NAPOLI–BENEVENTO 2-0, VITTORIA NETTA DEGLI AZZURRI NEL SEGNO DI MERTENS, MENTRE NEL SECONDO TEMPO RADDOPPIA POLITANO

Una partita importantissima per il Napoli e per Gattuso. L’allenatore calabrese sicuramente avrebbe fatto le valige se gli azzurri non avessero vinto contro un Benevento votato alla difensiva.

Gli azzurri, dopo la sconfitta esterna contro l’Atalanta, affrontano il Benevento di Filippo Inzaghi. Un derby per il Napoli e il Benevento e un derby tra due milanisti: Gattuso e Inzaghi.

Gli azzurri settimi in classifica, agganciano la Lazio sconfitta dal Bologna sabato, mentre il Benevento vuole vincere dopo tre pareggi consecutivi.

Gattuso sceglie il modulo 4-2-3-1 con Politano, Insigne e Zielinski alle spalle di Mertens. A centrocampo, vengono riproposti Bakayoko e Fabian Ruiz. In difesa, l’allenatore degli azzurri ritrova Koulibaly a guidare il reparto con Rrhamani mentre Di Lorenzo e Ghoulam presidiano le corsie laterali.

Pippo Inzaghi, squalificato, è costretto a guardare la partita dalla tribuna, conferma dieci undicesimi della formazione che ha pareggiato contro la Roma sostituendo solamente lo squalificato Glik con Tuia. In attacco, ancora out Iago Falque, che in settimana si è nuovamente infortunato e non è stato convocato..

LA PARTITA

I° TEMPO 

-Fino al 19’ è il Napoli a fare la partita. Predominio a centrocampo e pressione sulla difesa sannita, ma nessun tiro degno di nota.

-Al 19' punizione dalla fascia destra sul secondo palo di Ghoulam. Montipò smanaccia oltre la linea di fondo campo.

-Al 21' conclusione dalla distanza di Insigne. Barba si oppone e respinge il tiro del fantasista partenopeo.

-Al 23’ Mertens conclude da posizione defilata, con un tiro-pallonetto che solo lui sa fare, ma il pallone sorvola di poco la traversa senza che il portiere ci sarebbe arrivato.

-32' Punizione dalla fascia destra in area di Insigne per Mertens, ma il portiere sannita controlla senza alcun problema il colpo di testa del giocatore belga del Napoli.

-Al 34' finalmente il Napoli segna, e indovinate con chi? MERTENS detto anche Ciruzzo. Cross dalla fascia sinistra in area di Ghoulam per l'inserimento sul secondo palo di Mertens. Il giocatore belga è lesto a deviare in rete la palla vagante in area di rigore. Il Benevento è la vittima designata di Mertens, 5 reti in 4 partite.

NAPOLI 1 BENEVENTO 0

-Al 38' gran gol di Zielinsky bellissimo, ma l’arbitro annulla. Zielinski calcia dal limite dell'area di rigore trovando l'angolo basso della porta alla sinistra di Montipò. Abisso annulla il gol per la posizione di Insigne che, posizionato sulla traiettoria del tiro del centrocampista polacco, oscura la visione dell'azione dell'estremo difensore del Benevento. Peccato, gran gol.

-Il Napoli cerca con insistenza la rete del raddoppio, ma non riesce a sfondare il muro sannita.

-Al 44’ finalmente una reazione del Benevento. Punizione di Caprari ma Meret esce e fa suo il pallone.

Finisce il primo tempo con solo un minuto di recupero. Napoli in vantaggio e Benevento che cercherà con qualche sostituzione di recuperare lo svantaggio. Ma se il Benevento giocherà come nel primo tempo non riuscirà sicuramente a recuperare lo svantaggio.

2° TEMPO

-Al 46' esce Schiattarella entra R. Insigne. Prima sostituzione per il Benevento.

-Al 53' Punizione dalla trequarti destra di Politano. Il pallone si infrange sulla barriera giallorossa.

-Al 55' Insigne prova l'iniziativa in avanti. Hetemaj riesce a fermare il fantasista partenopeo prima che possa concludere dal limite dell'area di rigore.

-Al 58' ammonito Koulibaly. Fallo ai danni di Foulon.

-Al 58' traversone dalla fascia sinistra di Depaoli per l'inserimento aereo in area di Ionita. Il colpo di testa del giocatore moldavo viene neutralizzato da Meret.

-Al 61' ammonito Di Lorenzo. Il laterale azzurro trattiene vistosamente Hetemaj.

-Al 64' Esce Foulon entra Letizia. Seconda sostituzione per il Benevento.

-Al 64' Conclusione a giro dal limite dell'area di Insigne. Il fantasista partenopeo sfiora il gol del raddoppio.

