OTTIMA PARTENZA PER LA GIVOVA SCAFATI BASKET COL SUCCESSO ESTERNO SU SAN SEVERO

letto 68 volte
allianz-pazienza-san-severo-vs-givova-scafati-66-70-7783-.jpeg

Dura poco più di un quarto la resistenza dei padroni di casa di coach Bechi. La maggiore profondità del roster gialloblù, la maggior fisicità di capitan Rossato e soci hanno poi fatto la differenza, consentendo ai ragazzi di coach Rossi di rientrare a Scafati con i primi due punti della stagione. I canestri delle seconde linee, i punti da palle perse e da secondi tiri hanno consentito ai gialloblù di mettere il match in discesa nella seconda frazione e per San Severo è stato impossibile, a parte qualche fiammata agonistica, rientrare nel match.

Il primo canestro del match è di Daniel, ma Sabin fa subito capire di avere la mano calda dalla distanza (5-2). Clarke risponde da par suo (5-5), ma Sabin e Tortu, grazie ad una difesa molto intensa dei padroni di casa, mettono cinque punti in fila e per San Severo è +7 (13-6) a 3’16” dal primo intervallo. Rossato ed Ambrosin fanno 7-0 e la Givova impatta a quota 13 ad 1’50” dal termine del primo qarto. Con Rossato e Cucci (2/2 dalla lunetta), Scafati rimette la testa avanti (15-17), ma è San Severo a chidere in vantaggio la prima frazione con i liberi di De Gregori ed un canestro in penetrazione di Sabin (19-17).

Sabin mette la tripla del +5 (22-17) dopo pochi secondi della seconda frazione. Daniel ed Ikangi iniziano a ricucire il gap (22-21) e, poco più tardi, grazie ad una difesa gialloblù più attenta, Rossato e Raucci completano l’opera e portano in vantaggio la Givova (24-27) a 6’16” dall’intervallo lungo. Rossato, Raucci, Ambrosin, Monaldi e Daniel, con tre triple in poco più di 2’, mettono definitivamente la freccia ed iniziano ad accelerare i corsia di sorpasso. A 2’03” dalla pausa di metà gara, la Givova è sul +14 (26-40). San Severo è all’angolo e la Givova rientra negli spogliatoi sul +16 (28-44).

Al rientro in campo, San Severo prova ad aumentare l’intensità. Tortu e Sabin trovano delle buone conclusioni, ma Raucci mette 8 punti mortiferi che proiettano la Givova sul +17 (35-52) a 5’50” dall’ultimo intervallo. Bechi chiama time-out ed i suoi accennano una reazione che consente ai padroni di casa di portarsi sul -9 (47-56), ma è la tripla di Cucci (47-59) a ristabilire le distanze al termine del terzo quarto.

Negli ultimi dieci giri di lancette, Tortu, Sabin, Deshields e Serpilli provano a spaventare i gialloblù di coach Rossi. I padroni di casa si portano fin sul -5 (56-61) a 6’ dalla fine delle ostilità. Scafati, però, con San Severo già in bonus falli dopo 4’, sembra essere in assoluto controllo. Cucci e Rossato allungano nuovamente sul +9 (56-65) a 5’29” dal termine. San Severo di sbatte, ma Daniel affonda la schiacciata del +10 (58-68) a 40” dal termine e commette un fallo tecnico che ricarica i padroni di casa. San Severo si porta sul -4 (64-68) con Serpilli a 15” dalla sirena finale, ma Scafati è sul pezzo e porta a casa la vittoria.

LE DICHIARAZIONI
Coach Alessandro Rossi:“Prima di tutto ci tengo a dire due cose. Per tutti noi come squadra è stata una grandissima emozione esordire in campionato con la maglia di Scafati e lo è stato ancora di più poterlo fare davanti ad un bellissimo e corretto pubblico che sosteneva San Severo e che ha regalato una bella cornice a questo match. Sull’aspetto tecnico, abbiamo avuto un approccio difficile., ma lo sapevamo. San Severo aveva grande entusiasmo e noi abbiamo commesso qualche errore, lasciand un paio di tiri aperti a loro. Nel secondoquarto abbiamo difeso bene ed abbiamo preso il controllo della partita. Certo siamo all’inizio di un percorso lungo e questa partita, oltre a regalarci due punti, ci concede diversi spunti sui quali lavorare”.

ALLIANZ PAZIENZA SAN SEVERO: Tortu 15, Chiapparini, Moretti 4, Petrushevski ne, Berra, Deshields 5, Piccoli, Sabin 26, Sabatino, Serpilli 12, Bertini, De Gregori 4.

Allenatore: Luca Bechi.

GIVOVA SCAFATI: Daniel 10, Cucci 10, Monaldi 6, Raucci 12, Rossato 16, Clarke 5, Ambrosin 6, De Laurentiis 3, Parravicini, Ikangi 2.

Allenatore: Alessandro Rossi.

Assistente: Francescvo Nanni.

ARBITRI:
NOTE – Parziali: 19-17, 28-44 (9-27), 47-59 (19-15), 66-70 (19-11) . Falli: San Severo 24; Scafati 18. Usciti per 5 falli: Serpilli. Tiri da due: San Severo 17/37 (46%); Scafati 14/26 (54%). Tiri da tre: San Severo 8/26 (31%); Scafati 7/27 (26%). Tiri liberi: San Severo8/11 (73%); Scafati 21/30 (70%). Rimbalzi: San Severo 9 offensivi e 25 difensivi; Scafati 10 offensivi e 29 difensivi. Assist: San Severo 11; Scafati 11. Palle perse: San Severo 16; Scafati 16. Stoppate: San Severo 2; Scafati 1