NAPOLI-MILAN 0-1, CON UNA RETE FORTUNOSA DI GIROUD IL MILAN SBANCA IL MARADONA E SI CANDIDA PER LO SCUDETTO. NAPOLI POCO INCISIVO E LENTO IN ATTACCO

La squadra di Pioli batte per 1-0 il Napoli in trasferta conquistando la vetta solitaria della classifica a quota 60 punti. Decisiva la rete nel secondo tempo di Olivier Giroud, ancora letale nei big match dopo la doppietta all’Inter.
letto 172 volte
224642959-ff47c518-0aee-4043-9ded-ce0295767f45.jpg

Mentre l’Inter si era ripreso il primo posto battendo per 5-0 la Salernitana; Napoli e Milan si apprestano ad affrontarsi stasera allo stadio Maradona. Vincere significherebbe allungare a +3 sul Milan con dalla propria il vantaggio negli scontri diretti. Naturalmente in ogni caso il campionato sarebbe ancora lunghissimo per entrambe le rivali, ma dare una prima spallata sarebbe importante, forse più in termini psicologici che di classifica.

Il Napoli recupera gli ultimi tre mancanti all’appello: Anguissa, Lobotka e Lozano, che sono tornati ad allenarsi in gruppo. Centrocampo al completo dunque. Il reparto di centrocampo è stato a lungo quello più penalizzato da infortuni, Covid e Coppa d’Africa, ma ora è ritornata l’abbondanza e Spalletti avrà due uomini in più per allungare le rotazioni. Il Napoli è una squadra votata alla ricerca spasmodica del possesso palla ed ha nel centrocampo il reparto cardine, un reparto in questa stagione falcidiato da molti problemi di vario genere e con diversi elementi di fatto più che spremuti. Lobotka, per la verità, è già tornato a calcare il rettangolo verde, seppur solo per spezzoni di partita. In attacco anche Lozano è tra i recuperati, anche se il suo impiego non è certo, partirà dalla panchina.

Non è una coincidenza che la crescita degli azzurri sia coincisa con quella dello slovacco, passato nel giro di poche settimane da riserva con la valigia in mano a titolare inamovibile, infortuni permettendo. Nessuno tra Lobotka e Anguissa può infatti contare su una tenuta fisica eccellente. Si tratta di uno dei pochi difetti di due giocatori che per il resto a Spalletti hanno garantito la massima resa, seppur in momenti diversi della stagione, il camerunese nella fase iniziale grazie a una partenza boom che a suo tempo fece gridare subito al grande colpo di mercato e lo slovacco a partire da un inverno nel quale i partenopei sono rientrati con forza nella corsa scudetto.

Da parte Milan, Stefano Pioli sostituisce l’infortunato Romagnoli con Kalule, mentre in mediana ci saranno Tonali e Bennacer (entrambi scontata squalifica). Kessié trequartista e sulla destra c’è Messias. Recuperato anche Zlatan Ibrahimovic, assente dal 23 gennaio.

Mister Pioli ha un tabù da sfatare: in carriera non è ancora riuscito a battere Luciano Spalletti.

Si affronteranno la miglior difesa del campionato, quella del Napoli con soli 19 gol subiti, e il miglior attacco esterno, quello rossonero grazie alle 31 reti realizzate.

Questa la classifica prima di questa partita:

Inter 58, Napoli 57, Milan 57, Juventus 53, Atalanta 47, Roma 47, Lazio 46, Fiorentina 43, Hellas Verona 41, Sassuolo 39, Torino 34, Bologna 33, Empoli 32, Udinese 29, Sampdoria 26, Spezia 26, Cagliari 25, Venezia 22, Genoa 18, Salernitana 15.

Ma veniamo alla partita: 

CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Al 1' Cross di Di Lorenzo, Osimhen controlla per Zielinski, Junior Messias concede il primo angolo della gara.

Al 2' Da corner, destro al volo di Rrahmani, palla in orbita.

Al 3' Politano punta l'area, copertura difensiva di Rafael Leao

Al 4' Koulibaly in proiezione offensiva, Kalulu anticipa Osimhen.

Al 5' Bennacer cade in area a contrasto con Koulibaly dopo uno scambio con Giroud, Orsato fa proseguire

Al 6' Di Lorenzo avanza sulla destra, cross basso bloccato da Maignan.

Al 7' Bennacer in scivolata su Zielinski ai 25 metri, palla in angolo

All’8' Orsato ammonisce Pioli per proteste.

