NAPOLI-SALERNITANA 4-1, DERBY AL NAPOLI: TRAVOLTA UNA SALERNITANA INCEROTTATA CHE HA MOSTRATO CARATTERE MA ALLA FINE E’ CROLLATA SOTTO I COLPI INSISTENTI DEL NAPOLI

Dopo la netta vittoria contro il Bologna, il Napoli oggicerca la vittoria nel derbycontro la Salernitana. Gli azzurri di Luciano Spalletti, intanto, sono al terzo posto in classifica, e con una vittoria si porterebbe al secondo posto in attesa di Milan-Juventus. Questo pomeriggio il tecnico ritrova gli uomini principali, su tutti Victor Osimhen, pronto a giocare dal primo minuto, ma probabilmente entrerà nel secondo tempo.

La Salernitana arriva all'ombra del Vesuvio per tentare di racimolare punti utili a tenere accesa la fiammella della salvezza. Impresa ardua per gli ospiti dopo una settimana tormentata dalle positività al Covid, con la partecipazione alla gara di oggi che è stata per larghi tratti in forte dubbio. Però si gioca regolarmente poiché i calciatori di Colantuono positivi al virus sono 8, al di sotto della soglia del 35% della rosa che farebbe scattare lo stop, secondo il nuovo protocollo.

Spalletti conferma la formazione che ha espugnato Bologna lunedì. Slitta ancora il rientro di Osimhen dal primo minuto, la prima punta sarà ancora Mertens. Tra i pali c'è la conferma di Meret. In panchina si rivede Insigne.

Colantuono, alle prese con le numerose assenze per Covid e infortuni, schiera una formazione, ovviamente, inedita. Coppia d'attacco formata da Vergani e Bonazzoli con Simy, recuperato, inizialmente in panchina. Tra i pali c'è Belec con Delli Carri, Bogdan e Gagliolo nel trio di difesa. Sugli esterni Kechrida e Delli Carri agiranno ai lati di Schiavone, Di Tacchio e Obi. Panchina infarcita di giovani della primavera.

Splende il sole a Fuorigrotta e la temperatura è di poco sopra i 10 gradi. Clima quasi perfetto per la partita di oggi.

Veniamo alla partita:

CRONACA DEL PRIMO TEMPO

Un minuto di silenzio prima del via per ricordare Gianni Di Marzio, scomparso ieri.

Al 3' Manovra avvolgente del Napoli con Mertens che scende sulla trequarti a raccogliere palla e pennella per l'inserimento di Zielinski. Il polacco ci arriva di testa a pochi passi da Belec ma non riesce a imprimere forza al pallone. Il portiere cresciuto nell'Inter blocca a due mani. 

Chiave tattica della gara evidente sin da subito. Il Napoli continua a muovere palla da destra a sinistra, la Salernitana è tutta rintanata nei propri 30 metri. 

Al 5' Punizione per il Napoli al limite dell'area. Mario Rui e Mertens sul pallone. Mario Rui calcia direttamente in porta col sinistro, Belec non si fida della presa e alza il pallone sopra la traversa

Al 7' Schema del Napoli a liberare Lozano in area, Delli Carri chiude all'ultimo sul messicano e concede un altro corner al Napoli.

Al 7' Errore in uscita della Salernitana, Elmas si trova tutto solo davanti a Belec ma calcia alle stelle col destro. Pairetto assegna però una punizione alla Salernitana per fuorigioco dello stesso macedone.

Al 9' Non riesce il triangolo tra Di Lorenzo e Zielinski al limite dell'area amaranto, poi il terzino commette fallo su Di Tacchio.

Al 10' Altro fallo in attacco di Di Lorenzo, stavolta su Delli Carri. Sfuma un'altra azione offensiva dei padroni di casa.

All’11' Servizio geniale di Mertens per Fabian Ruiz che riceve palla a 25 metri dalla porta avversaria e calcia di prima a giro. Risposta da campione di Belec che devia in corner con la punta delle dita e nega il vantaggio al Napoli.

Al 12' Sugli sviluppi del corner, Di Lorenzo smarca Lozano con un colpo di tacco, il messicano gira di prima verso Belec ma colpisce male e la palla arriva debolmente tra le mani del portiere ospite.

