NAPOLI – CAGLIARI 0 – 1, UNA SCONFITTA INCREDIBILE CON 10 PALLE GOL NEL SECONDO TEMPO, UN SOLO TIRO IN PORTA E IL PATATRAC

letto 388 volte
ancelotti-2-.jpg

Incredibile! Un secondo tempo in cui ha giocato solo il Napoli, senza che il Cagliari, crollato anche fisicamente, si affacciasse una sola volta, anzi, si è affacciato solo una volta, segnando il gol della vittoria, lascia tutti sgomenti.

Se basta alzare la diga, chiudersi, e poi magari fare un’azione di contropiede, e segnare, ti lascia di stucco. Il Cagliari era pure crollato fisicamente per il gran lavoro svolto nel primo tempo per arginare gli attaccanti napoletani con un pressing asfissiante, ma questo poi l’ha pagato nel secondo tempo. Ma onestamente ad un certo punto non ho contato più le palle gol, avevamo il dominio assoluto...adesso scommetto che riprenderà la litania: perchè non ha preso Icardi, perchè non è venuto James Rodriguez, etc…e facciamo parlare quei palloni gonfiati che sono contro ADL.

E’ la sconfitta della casualità, come successe contro la Juve. Quindi, per noi, Ancelotti sta facendo bene. Ma vediamo com’è andata la partita.

Inizia la partita con il Napoli dei piccoletti: Insigne, Mertens, Lozano e Callejon.

Al 2’ Meret anticipa Simeone lanciato da un tocco di Joao Pedro che aveva messo fuori causa Mario Rui.

Al 13’: Assist di Mertens e conclusione di Lozano a botta sicura, ma Pisacane salva un gol già fatto.

I primi 21' sono stati equilibrati con predominio e possesso palla del Napoli ma senza ottenere reti.

Fino al 41' ancora equilibrio, poi il lampo e il tiro a colpo sicuro di Insigne ma il portiere para da due metri, peccato!

Fine primo tempo 0-0. Brutto inizio di partita, ma Ancelotti qualcosa cambierà nel secondo tempo, che inizia con l’ingresso di Koulibaly al posto di un acciaccato Maksimovic.

Al 52' Manolas di testa ma il portiere para.

Al 54’ ancora il Napoli sfiora il gol.

Ancora il Napoli pericoloso al 56' con Callejon.

Al 58' tiro di Zielinsky ma il portiere manda in angolo...

Al 60’, sul successivo angolo, Koulibaly di testa ma il portiere para. Miracolo di Olsen!

Al 61' su cross di Di Lorenzo Mertens per poco non mette dentro.

Al 65' Mertens tira da fuori e prende il palo basso...a portiere battuto.

Al 70' su appoggio di Llorente per un pelo Mertens non mette dentro...dominio Napoli.

E’ un vero e proprio assalto del Napoli..il Cagliari non ce la fa più.

All’85’ Koulibaly si divora una rete già fatta: Colpo di testa fuori, da due passi! Era tutto solo il senegalese!

E poi, quello che non ti aspetti arriva: siamo all’88’, il Cagliari segna con Castro. Cross di Nandez e incornata di Castro che in mattinata aveva dichiarato che gli sarebbe piaciuto giocare nel Napoli. Napoli 0 – Cagliari 1.

Dopo la rete cagliaritana viene espulso Koulibaly perché aveva protestato vivacemente e anche detto qualche parolina di più all’arbitro, per un fallo su Llorente, da cui poi era scaturito il contropiede della rete di Castro.

Il Napoli tenta gli ultimi assalti, ma il Cagliari si chiude e finisce per vincere una partita che, per un momento credevano di perderla.

Napoli (4-4-2): Meret (6); Di Lorenzo (7), Manolas 6,5, Maksimovic 6,5 (46’ Koulibaly 6), Mario Rui 7; Callejon 6,5, Allan 7, Zielinski 6.5, Insigne 6 (74’ Milik 6); Lozano 6 (66’ Llorente 6), Mertens 7.

Allenatore: Ancelotti 7

Cagliari (4-3-1-2): Olsen 8; Cacciatore 6, Pisacane 7, Klavan 6, Lykogiannis 6; Nandez 6.5, Oliva 6, Rog 6 (72’ Castro 7); Ionita 6,5; Joao Pedro 7 (90’ Ceppitelli n.c.), Simeone 6 (74’ Cerri 6)

Allenatore: Maran 6

Gol: 87’ Castro

Assist: Nandez

Ammoniti: Allan; Rog Espulsi: Koulibaly

Arbitro: Di Bello 5Inizio modulo

 

   CLASSIFICA

SQUADRA

PT

SQUADRA

PT

Inter

15

Sassuolo

6

Juve

13

Brescia

6

Atalanta

10

Parma

6

Napoli

9

Lecce

6

Cagliari

9

Fiorentina

5

Roma

8

Verona

5

Bologna

8

Genoa

5

Lazio

7

Udinese

4

Torino

6

Spal

3

Milan

6

Sampdoria

3