-Al 65' Esce Caprari entra Sau. Terza sostituzione per il Benevento.

-Al 66' il Napoli raddoppia: Cross preciso di Insigne dalla sinistra che trova Politano pronto alla deviazione sul secondo palo: RETE!

NAPOLI 2 BENEVENTO 0..

Praticamente la partita finisce qui, con il Benevento che non c’è più. Nonostante i cambi la partita praticamente finisce qui. Unica nota stonata l’espulsione di Koulibaly all’81’ per seconda ammonizione, ma prima lo stesso aveva sfiorato la terza rete.

Il Napoli vince e convince. Ritrova Mertens e Koulibaly ed il Napoli è un’altra cosa. Rinviata l’esecuzione di Gattuso che sicuramente rimarrà fino alla fine dell’anno, alla faccia dei suoi detrattori.

Finchè la squadra era al completo, il Napoli viaggiava tra il primo ed il secondo posto, poi gli infortuni e la squadra ne ha risentito e ne ha risentito anche il modulo. Per finire il possesso palla che dimostra quanto il Napoli abbia attaccato e mantenuto la palla:

61% Napoli    39% Benevento

NAPOLI (4-2-3-1): Meret 6; Di Lorenzo 6,5, Rrahmani 6, Koulibaly 6, Ghoulam 6,5; Fabian Ruiz 6, Bakayoko 6; Politano 7 (85′ Hysaj s.v.), Zielinski 6,5 (82′ Maksimovic s.v.), Insigne 7,5; Mertens 7 (82′ Elmas s.v.).

A DISPOSIZIONE: Ospina, Contini, Zedadka, Mario Rui, Maksimovic, Hysaj, Demme, Elmas, Lobotka, Cioffi, D'Agostino, Labriola. 

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò 6; Depaoli 6, Tuia 5,5, Barba 5,5, Foulon 5 (64′ Letizia 5,5); Viola 5,5, Schiattarella 5,5 (46′ R. Insigne 6), Hetemaj 5,5; Caprari 5,5 (64′ Sau 5,5), Ionita 5,5 (82′ Moncini s.v.); Lapadula 5 (70′ Gaich 5,5).

A DISPOSIZIONE: Manfredini, Letizia, Caldirola, Pastina, Tello, Dabo, R. Insigne, Diambo, Gaich, Di Serio, Moncini, Sau.

ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo 6

GIVOVA SCAFATI BASKET VINCE E CONVICE: UNIEURO FORLI’ K. O. AL PALAMANGANO 79-60

NAPOLI–BENEVENTO 2-0, VITTORIA NETTA DEGLI AZZURRI NEL SEGNO DI MERTENS, MENTRE NEL SECONDO TEMPO RADDOPPIA POLITANO

PROVINCIA DI SALERNO: ATTIVITA’ DI PREVENZIONE E CONTRASTO DELLA DIFFUSIONE DEL CORONAVIRUS COVID

19a. Settimana dal 22 al 28 febbraio 2021.

IL GRUPPO "SCAFATI ARANCIONE" CONTRO L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SCAFATI. IL SEGRETARIO FRANCESCO CAROTENUTO: "MENTRE LA CITTA' SOFFRE, LA MAGGIORANZA E' DIVENTATA UNA FABBRICA DI NOMINE"

COME PORTARE I NOSTRI CONTENUTI NEI POST PIU' POPOLARI DI INSTAGRAM' ECCO I SEGRETI DELL'INFLUENCER MAFALDA DE SIMONE

SALERNO, POLIZIA DI STATO: RUBA IN UN CENTRO COMMERCIALE, SUBITO FERMATO, POI PROVA A CORROMPERE GLI AGENTI CON LA REFURTIVA

PARCO ARCHEOLOGICO E PROCURA DI TORRE ANNUNZIATA ANNUNCIANO IL RINVENIMENTO DI UN REPERTO STRAORDINARIO, EMERSO INTEGRO DALLO SCAVO DI CIVITA GIULIANA:IL CARRO DA PARATA A QUATTRO RUOTE

Mezzostampa WebTv

+ Slide
- Slide
  • MEZZOSTAMPA E AGRO24: CASA BORRELLI, CHE FINE FARANNO GLI ANZIANI ?

  • Mezzostampa Interviste- Francesco Monte a Scafati

  • Mezzostampa Interviste- Corsi a Scafati

  • IL LIBRO: 28 GIORNI - STORIE DI MADRI di Francesca Cutino

  • Donne nel Sarno. Recupero della Panda Gialla

  • MARCIA PER IL MAURO SCARLATO - 12 GIUGNO 2012

  • notte bianca a scafati.MP4