VERONA-NAPOLI 1-3, VITTORIA NETTA DEGLI AZZURRI CHE RISPONDONO ALLA JUVENTUS

Gli azzurri tengono il passo dei bianconeri: apre un'autorete di Souprayen, poi Milik, Ghoulam e un rigore di Pazzini. I tifosi veronesi, come al...

Sarri ha sfatato il primo tabù: non aveva mai vinto alla prima giornata di Serie A. La sua squadra ha vinto alla grande contro un avversario che nel primo tempo, in particolare, non si è mai vista, anche perché gli azzurri, macinando il solito gioco, ma con più sicurezza di fare propria la partita, ha lasciato poco al Verona, specie nel primo tempo quando il risultato è maturato. E’ chiaro che nel secondo tempo, pur sfiorando diverse volte la rete, ha tirato i remi in barca. Solo nel finale, per un rigore e una espulsione inesistente, ha fatto provare qualche brivido ai tifosi intervenuti.  Ma il ritorno dei play off di Champion league contro il Nizza, fra tre giorni, ha giustificato questo rilassamento che ha permesso nel finale ai veronesi di segnare il gol della bandiera con Pazzini su rigore. Sarri proprio in previsione di questa partita ha optato per un turnover di 4 giocatori, facendo rifiatare 4 pedine fondamentali come Jorginho, Albiol, Allan e Mertens, sostituiti da Diawara, uno dei migliori in campo insieme ad Insigne, Chiriches, Zielinsky e Milik.

Ma veniamo alla partita:

Come al solito il Napoli prende in mano la partita e il primo tempo ha visto un netto predominio azzurro, con Insigne protagonista. Al 3’ infatti Insigne già sfiora la rete con un tiro dal limite parato dal portiere. Con questo primo tiro comincia lo show di Insigne che fa impazzire la difesa veronese.

Al 10’ ancora Insigne si rende pericoloso. Esiste  solo il Napoli. Il povero Pecchia, pur essendo stato il secondo di Benitez, rimane sorpreso dalla velocità degli azzurri. 

Al 17’ ancora Insigne sfiora la rete con un tiro a giro di poco sopra la traversa. Sempre Insigne al 19’ sfiora la rete. Al 22’ tiro di Hamsik altissimo sopra la traversa.

Un grande vento disturba il gioco degli azzurri,

Al 24’ prima azione degna di nota quando Romulo va sul fondo e mette indietro per l'accorrente Bessa che non trova la porta. Ma Reina c’era. Al 26’ grande occasione per Callejon che su passaggio di Hamsik si fa parare il tiro da Nicolas. Al 28’ azione insistita con tiro di Insigne che sfiora il palo ma è il portiere che sfiora e manda fuori.

Al 32’ il Napoli passa: corner di Callejon, Nicolas esce a vuoto, la palla carambola sul piede di Souprayen e termina in fondo al saccoAutorete. Fabbri chiede il Var e poi assegna il gol. 0-1. La rete tranquillizza il Napoli che comincia a volare, mentre i veronesi si ammosciano ancora di più.

Al 35’ un fallo di ammonizione di Caceres su Hamsik interrompe un’azione da gol.

Al 36’ punizione di Insigne sopra la traversa. Al 37’ tiro di Hamsik telefonato che Nicolas para. 

Al 38’ palla recuperata da Diawara che passa ad uno scatenato Insigne che confeziona un assist al bacio per Milik, che in diagonale fa ancora secco il portiere scaligero. 0-2 (nella foto in alto l'esultanza di Milik). Una vera goduria questo Napoli quando si distende in avanti. Al 41’ si affaccia il Verona con Cerci che tira, ma Reina smanaccia in calcio d’angolo. Al 44’ grande azione del Napoli ma Zielinsky tira alto. Prima della fine è Hamsik che tira debolmente verso Nicolas che para. Un Hamsik ancora non al top. 

Finisce così il primo tempo con un netto dominio del Napoli, nonostante giocasse su un campo di patate. Il Verona? Non pervenuto! 

Intanto smette di tirare il vento forte e inizia una pioggia incessante che rende la temperatura più fresca. 

Inizia la ripresa con il Napoli che ha un calo di tensione e i veronesi prendono coraggio non avendo nulla da perdere e insistono con azioni che mettono alle corde il Napoli. Al 5’ tiro di Cerci lontano dalla porta di Reina. Al 7’ grande azione del Napoli in contropiede ma gli azzurri sono imprecisi.

Sulla ribattuta è il Verona che con Verde che tira in diagonale trova Reina pronto a smanacciare in angolo. 

Sarri si arrabbia molto e cerca di scuotere i suoi giocatori un po’ troppo rilassati. Le sue urla giungono alle orecchie di Hamsik e compagni: ed ecco la reazione. E’ Chiriches che sfiora la traversa su angolo, poteva fare meglio. Subito dopo grande azione del Napoli, ma Insigne si vede ribattere il tiro. Al 15’ esce Milik, che su angolo poteva segnare, ed entra Mertens, che subito si fa notare con un tiro che impegna Nicolas. Al 17’ scambio Insigne-Mertens che si viene a trovare davanti a Nicolas che ribatte il suo tiro ma resta a terra, Ghoulam è più lesto di tutti e infila la rete, segnando lo 0-3 (vedi foto sotto). I veronesi sono demoralizzati. Al 20’ esce Hamsik sostituito da Allan. Al 25’ tiro di Diawara alle stelle. Al 30’ punizione di Mertens fuori.  Al 33’ Insigne tira ma il portiere devia in angolo. Al 35’ è Pazzini che di testa manda fuori. Al 35’ rigore contro il Napoli per un fallo di Hysaj su Bessa, ma il fallo è di Bessa e dopo Hysaj lo tocca. Rigore inesistente. Ma non basta, l’albanese viene espulso. Napoli in 10. Pazzini spiazza Reina e segna l’1-3. La rete galvanizza il Verona, che vede il Napoli ridotto in 10 e un po’ stanco e si butta a testa bassa. Al 40’ rischia il Napoli su colpo di testa di Caceres. Nei minuti finali non succede più nulla e anche nei 4’ minuti di recupero. 

