FIORENTINA–NAPOLI 1–2, IL NAPOLI CAPOLISTA VINCE IN RIMONTA SPRECANDO MOLTO E SOFFRENDO MA PORTA A CASA LA SETTIMA VITTORIA

Purtroppo soliti cori razzistici contro Osimhen, Anguissa e Koulibaly apostrofati con il termine “scimmia”, ed il solito “Vesuvio lavali col fuoco”. La Federazione cosa fa'
letto 197 volte
13-download.jpg

Una partita difficile ma non impossibile: Italiano contro Spalletti. ADL prima di contattare Spalletti aveva pensato all’allenatore Italiano che tanto bene sta facendo come allenatore della Fiorentina.

Un allenatore che è capace, come pochi, di dare un proprio gioco alla sua squadra. Ma stasera Italiano deve affrontare la squadra di Spalletti prima in classifica, a punteggio pieno.

Il Napoli di Spalletti, dopo la sconfitta in coppa per merito, anzi, demerito, di un arbitro che ha espulso Mario Rui lasciando la squadra in 10 e mettendola nelle mani dello Spartak Mosca. Ma adesso sarà diverso, il Napoli vorrà rifarsi e mantenere il primato.

I viola cercheranno la grande impresa contro gli azzurri. E’ la partita che può darle l’imprimatur di grande squadra matura. Dall’altra parte il Napoli vorrà confermarsi prima della classe ed essendo la squadra più in forma vorrà vincere anche al Franchi.

Per quanto riguarda le formazioni, i viola recuperano Nico Gonzalez e lo schiererà nel trio d’attacco con Vlahovic e l’ex Callejon, Castrovilli è ancora fuori causa.  A centrocampo Pulgar in regia. In mediana Duncan e Bonaventura con Torreira.

Spalletti recupera Ghoulam e schiera in porta Ospina. In difesa ritornerà Rrahmani al fianco di Koulibaly. In panchina Manolas che ha lasciato un po' a desiderare contro lo Spartak. Nel tridente offensivo potrebbe esserci spazio per Lozano dal 1′ al posto di Politano insieme ad Osimhen e Insigne.  A centrocampo schiererà Anguissa, Fabian Ruiz e Zielinski.  

Ma veniamo alla partita:

 CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Al 5' Il Napoli fa pressing a tutto campo in questi primi minuti di gioco. 

Al 9' Gli azzurri provano a farsi vedere in zona d'attacco e conquistano il primo calcio d'angolo della partita.

Al 13' I padroni di casa cercano attraverso il giro palla di trovare i varchi giusti, ma la difesa del Napoli fa buona guardia.

Al 14' I viola conquistano un calcio di punizione da una posizione interessante.

Al 15' Iniziativa personale di Insigne che si invola verso l'area di rigore avversaria, ma difesa avversaria fa buona guardia.

Al 17' Pulgar ci prova da fuori, Ospina si allunga e devia la sua conclusione.

Al 21' Numero di Insigne che permette al Napoli di guadagnare un calcio d'angolo.

Al 22' Sugli sviluppi del corner Anguissa incorna la sfera che si perde però alta sul fondo.

Al 26' Fiorentina in zona d'attacco: i viola conquistano il loro primo calcio d'angolo.

Al 27' Colpo di testa di Milenkovic sugli sviluppi del corner, pallone alto sul fondo.

Al 28' Su un calcio d’angolo i viola passano inaspettatamente in vantaggio con un colpo di testa di Martinez. Difesa che dorme. FIORENTINA 1 NAPOLI 0.

Al 31' Ammonito Bonaventura per un fallo in attacco ai danni di Mario Rui.

Al 34' Gli azzurri provano a reagire con Lozano, Dragowski si oppone e respinge la conclusione dell'esterno d'attacco messicano.

Al 36' Martinez stende Osimhen all'interno dell'area di rigore viola. Ammonizione per lui e calcio di rigore in favore del Napoli. Dagli undici metri si presenta Insigne che si lascia però ipnotizzare da Dragowski, sulla ribattuta arriva Lozano che non sbaglia e deposita in rete il pallone dell'1-1. FIORENTINA 1 NAPOLI 1

Al 45' Grandissima giocata di Osimhen che sfiora il gol del raddoppio in rovesciata. Il pallone sibila il palo e termina sul fondo.

