NAPOLI-SAMPDORIA 2-1, VITTORIA IN RIMONTA DI UN NAPOLI UN PO’ STANCO, MA GATTUSO NON ODE “AUGELLO” FAR FESTA E CON I CAMBI VINCE

letto 236 volte
lozano-696x464.jpg

Dopo il pari con il Real Sociedad che gli ha dato l'accesso alla fase finale della coppa, il Napoli, con un gioco più soft, soffre contro la Samdoria del primo tempo. Sampdoria che era venuta a Napoli per giocarsi la partita, senza difendersi ad oltranza, ma con incursioni in attacco sempre pericolose.

Nel secondo tempo, Gattuso, con i cambi, riesce ad avere la meglio su una Sampdoria mai doma.

Nel primo tempo, apre le marcature Jankto venuto a trovarsi solo davanti a Meret che nulla può sul tiro preciso del cecoslovacco.

Nella ripresa, Gattuso cambia la squadra e gli ingressi di Lozano e Petagna cambiano la partita. Il Napoli diventa più incisivo e pericoloso in attacco ed è proprio Lozano a pareggiare, mentre Petagna chiude la rimonta con un colpo di testa che trafigge Audero. Vince il Napoli mantenendo il passo dell’Inter. 

CRONACA DELLA PARTITA 

PRIMO TEMPO 

I primi 6 minuti vedono il Napoli in attacco, ma è lento e prevedibile e la Sampdoria ha vita facile in difesa. 

Al 6′primo tiro in porta del Napoli: è Piotr Zielinski che approfitta di una sponda e calcia di prima col sinistro, ma il tiro è debole e Audero para facile. 

Al 7’ su angolo, il Napoli rischia, ma si salva. 

Al 12′ancora Zielinski mette paura alla Sampdoria. Politano recupera palla sulla destra e serve fuori area il polacco che tira una rasoiata di sinistro che sfiora il palo. 

Al 20’, come sempre succede a chi attacca, contropiede Samp: Jankto viene lanciato nello spazio. Il centrocampista si invola in campo aperto e, solo davanti a Meret lo batte con un tiro di sinistro imparabile. Napoli 0 Samp 1

Al 26′ ancora Samp che conCandreva entra in area e, da posizione defilata, calcia col destro. Tiro respinto. 

Al 36′Ghoulam crossa forte e basso dalla sinistra, Mertens ci mette la punta ma Audero è attentissimo nel riflesso. 

Al 38′ l’arbitro ammonisce Thorsby che entra in scivolata su Demme. 

Al 44′Insigne e Mertens dialogano al limite dell’area. Insigne tira forte, ma Audero si tuffa e respinge in angolo.

FINISCE IL PRIMO TEMPO COL NAPOLI IN SVANTAGGIO PER 0 -1 

SECONDO TEMPO  

Inizia il secondo tempo con una doppia sostituzione da parte Napoletana: Dentro Petagna e Lozano al posto di Fabian Ruiz e Politano. 

Al 52′Ekdal atterra Lozano e si becca il cartellino giallo. 

Al 53′Cross dalla sinistra, sul pallone si avventa Lozano che di testa batte Audero. Napoli 1 Sampdoria 1. 

Al 56′Insigne si accentra della sinistra e calcia a giro sul secondo palo. Pallone alto di un soffio. 

Al 59′ ancora sostituzioni da parte del Napoli: Entrano Bakayoko e Mario Rui, fuori Demme e Ghoulam. 

Al 61′Lozano calcia col destro dal limite dell’area di rigore. Il portiere è battuto, ma il pallone finisce sul palo. 

Al 63′Esce Verre della Samp ed entra Ramirez. 

Al 68′ il Napoli va in vantaggio: Lozano vola sulla fascia destra e crossa in mezzo. Petagna incorna di testa e spedisce alle spalle di Audero. Napoli 2 Sampdoria 1. 

Al 75′Manolas sbaraglia il centrocampo doriano e si invola verso l’area, serve Mertens che, defilato, da pochi passi tira ma trova l’ottima risposta di Audero. 

Al 77′Dentro Lobotka e fuori Zielinski. 

Nei minuti finali la Sampdoria cerca di arrivare al pari, ma non ha più le forze per farlo e il Napoli porta a casa la vittoria nonostante i 3’ minuti di recupero che poi diventano 4 e mezzo. 

Una vittoria di Gattuso che con le sue sostituzioni riporta il Napoli ad un livello superiore alla Samp e quindi alla vittoria.

Migliore in campo Lozano, un calciatore ritrovato e meno male che non l’hanno ceduto. Meret forse poteva uscire sul gol di Jankto, ma queste sono le solite chiacchere del dopo partita.

NAPOLI (4-3-2-1): Meret 6,5; Di Lorenzo 7, Koulibaly 7, Manolas 7, Ghoulam 5,5 (60′ Mario Rui 6,5); Ruiz 6 (46′ Petagna 7), Demme 6 (60′ Bakayoko 6,5); Politano 5,5 (46′ Lozano 8), Zielinski 7 (77′ Lobotka 6), Insigne 6,5; Mertens 6,5. 

A DISPOSIZIONE: Contini, Ospina, Malcuit, Bakayoko, Mario Rui, Elmas, Lozano, Maksimovic, Petagna, Lobotka. 

ALLENATORE: Gattuso 7

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero 6, Augello 6,5, Colley 5,5, Yoshida 6, Ferrari 5,5, Jankto 6,5 (78′ Damsgaard 5), Ekdal 6,5, Thorsby 6, Candreva 5; Verre 5 (64′ Ramirez 5), Quagliarella 5. 

A DISPOSIZIONE: Ravaglia, Letica, Rocha, Silva, Askildsen, Regini, La Gumina, Tonelli, Gabbiadini, Léris. 

ALLENATORE: Ranieri 6

ARBITRO: La Penna di Roma 6,5

RETI: 20′ Jankto, 53′ Lozano, 68′ Petagna

AMMONITI: Thorsby, Ekdal, Colley, Ramirez (S), Di Lorenzo, Insigne, Mario Rui (N)