NAPOLI-JUVENTUS 4-2, IL NAPOLI DI GATTUSO ALZA LA SUA PRIMA COPPA COVID, LA SESTA PER IL NAPOLI

In uno stadio Olimpico senza tifosi e solo con qualche spettatore eccellente il Napoli alza la Coppa Italia meritatamente per aver sprecato 4/5 occasioni nette, che solo un grande Buffon ha potuto evitare la sconfitta sui tiri di Demme e Maksimovic. Esplode il tifo in città con fuochi d’artificio e cortei che hanno bloccato Napoli.
letto 263 volte
coppa-italia2.webp
Una vittoria meritata, per la Juve non ci sono scusanti o episodi che possano dare adito a rammarico o episodi sfavorevoli. Niente, vittoria meritata, purtroppo in uno stadio olimpico vuoto, senza tifosi. Ma quello che non c’era in campo invece è esploso al di fuori di esso, a Napoli. Non appena Milik mette dentro il suo rigore decisivo comincia la festa ovunque a Napoli e in Provincia. Daai Quartieri Spagnoli alla Sanità, da Piazza Dante a via Caracciolo, ovunque cortei e fuochi d’artificio. Certo il Covid avrebbe invitato alla prudenza, ma stasera non si poteva impedire che la gioia dei napoletani si estrinsecasse in questo modo. D’altronde, in Campania anche il Covid juventino è stato battuto. La squadra, nel primo tempo ha concesso campo alla Juventus, che ha avuto qualche occasione solo per errori dei centrocampisti che hanno perso palla. Con tutto ciò l’occasione per il Napoli, l’ha avuta Insigne che su punizione scheggiava il palo a destra di Buffon. Nel secondo tempo tutta un’altra storia. La Juve aveva un calo fisico, come l’Inter, e il Napoli dei piccoletti è venuto fuori. 4/5 occasioni, di cui l’ultima grida vendetta, al 92’. Il colpo di testa di Maksimovic è stato parato da Buffon, e nella ribattuta Elmas ad un metro dalla porta tirava a colpo sicuro, ma Buffon riusciva ancora a deviare sul palo. Che occasione!!! Ma veniamo alla cronaca della partita: -Minuto di silenzio per le vittime del Covid-19, fischio d'inizio dell’arbitro Doveri per la finale di Coppa Italia. -Al 5' Primo brivido del match, su passaggio errato di Callejon, Ronaldo da limite dell'area tira ma Meret respinge sicuro. -Il Napoli comincia pian piano a venire fuori, ma al 20' ci prova Bentancur da fuori area, Meret respinge -Al 24' Punizione per il Napoli. Palo di Insigne, ma Buffon c'era -35' - Il match è equilibrato. Difese attente e risultato ancora fermo sullo 0-0 --Al 39' ancora Ronaldo, solo in area, viene anticipato da Meret in uscita. -Al 41' - Doppia grande occasione del Napoli! Buffon prima ipnotizza Demme in area piccola, poi devia oltre il palo l'insidiosa conclusione di Insigne -Fine primo tempo: Napoli-Juventus 0-0 Meglio la Juventus nel primo quarto d'ora, poi spunta il Napoli che va vicino due volte al gol con Insigne (palo su punizione, ma Buffon c'era) e Demme da due passi (reattivo il portiere bianconero nell'occasione). Degna di nota anche l'uscita di Meret ad anticipare in maniera provvidenziale Ronaldo tutto solo in area. -Inizio secondo tempo, senza cambi, e sulla faalsariga del primo tempo. Difese attente -Al 60' Botta di Fabian Ruiz da fuori, il pallone termina a lato. Napoli più intraprendente. -Al 64' Bonucci prova a sbrogliare la matassa, conclusione da fuori area che termina tra le braccia di Meret -Al 65' Prima sostituzione per Sarri: dentro Danilo, esce Douglas Costa -Al 67' Cambia volto l'attacco del Napoli: dentro Milik e Politano, fuori Mertens e Callejon -Al 68' Politano si fa subito sentire: sinistro a giro, Buffon non si fa sorprendere. Il Napoli attacca a testa bassa -Al 72' Milik, solo in area, calcia alto di prima intenzione. La posizione era ottima, occasione sprecata -Al 74' - Sarri vuole dare la scossa: fuori Pjanic, entra Bernardeschi -Al 79' Doppio campo per il Napoli: Allan e Hysaj per Fabian Ruiz e Mario Rui -All’81' Ottimo impatto con la partita da parte di Politano: colpo di testa ad anticipare Alex Sandro, Buffon blocca. -All’86' - per la Juventus fuori Cuadrado, entra Ramsey; per il Napoli c'è Elmas al posto di Zielinski -all’88' Botta di Dybala deviata in calcio d'angolo. Sugli sviluppi, Ramsey non inquadra la porta -Al 92' Clamorosa doppia occasione per il Napoli! Da calcio d'angolo, Maksimovic stacca di testa e Buffon salva sulla linea. Sulla ribattuta, Elmas calcia da un metro a colpo sicuro ma il pallone finisce addosso al portiere bianconero e poi sul palo -Al 93' Finisce qui la gara, si va subito ai calci di rigore come da regolamento post-Covid RIGORI - Dybala sbaglia il primo calcio di rigore, perfetto Meret che para - Insigne mette dentro, Buffon fermo: 1-0 per il Napoli - Danilo spara alto sopra la traversa - Politano segna ma col brivido: Buffon intuisce. Napoli sul 2-0 - Bonucci: il pallone colpisce la traversa e poi entra. 2-1 - Maksimovic calcia di potenza, 3-1 per i partenopei - Ramsey spiazza Meret e tiene in vita i bianconeri: 3-2 -Milik non sbaglia! Il Napoli si porta sul 4-2 e vince la Coppa Italia! Vittoria meritatissima che ha visto giganteggiare i soliti Maksimovic e Koulibaly in difesa, con Di Lorenzo e Mario Rui che hanno fatto un ottimo lavoro di contenimento sulle fasce. Il tabellino Napoli-Juventus 0-0 (4-2 dopo calci di rigore) La sequenza dei rigori: Dybala (J) parato; Insigne (N) gol; Danilo (J) alto; Politano (N) gol; Bonucci (J) gol; Maksimovic (N) gol; Ramsey (J) gol; Milik (N) gol. NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (79' Hysaj); Fabian (79' Allan), Demme, Zielinski (87' Elmas); Callejon (67' Politano), Mertens (67' Milik), Insigne. ALLENATORE Gattuso 8 JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Cuadrado (85' Ramsey), De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (74' Bernardeschi), Matuidi; Douglas Costa (65' Danilo), Dybala, Ronaldo. ALLENATORE: Sarri 6 AMMONITI: Bonucci (J), Mario Rui (N), Dybala (J) ARBITRO: Doveri 7