Sozza fischia la fine del primo tempo dopo un minuto di recupero. Le squadre tornano negli spogliatoi a riposo sul risultato di 1-1. Al vantaggio viola firmato da Martinez ha risposto Lozano.

Un primo tempo terminato sull’1-1, ma il Napoli ha prodotto di più e se c’era una squadra che doveva andare in vantaggio era il Napoli, che però si è fatto sorprendere sul calcio d’angolo, con dormita della difesa, con un colpo di testa di Martinez che infila Ospina.

Il Napoli reagisce ed ottiene un calcio di rigore per fallo su Osimhen che si era involato da solo, appena entrato in area è stato atterrato da Martinez. Il VAR dice che è rigore. Batte Insigne che si fa ipnotizzare da Dragowsky, sulla ribattuta Lozano mette dentro e pareggia. Ancora un rigore sbagliato da Insigne. Sul finire del tempo Una grande giocata di Osimhen in rovesciata per pochissimo non entra ed il Napoli in vantaggio. Quando si mette in moto Osimhen sono pericoli per la difesa fiorentina.

CRONACA DEL SECONDO TEMPO

Le squadre fanno ritorno sul terreno di gioco, è tutto pronto al Franchi per il secondo tempo di Fiorentina-Napoli.

Avvio di secondo tempo aggressivo quello della Fiorentina, che conquista subito un calcio d'angolo.

Al 49' Lozano viene messo giù da Gonzalez, calcio di punzione in favore del Napoli da buona posizione. Sugli sviluppi del calcio di punizione gli azzurri  trovano il vantaggio con Rrahmani. Risultato ora sull'1-2 e partita ribaltata dai partenopei. FIORENTINA 1 NAPOLI 2

Al 54' Gonzalez steso da Anguissa. Ammonizione per il centrocampista azzurro e calcio di punzione in favore della Fiorentina da un punto interessante.

Al 55' Spinge la Fiorentina alla ricerca del gol del pareggio: i viola conquistano un corner.

Al 56' Insistono i padroni di casa in zona d'attacco e conquistano un altro calcio d'angolo.

Al 57' Prima sostituzione tra le fila della Fiorentina: fuori Callejon, dentro Sottil. Doppio cambio tra le fila del Napoli: fuori Zielinski e Lozano, dentro Elmas e Politano.

Al 59' Bell'azione della Fiorentina che si propone nuovamente in zona d'attacco e conquista l'ennesimo corner.

Al 61' Viola pericolosi con una gran conclusione del neoentrato Sottil, ottima la risposta di Ospina che devia il suo tiro e mette fine al pericolo.

Al 62' Capovolgimento di fronte con gli azzurri che sfiorano il terzo gol con Elmas. Nulla di fatto in questo caso.

Al 64' Partita che si è accesa nel corso di questo secondo tempo, con le due squadre che si stanno sfidando a viso aperto.

Al 67' Ammonito Mario Rui per un fallo ai danni di Sottil.

Al 69' Anguissa prova la conclusione da fuori area, il pallone si perde alto sul fondo.

Al 70' Sostituzione tra le fila del Napoli: fuori Insigne, dentro Demme. Il capitano non la prende bene e si rivolge a Spalletti chiedendo perché.

Al 72' Fallo di Bonaventura ai danni di Elmas, calcio di punzione in favore del Napoli da buona posizione.

Al 73' Alla battuta del calcio piazzato va Mario Rui che cerca e trova lo specchio della porta, decisivo l'intervento di Dragowski che ci mette una pezza deviando la conclusione.

Al 74' Napoli vicinissimo al terzo gol con Politano, il pallone sfiora il palo e termina la propria corsa sul fondo.

Al 77' Tripla sostituzione tra le fila della Fiorentina: fuori Odriozola, Bonaventura e Duncan, dentro Benassi, Kokorin e Maleh.

Al 78' I padroni di casa spingono alla ricerca del gol del pareggio e conquistano un calcio d'angolo.

All’81' Fabian Ruiz messo giù da Benassi, calcio di punzione in favore del Napoli da una posizione defilata ma interessante.

