abbiamo disputato una partita tosta, come in trasferta non avevamo mai fatto in difesa. Ho visto la mia squadra lottare e mettere in difficoltà gli avversari. Non siamo stati lucidi e nemmeno maturi nei momenti decisivi. La squadra sta crescendo e per questo motivo mi dispiace molto non essere riusciti a spuntarla, perché abbiamo giocato alla pari di Rieti su un campo difficile. Ci è mancata solo la lucidità nei momenti decisivi, quando non siamo riusciti a colpire, approfittando della nostra buona difesa. Mancandoci Tommasini ed essendo stato aggregato Tavernari da poco, non posso pretendere molto di più, se non migliorare la gestione della partita. Gli esterni dovrebbero avere il tempo di crescere, ma non abbiamo purtroppo la possibilità di rifiatare».

I TABELLINI

ZEUS ENERGY GROUP RIETI 74 GIVOVA SCAFATI 68

ZEUS ENERGY GROUP RIETI: Berrettoni n. e., Tomasini 5, Casini 18, Moretti n. e., Conti 2, Gigli 4, Jones 18, Carenza 6, Nikolic 5, Bonacini 5, Adegboye 11. ALLENATORE: Rossi Alessandro. ASS. ALLENATORE: Consoli Mattia.

GIVOVA SCAFATI: Goodwin 11, Zaccaro n. e., Romeo 2, Contento 7, Ammannato 7, Rossato 4, Solazzi, Thomas 18, Sgobba 8, Tavernari 11. ALLENATORE: Lardo Lino. ASS. ALLENATORE: Luise Sergio.

ARBITRI: Masi Andrea di Firenze, Perocco Alberto di Ponzano Veneto (Tv) e Puccini Paolo di Genova.

NOTE: Parziali: 18-17; 24-21; 10-14; 22-16. Tiri dal campo: Rieti 27/57 (47%); Scafati 24/53 (45%). Tiri da due: Rieti 18/36 (50%); Scafati 18/32 (56%). Tiri da tre: Rieti 9/21 (43%); Scafati 6/21 (29%). Tiri liberi: Rieti 11/19 (58%); Scafati 14/18 (78%). Falli: Rieti 21; Scafati 21. Usciti per cinque falli: Gigli, Ammannato. Rimbalzi: Rieti 29 (22 dif.; 7 off.); Scafati 32 (27 dif.; 5 off.). Palle recuperate: Rieti 8; Scafati 9. Palle perse: Rieti 17; Scafati 20. Assist: Rieti 18; Scafati 12. Stoppate: Rieti 1; Scafati 2. Spettatori: 1.500 circa.