Boscoreale: Al VIA I GIOCHI DEL VULCANO

letto 2301 volte
a prima edizione de “I giochi del vulcano” si svolgerà a Boscoreale dal 3 al 17 maggio 2009. Le discipline sportive saranno: pallavolo (maschile e femminile), calcio a cinque e atletica (prevista anche una mini maratona per le strade di Boscoreale). Allo sport si affiancherà il teatro, con una rappresentazione teatrale degli alunni dei cinque comuni, e la cultura, con quiz a squadre e singoli... Il logo della manifestazione, ideato e realizzato dal prof. Giuseppe Sorrentino, rappresenta una sintesi figurata delle attività che compongono la competizione. Frutto di una elaborazione ideologica, legato alla tradizione storico culturale del territorio, il logo, che rappresenta la maschera di Pulcinella con lo sfondo del Vesuvio, mette in evidenza le tre sezioni delle quali si compone la manifestazione: Sport, Cultura e Teatro. Il Pulcinella con la mano destra regge la fiaccola olimpica, ad indicare le attività sportive; con la mano sinistra regge un libro, simbolo della cultura; nella sua maschera è, infine, rappresentata l’arte del teatro. Non da meno i colori usati caratterizzano il territorio dei Comuni partecipanti: il verde della fiorente vegetazione, l’azzurro del cielo e il grigio della pietra lavica fanno da contorno ai meravigliosi colori della nostra bandiera sul libro retto da Pulcinella, a simboleggiare la napoletanità quale parte dell’indennità culturale dell’intera nostra Nazione. Particolarmente simpatiche le medaglie,realizzate in modo originale e forse unico; infatti essendo le medaglie dei Giochi del Vulcano è sembrato opportuno commissionarne la realizzazione in pietra lavica, affinché fossero in linea con quell’elemento geografico che accomuna i cinque Comuni partecipanti alla manifestazione: il Vesuvio. La vera particolarità delle medaglie consiste nella realizzazione della simbiosi tra pietra lavica e ceramica: la freddezza e la durezza della prima, addolcita e decorata con i toni caldi della seconda. Il progetto “I giochi del vulcano”, proposto dal Comune di Boscoreale, che è il capofila, coinvolge gli alunni delle scuole secondarie di primo grado dei cinque Comuni aderenti, ma anche le famiglie, per promuovere la pratica sportiva, e non solo, quale momento di aggregazione, di educazione psico-fisica, di svago e di cultura. L’obiettivo del progetto è quello di dare la possibilità alla vasta platea scolastica delle cinque municipalità di poter coltivare e sviluppare la propria passione per lo sport, per il canto e la musica, per il teatro e per qualunque altra attività socio-culturale, ma anche a sostenere i giovani affinché abbiano ad avere ben presenti e rispettare i principi ed i valori della democrazia, della libertà, della pace e della pacifica convivenza.