XXV CAMPIONATO FORENSE: TUTTI DI CORSA PER GLI ORFANELLI DEL BARTOLO LONGO

Il sindaco D'Alessio parteciperà in doppia veste di avvocato e Primo Cittadino
letto 2190 volte

Sabato 16 ottobre il magico e suggestivo scenario dell'area archeologica di Pompei si presterà a percorso per il ?XXV Campionato Italiano Forense?.

Magistrati, avvocati, notai in gara per i titoli di campione italiano. Il ricavato delle iscrizioni sarà devoluto ai ragazzi dell'istituto Bartolo Longo

            ?Seguendo il carisma dell'avvocato Beato Bartolo Longo ? evidenzia il sindaco Claudio D'Alessio ? noi 'colleghi' correremo per i minori ospiti dell'istituto da lui realizzato, per accogliere ed educare gli orfanelli?. L'evento è stato patrocinato dalla Città di Pompei, dal Consiglio dell?ordine degli avvocati di Torre Annunziata e dalla Soprintendenza Archeologica di Napoli e Pompei. L'organizzazione tecnica è curata dal dottor Giuseppe Acanfora, presidente del movimento sportivo ?Bartolo Longo?, dall'avvocato Leonardo Polito, presidente dell'ASD ?Striano Marathon?, e dall'avvocato Fabio Mascolo.

             La gara si svilupperà su 9  km proposti, in gran parte, all?interno dell?area archeologica, per un tracciato impegnativo ma coreograficamente unico al mondo.

            Alla presentazione dell'evento hanno partecipato il Sindaco Claudio D'Alessio, il segretario del consiglio dell'ordine degli avvocati di Torre Annunziata Antonio Pannullo, il dottor Giuseppe Acanfora, l'avvocato Leonardo Polito, l'avvocato Fabio Mascolo, lo speaker Marco Cascone e fratel Filippo Rizzo, anima dell'istituto Bartolo Longo.