Al 14' Veseli sgambetta Elmas sulla propria trequarti. Altra occasione su calcio da fermo per i padroni di casa. Siamo a 25 metri dalla porta in posizione centrale. Mertens calcia direttamente in porta ma colpisce la barriera.

Al 15' Obi duro su Lobotka. Il nigeriano rischia il giallo con Pairetto che lo richiama verbalmente

Al 16' Lobotka cerca lo spazio giusto per il cross al centro dalla sinistra ma non lo trova e guadagna un corner.

Al 17' Elmas fa da sponda per Juan Jesus che fredda Belec col sinistro rasoterra. Pairetto annulla per fallo di mano del macedone, ma il VAR dà ragione al Napoli e il gol viene convalidato. NAPOLI 1 BOLOGNA 0.

Al 21' Napoli subito a caccia del raddoppio con Mario Rui che guadagna calcio d'angolo sulla sinistra. 

Al 21' Nulla di fatto sulla palla inattiva ma il Napoli resta costantemente in attacco.

Al 22' Ennesima sponda di Mertens, stavolta per Zielinski. Il polacco ha spazio al limite ma, anziché concludere a rete, serve l'accorrente Mario Rui. Il portoghese centra di prima col mancino ma né Zielinski né Lozano arrivano all'appuntamento con la palla.

Al 23' Ammonito Delli Carri per una sbracciata ai danni di Rrahmani.

Al 25' Tunnel di Mertens su Gagliolo in area salernitana, poi Di Tacchio sventa la minaccia buttando giù il belga. E’ un rigore avidente, ma ne l’arbitro ne il VAR ritengono di intervenire.

Al 27' Bonazzoli difende palla sulla pressione di Rrahmani e guadagna una punizione che allenta per un attimo la pressione del Napoli

Al 28' Lob di Zielinski a premiare la corsa di Lozano in area ospite. Gagliolo mette il corpo tra il messicano e la palla e salva i suoi da una situazione pericolosa.

Al 29' Fuorigioco di Lozano sulla palla verticale di Zielinski.

Al 30' Obi interviene da dietro su Lobotka e viene ammonito da Pairetto. 

Non cambia il copione della gara, il Napoli continua a macinare gioco a caccia del 2-0. 

Al 31' Mertens scocca il destro dai 30 metri. Belec blocca in due tempi.

Al 33' Rete di Bonazzoli! Grandissima prima azione della Salernitana con Obi che libera Kechrida di tacco, il tunisino crossa sul dischetto di prima intenzione e Bonazzoli gonfia la rete col destro potente che non dà scampo a Meret. Un’azione, un gol. NAPOLI 1 SALERNITANA 1.

Al 35' Problema muscolare per Schiavone, gioco fermo e sostituzione in vista per gli ospiti.

Al 36' Il gioco riprende con la Salernitana momentaneamente in dieci. Poi sostituzione di Andrea Schiavone con Jaroszyński

Al 37' Colantuono è già costretto a modificare l'assetto tattico dei suoi. Kechrida scala al centro a coprire il buco lasciato da Schiavone, Jaroszynski si piazza a sinistra e Delli Carri va a destra.

Al 38' Altro sinistro a giro di Fabian Ruiz dalla distanza e altra risposta di Belec. Palla deviata in corner. Una paratona, avevamo visto la palla già dentro.

Al 39' Continua l'assedio del Napoli. Fabian Ruiz crossa morbido per Elmas, il macedone non arriva per un soffio a colpire di testa in area piccola dopo il disturbo di Delli Carri.

Al 42' Jaroszynski anticipa Lozano sul cross di Mario Rui, poi Kechrida cerca di ripartire nello spazio ma viene fermato dalla difesa di casa.

Al 43' Di Lorenzo stende Jaroszynski. Calcio piazzato per gli ospiti a una quarantina di metri dalla porta di Meret. Tocco di Vergani mentre la palla danza pericolosamente in area napoletana dopo il tocco di Vergani, poi Rrahmani riesce a liberare.

Al 45' Mertens fa sedere un paio di avversari in area, poi calcia col piatto destro ma la palla finisce a fondo campo. 