Al 10' Politano dai 20 metri, sinistro murato da Kalulu.

Fraseggio dei partenopei, pressing alto dei rossoneri. 

Al 13' Osimhen sfonda in area dalla destra, Kalulu riesce a chiuderlo in angolo. 

Pioli continua a protestare, Orsato lo avverte

Al 15' Insigne cerca il taglio di Politano, suggerimento troppo profondo 

Ritmi leggermente calati, i rossoneri guadagnano campo. 

Al 18' Theo Hernandez arriva sul fondo, Fabian Ruiz lo chiude in angolo.

Al 19' Ospina compie un miracolo su un colpo di testa di Junior Messias ma Orsato aveva fischiato fallo di Giroud su Mario Rui.

Al 20' Di Lorenzo in verticale per Osimhen, rasoterra a lato.

Al 21' Tunnel di Rafael Leao su Di Lorenzo, rimedia Fabian Ruiz.

Al 22' Osimhen a terra, gioco fermo per qualche istante.

Al 24' Ammonito Koulibaly, in ritardo su Giroud.

Al 25' Giroud ancora a terra, taglio sopra la caviglia, entrano i sanitari.

Al 27' Il rossonero si rialza, Orsato fa riprendere il gioco.

Al 28' Tentativo dalla distanza di Rafael Leao, Ospina si distende e blocca.

Al 29' Cross di Theo Hernandez, deviato in angolo da Di Lorenzo.

Al 30' Sugli sviluppi del corner, giocata di Rafael Leao, vanificata da un destro inguardabile di Tonali.

Al 32' Incomprensione tra Kalulu e Tomori, Osimhen cerca il fallo, non concesso da Orsato.

Al 34' Lancio fuori misura di Rrahmani, Spalletti lo redarguisce. 

Fase interlocutoria della gara, diversi errori tecnici da ambo le parti. 

Al 37' Ammonito Rrahmani, fallo tattico su Theo Hernandez.

Al 39' Ammonito Giroud, carica su Ospina

Al 41' Giro palla dei rossoneri, gli azzurri attendono nella propria metà campo. 

Nessuna delle due squadre riesce a trovare spazi offensivi, ritmi bassi. 

Al 44' Velo di Osimhen, Fabian Ruiz sbaglia la rifinitura per Zielinski. 

L’arbitro assegna 4’ di recupero 

47’ Bennacer allarga per Junior Messias, Rrahmani è ben posizionato.

49’Punizione sprecata da Politano, direttamente sul fondo

FINE PRIMO TEMPO. Napoli-Milan 0-0 

Partenza sprint del Napoli, i ritmi sono intensi ma non ci sono vere occasioni da gol. Entrambe le squadre protestano per un rigore non concesso, poi lentamente i rossoneri prendono campo e la sfida scorre equilibrata per tutto il primo tempo: le difese hanno la meglio.

CRONACA DEL SECONDO TEMPO

Al 47' Junior Messias subito in avanti, Mario Rui si rifugia in angolo

Al 49' Punizione di Tonali, destro strozzato di Calabria che viene deviato da Giroud, trovatosi per puro caso sulla traiettoria, e rientrato dal fuorigioco, alle spalle di Ospina. NAPOLI 0 MILAN 1.

Al 51' Osimhen dialoga con Di Lorenzo, destro centrale, facile preda di Maignan.

Al 52' Percussione di Rafael Leao, tiro smorzato da Rrahmani, Ospina raccoglie la sfera

Al 54' Lancio per Junior Messias, Mario Rui è in vantaggio.

Al 55' Bennacer si fa spazio ai 20 metri, sinistro piazzato, Ospina la tocca oltre il palo.

Al 56' Da corner, colpo di testa di Giroud neutralizzato da Rrahmani, altro colpo di testa di Tomori, tra le braccia di Ospina.

Al 58' Rafael Leao cambia gioco per Junior Messias, Bennacer trattiene palla da terra, Orsato fischia fallo in attacco. 

Gli azzurri faticano a costruire, i rossoneri si difendono con ordine. 

Al 61' Theo Hernandez centra basso da sinistra, Koulibaly anticipa Giroud

Al 62' Sfida fisica tra Di Lorenzo e Tomori, ha la meglio il rossonero.