All’84' Doppio cambio tra le fila del Napoli: fuori Fabian Ruiz ed Osimhen, dentro Mertens e Petagna.

All’88' Fiorentina non ancora doma, la retroguardia azzurra non si scompone.

Al 90' Sono stati concessi 4 minuti di recupero.

Al 90'+1' Fallo di Demme ai danni di Gonzalez, ammonizione per lui e calcio di punizione in favore della Fiorentina all'interno della metà campo azzurra. Nulla di fatto.

Al 90'+5' Sozza fischia la fine delle ostilità. Risultato finale Fiorentina-Napoli 1-2. Decidono la sfida i gol di Lozano e Rrahmani (per i viola rete di Martinez Quarta che aveva aperto le marcature).

Un secondo tempo di sofferenza, ma anche di palle gol sciupate dal Napoli che poteva chiudere definitivamente la partita, ma gli avanti sprecano e così si soffre fino alla fine. Napoli che porta a casa la sua settima vittoria consecutiva e con 21 punti guarda dall’alto le squadre concorrenti e con la Juve sempre a 10 punti. Vittoria meritata ma sofferta. Grande Napoli.

Da denunciare ancora una volta i cori razzistici contro i giocatori del Napoli: VESUVIO LAVALI COL FUOCO e, cosa ancora più grave che la Federazione deve sanzionare, SCIMMIA rivolto sia ad Osimhen che ad Anguissa e Koulibaly.

FORMAZIONI

FIORENTINA (4-3-3): FIORENTINA (4-3-3): Dragowski 7; Odriozola 6,5 (77′ Benassi 6), Milenkovic 5,5, M. Quarta 5,5, Biraghi 6; Bonaventura 5,5 (77′ Kokorin 6), Pulgar 5 (65′ Torreira 6), Duncan 5 (77′ Maleh 6); Callejon 5 (57′ Sottil 6), Vlahovic 6, Nico Gonzalez 7

A DISPOSIZIONE: Terracciano, Maleh, Terzic, Torreira, Venuti, Benassi, Sottil, Amrabat, Nastasic, Munteanu, Kokorin, Igor

ALLENATORE: Italiano 6

NAPOLI (4-3-3): Ospina 6,5; Di Lorenzo 6, Rrhamani 7,5, Koulibaly 7, Mario Rui 6; Anguissa 6, Fabian Ruiz 6 (83′ Mertens SV), Zielinski 6,5 (57′ Elmas 6); Lozano 7 (57′ Politano 6), Osimhen 6,5 (83′ Petagna SV), Insigne 6 (70′ Demme 6)

A DISPOSIZIONE: Meret, Marfella, Malcuit, Demme, Juan Jesus, Elmas, Mertens, Politano, Ghoulam, Petagna, Manolas, Zanoli.

ALLENATORE: Spalletti 8

ARBITRO: Sozza di Seregno 6

MARCATORI: 28′ Martinez Quarta, 39′ Lozano, 50′ Rrahmani
AMMONITI: Bonaventura, Martinez Quarta, Pulgar, Anguissa, Mario Rui, Demme

 

CLASSIFICA SERIA

Pos.

 

Pts

G

V

N

P

DR

1

Napoli

21

7

7

0

0

15

2

Milan

19

7

6

1

0

11

3

Inter

17

6

5

2

0

14

4

Roma

15

7

5

0

2

8

5

Fiorentina

12

7

4

0

3

-1

6

Atalanta

11

6

3

2

1

2

7

Lazio

11

7

3

2

2

3

8

Juventus

11

7

3

2

2

1

9

Bologna

11

7

3

2

2

-2

10

Empoli

9

7

3

0

4

-3

11

Torino

8

7

2

2

3

2

12

Verona

8

7

2

2

3

1

13

Udinese

8

7

2

2

3

-2

14

Sassuolo

7

7

2

1

4

-2

15

Sampdoria

6

7

1

3

3

-3

16

Genoa

5

7

1

2

4

-6

17

Venezia

5

7

1

2

4

-7

18

Salernitana

4

7

1

1

5

-10

19

Spezia

4

7

1

1

5

-11

20

Cagliari

3

7

0

3

4

-8