VERONA-NAPOLI 0-2, IL BEL GIOCO DEL VERONA SBATTE CONTRO IL MURO NAPOLETANO, DA QUI, AMBRABAT CICI’ COCO’ 2 PALLONI NEL SACCON

letto 231 volte
verona-napoli.jpg
A noi il Verona è piaciuto, ha ottimi schemi d’attacco e Juric è un bravo allenatore, ma contro un Napoli volitivo, dopo la vittoria della Coppa Italia, che voleva continuare la serie positiva, cercando di fare l’impossibile per raggiungere il quarto posto, obiettivo impossibile, e per fare questo doveva superare il Verona. Gattuso, vero artefice della vittoria in Coppa Italia, voleva vincere, ma la partita è difficile e non sarà facile conquistare i 3 punti. Giocava Milik al posto di un acciaccato e stanco Mertens e Politano al posto di Callejon, sempre più sul piede di partenza. LA PARTITA All’11′ Su angolo di Veloso, deviazione pericolosa di Allan che termina sull’esterno della rete. Al 17′ Tiro del polacco Zielinsky, il primo della partita per gli ospiti, Silvestri è bravo a respingere il forte tiro in diagonale. Al 22′ Una palla velenosa in area del Napoli, Mette Verre che in condizione di trovarsi da solo, a 70 cm dalla porta vuota, ma di petto impatta male il pallone e manda alto. Più facile segnare che sbagliare. Al 28′ Gli uomini di Juric creano con Lazovic che ispira Faraoni, ma il colpo di testa del 5 scaligero finisce a lato. Al 29′ Palla in area per Di Carmine che ci prova sul primo palo, Ospina ben piazzato. Al 38′ Corner dalla sinistra per i partenopei, stacco di Milik lasciato solo e rete per il polacco! Verona 0 Napoli 1. Il Verona non demorde e al 43′ una gran botta da fuori di Veloso trova Ospina pronto alla parata e devia in corner. Infine dopo 4’ di recupero la partita finisce sullo 0-1. Nel secondo tempo al 46′ una leggerezza difensiva di Faraoni mette Allan in grado di segnare, ma Silvestri è bravo a negare il gol al brasiliano. Al 53′ ancora Veloso dalla distanza, di destro tira, ma Ospina è sempre presente. Al 61′ brivido per il Napoli! Attacco veronese con Zaccagni che per un attimo scivola e tocca la palla con la mano, l’azione prosegue e Faraoni appostato sul palo a sinistra di testa segna. Proteste del Napoli per il tocco di mano e l’arbitro consultato il VAR annulla. Delusione tra i veronesi e sospiro di sollievo per il Napoli. Al 66′ Escono Allan e Hysaj ed entrano Fabian Ruiz e Ghoulam. Al 69′ Ci prova anche il prossimo centrale degli azzurri, ci pensa Ospina. Al 70′ Salcedo e Pazzini rilevano Zaccagni e Di Carmine. Al 72′ Gattuso risponde a Juric: entrano Lobotka e Mertens per Demme e Milik Al 77′ Cambio per il Verona, entra Pessina ed esce Verre. All’81′ Insigne corre e cerca la conclusione a giro, ma calcia troppo alto. All’83′ Una manovrata azione del Verona si conclude con un tiro poco preciso di Faraoni che termina fuori. All’84′ Per il Napoli fuori Politano e dentro Lozano, per il Verona fuori Amrabat per Stepinski e dentro Dimarco per Lazovic. Al 90′ Gran botta di Insigne, Silvestri devia in corner. Al 90′ il neo entrato Lozano chiude la partita con un colpo di testa su cross da corner di Ghoulam. Verona 0 – Napoli 2 Al 92′ Solo davanti alla porta, il messicano Lozano sparacchia fuori. Inutile il forcing finale e i 6’ di recupero. La partita se la porta a casa il Napoli. Lozano il redivivo, sculacciato da Gattuso prima della partita con la Juve, si rimette in gareggiata per un posto in squadra. Ancora un Napoli fortissimo in difesa, dove ha giganteggiato Koulibaly e Ospina. Un Napoli che agisce di rimessa e porta spesso pericoli alla difesa veronese. VERONA (3-4-2-1): Silvestri 6; Rrahmani 6, Kumbulla 7, Empereur 6; Faraoni 7, Veloso 6,5, Amrabat 6,5 (84’Stepinski 6), Lazovic 6,5 (84’Dimarco 6); Verre 5 (77’Pessina 6), Zaccagni 7 (70’Salcedo 6); Di Carmine 6 (70’ Pazzini 5). ALLENATORE: Juric 7 NAPOLI (4-3-3) – Ospina 7,5; Di Lorenzo 7, Maksimovic 8, Koulibaly 8, Hysaj 6 (66’Ghoulam 6); Allan 6 (66’Ruiz 6), Demme 6,5(72’Lobotka 6), Zielinski 7,5; Politano 6 (84’Lozano 6,5), Milik 7 (72’Mertens 6), Insigne 8. ALLENATORE: Gattuso 8 RETI: 38’Milik, 90′ Lozano ARBITRO: Pasqua 6 AMMONITI: Faraoni, Koulibaly