Al 64' Insigne serve la sovrapposizione di Mario Rui, Kalulu allontana la sfera

Al 66' Cross tagliato di Insigne per Di Lorenzo, ottima lettura di Maignan

Al 67' Spalletti sostituisce Insigne per Elmas e Politano per Ounas

Al 68' Pioli sostituisce Tonali ed entra Krunic, anche Giroud esce ed al suo posto entra Rebic

Al 70' Fabian Ruiz nel corridoio per Mario Rui, cross mal calibrato.

Al 71' Osimhen tocca dietro per Elmas, tiro ampiamente a lato.

Al 73' Krunic serve in area Kessie, sinistro deviato in angolo da Koulibaly.

Al 75' Ounas in profondità per Osimhen, ottima chiusura di Kalulu.

Al 76' Finisce la gara di Fabian Ruiz, è il momento di Mertens.

Al 76' Sugli sviluppi del corner, Ounas rientra sul sinistro, tiro fuori di poco.

Al 77' Scintille tra Theo Hernandez e Osimhen, Orsato ammonisce entrambi.

Al 77' Cartellino Giallo per Victor James Osimhen

Al 77' AMMONITO Theo Hernandez per comportamento scorretto

All’80' Sostituzione Milan: esce Messias ed entra Alexis Jesse Saelemaekers, poi esce Calabria ed entra Alessandro Florenzi

All’82' Spalletti sostituisce Lobotka con Lozano e Zieliński con Anguissa

All’83' Lozano prova il destro dal limite, a lato.

All’83' Ammonito Maignan per perdita di tempo.

All’84' Mertens addomestica la sfera per Di Lorenzo, tiro cross agguantato da Maignan.

All’85' Occasione Napoli! Di Lorenzo fa scattare Osimhen, destro da posizione angolata, Maignan copre il primo palo

All’86' Occasione Milan! Sul ribaltamento di fronte è Theo Hernandez ad impegnare Ospina con un sinistro violento sul primo palo

All’88' Ounas penetra in area dalla destra, chiusura decisiva di Tomori.

Al 90' Pioli guadagna tempo: esce Rafael Leao, entra Ibrahimovic.
Al 91'
Mertens se ne va in serpentina, Theo Hernandez salva in scivolata.

Al 92' Ammonito Ounas, trattenuta su Rebic

Al 93' Cartellino Giallo Alessandro Florenzi 

Fine partita: Napoli-Milan 0-1

Il Milan gela il Maradona in avvio di ripresa con Giroud, a segno deviando in rete una conclusione di Calabria nella prima vera occasione confezionata dai rossoneri in tutto il match. 

La partita si anima, il Napoli si deve sbilanciare e il Diavolo agisce in contropiede, sfiorando il secondo gol con Bennacer.

La squadra di Spalletti attacca ma fatica a rendersi pericolosa: Osimhen è marcato benissimo dalla difesa rossonera, troppi errori di precisione da parte dei rifinitori, nessun tiro da fuori e manovra lenta.

Nel finale si rivede Zlatan Ibrahimovic, dentro per un ottimo LeaoInutile il forcing partenopeo negli ultimi minuti, il Milan si prende i tre punti e la vetta.

LE FORMAZIONI

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (31' st Mertens), Lobotka (37' st Lozano); Politano (22' st Ounas), Zielinski (37' st Anguissa), Insigne (22' st Elmas); Osimhen.

A DISPOSIZIONE: Meret, Marfella, Ghoulam, Juan Jesus, Zanoli, Demme, Petagna.

ALLENATORE: Spalletti

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (35' st Florenzi), Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali (23' st Krunic); Messias (35' st Saelelmaekers), Kessie, Leao (45' st Ibrahimovic); Giroud (23' st Rebic).

A DISPOSIZIONE: Tatarusanu, Mirante, Ballo-Toure, Gabbia, Castillejo, Brahim Diaz, Maldini.

ALLENATORE: Pioli

ARBITRO: Orsato di Schio

MARCATORI: 4' st Giroud (M)

AMMONITI: Koulibaly, Rrahmani, Osimhen, Ounas (N); Giroud, Theo Hernandez, Maignan, Florenzi (M). Recupero: 4' pt, 5' st.

CLASSIFICA DOPO NAPOLI-MILAN 0-1 

Milan 60, Inter 58, Napoli 57, Juventus 53, Atalanta 47, Roma 47, Lazio 46, Fiorentina 43, Hellas Verona 41, Sassuolo 39, Torino 34, Bologna 33, Empoli 32, Udinese 29, Sampdoria 26, Spezia 26, Cagliari 25, Venezia 22, Genoa 18, Salernitana 15.

L’Inter deve recuperare una partita.