La partita finisce con la vittoria del Napoli per 3-1. Vittoria netta che poteva essere più sostanziosa se gli azzurri avessero concretizzato le moltissime azioni di gioco. Buono il turnover in previsione della partita col Nizza. Sarri è un grande e il Napoli inizia da dove aveva finito. 

VERONA (4-3-1-2): Nicolas 6; Caceres 6, Ferrari 6, Heurtaux 5 (41' st Valoti SV), Souprayen 5; Romulo 6, Buchel 5,5, Zaccagni 5 (19' st Fares 6); Bessa 6,5; Cerci 5 (27' st Pazzini 6), Verde 6.  

A DISPOSIZIONE: Silvestri, Coppola, Laner, B. Zuculini, Fossati, Caracciolo, Bearzotti, Felicioli.  

ALLENATORE. Pecchia 5

NAPOLI (4-3-3): Reina 6,5; Hysaj 6, Chiriches 6, Koulibaly 7, Ghoulam 7; Zielinski 7, Diawara 7,5, Hamsik 6 (21' st Allan 6); Callejon 6,5 (28' st Giaccherini 6), Milik 7 (16' st Mertens 6,5), Insigne 7,5.  

A DISPOSIZIONE: Rafael, Sepe, Mario Rui, Jorginho, Maggio, Maksimovic, Rog, Albiol, Ounas. 

ALLENATORE. Sarri 7

ARBITRO: Fabbri 6

MARCATORI: 32' aut. Souprayen (N), 39' Milik (N), 17' st Ghoulam (N), 38' st rig. Pazzini (V)

AMMONITI: Hysaj (N), Heurtaux (V), Romulo (V), Giaccherini (N)

ESPULSI: Al 37' st Hysaj (N) per fallo da ultimo uomo 

CLASSIFICA 

SQUADRA

PT

SQUADRA

PT

Juve

3

Lazio

1

Napoli

3

Sassuolo

1

Inter

3

Spal

1

Milan

3

Benevento

0

Chievo

3

Udinese

0

Sampdoria

3

Atalanta

0

Roma

3

Hellas Verona

0

Bologna

1

Cagliari

0

Torino

1

Crotone

0

Genoa

1

Fiorentina

0

DECESSO LORETO MARE. PAOLINO: " LA POLITICA FACCIA LA POLITICA. LA MAGGIORANZA PENSI A RIORGANIZZARE L'EMERGENZA IN CAMPANIA"

Monica Paolino, Consigliere Regionale della Campania

SALERNO, MAURIZIO CASAGRANDE, CON LO SPETTACOLO "E LA MUSICA MI GIRA INTORNO"

Il 26 agosto all’Arena del Mare di Salerno con il Summer Tour 2017

IN FIAMME LA MONTAGNA DI SIANO DURANTE I FESTEGGIAMENTI DI SAN ROCCO, IL GRUPPO "SIANO NEL CUORE" CHIEDE LE DIMISSIONI DEL SINDACO GIORGIO MARCHESE

Il capogruppo Antonio Buonaiuto: “Sottovalutati i rischi degli spettacoli pirotecnici ed emergenza gestita male. Vada a casa o venga commissariato dai...

STIPENDI PIU' ALTI AI MANAGER DELLE ASL CAMPANE, LA UIL FPL SALERNITANA BOCCIA LA DELIBERA DELLA REGIONE E SCRIVE AL MINISTRO LORENZIN

Il sindacalista Biagio Tomasco “Provvedimento inaccettabile. Non conosciamo i risultati finora raggiunti dai manager e c’è scarsa trasparenza sulle re...

SCAFATI, FIUME SARNO. PROTESTA 3 SETTEMBRE. PAOLINO: “COMPRENDO IL GRIDO DI DISPERAZIONE DEI CITTADINI, MA PER LA POLITICA IL TEMPO DELLE MARCE E’ FINITO. BISOGNA PASSARE ALLE AZIONI”.

GIVOVA SCAFATI BASKET, RADUNATO IL TEAM 2017/2018: IL CAPITANO E’ NICHOLAS CROW

MONTECORVINO PUGLIANO (SA), “DIRITTO DI INGRESSO” CREMATORIO... CONTRORDINE COMPAGNI …!

Mezzostampa WebTv

+ Slide
- Slide
  • Parla con Noi - Puntata 0

  • Gomorroide il film-conferenza stampa al cinema Metropolitan

  • IL LIBRO: 28 GIORNI - STORIE DI MADRI di Francesca Cutino

  • DIARIO DI UNA FOOD WRITER...a cura di Francesca Cutino

  • Donne nel Sarno. Recupero della Panda Gialla

  • Calendario Mezzostampa 2013

  • 'Reality' di Garrone - I protagonisti al Modernissimo

  • MARCIA PER IL MAURO SCARLATO - 12 GIUGNO 2012

  • notte bianca a scafati.MP4

  • Con Mezzostampa ed Enrico Oro alla Notte Bianca di Scafati tutto può accadere....avi