L’arbitro assegna due minuti di recupero. 

Al 46’ Di Lorenzo arriva al cross dalla destra ma scivola prima dell'impatto con la sfera. Palla a fondo campo.

Al 47’ Slalom travolgente di Elmas con Veseli che lo spinge dopo l'ingresso in area. Pairetto indica il dischetto e ammonisce Veseli per il fallo su Elmas. Sul dischetto va Mertens che spiazza Belec aprendo il piattone destro. Settimo gol stagionale per lui. NAPOLI 2 SALERNITANA 1 

Finisce qui il primo tempo. Napoli-Salernitana 2-1. 

Napoli meritatamente in vantaggio alla fine del primo tempo. E questo grazie ad un’azione insistita di Elmas in area tra 3 avversari che lo mettono giù. Sul dischetto Mertens che segna il 2-1.. In precedenza, la squadra di Spalletti era passata in vantaggio grazie alla rete di Juan Jesus, subendo poi il pareggio di Bonazzoli nell'unica sortita offensiva degli ospiti. 

A venti secondi dal termine, Elmas ubriaca la difesa amaranto e guadagna la massima punizione che per ora sta decidendo la partita al Diego Armando Maradona. Ma il Napoli ha meritato il vantaggio per quello che abbiamo visto. L’unica cosa da dire che il Napoli dovrebbe tirare di più da fuori area e, poi, cercare di superare l’uomo in area come ha fatto Elmas. C’è da dire che altre due azioni avrebbero meritato il rigore. Il possesso palla del Napoli in questo primo tempo è stato stratosferico: 79%. 

CRONACA DEL SECONDO TEMPO 

Sostituzione Napoli: fuori Lozano, dentro Insigne. 

Al 47' Elmas minaccia ancora la difesa ospite sulla corsia di destra, poi serve Di Lorenzo che guadagna calcio d'angolo. Calcio d'angolo corto del Napoli, lo schema non funziona ma la difesa ospite non riesce a respingere in modo efficace. Zielinski serve Mertens di testa, il belga calcia forte in area piccola col destro dove c'è Rrahmani appostato per il gol a porta vuota. NAPOLI 3 SALERNITANA 1.

Al 51' Nemmeno il tempo di gioire che il Napoli ottiene un altro calcio di rigore: Insigne sguscia via a Delli Carri sulla sinistra e cerca la porta col destro. Veseli interviene col braccio sulla traiettoria e Pairetto assegna il secondo calcio di rigore di giornata ai padroni di casa e ammonisce Veseli. Sul dischetto va Insigne, e dopo la conferma del VAR, spiazza Belec col piatto destro e raggiunge Maradona a quota 115 reti in maglia azzurra. NAPOLI 4 SALERNITANA 1.

Al 55' Obi rimane a terra al limite della propria area dopo lo scontro fortuito con Di Lorenzo, il Napoli inizialmente continua a giocare ma poi Fabian Ruiz decide di buttare fuori la palla. Dopo qualche secondo Obi si rialza e prende il proprio posto a centrocampo

Al 56' Palleggio ipnotico del Napoli nello stretto al limite dell'area granata. Elmas entra in area e calcia forte col destro ma Belec riesce a bloccare. 

La squadra di Spalletti, in vantaggio di tre reti e con l'uomo in più, ora gioca sul velluto. 

Al 59' Serie di rimpalli al limite dell'area ospite, poi Bogdan riesce a spazzare.

Al 61' Palla dentro-fuori del Napoli a liberare il sinistro di Fabian Ruiz. Lo spagnolo non si fa pregare e prova la botta dalla distanza ma trova l'opposizione di un avversario.

Al 62' Colantuono sostituisce Vergani con il debuttante in serie A Alessandro Russo.

Al 64' Bonazzoli lotta su una palla vagante a centrocampo con Lobotka ma commette fallo sullo slovacco.

Al 64' approfittando del fallo di Bonazzoli Spalletti sostituisce Fabián Ruiz con Matteo Politano. Esce anche Dries Mertens con Victor James Osimhen

Al 65' Subito lancio profondo per Osimhen, Belec è attento e fa sua la sfera in uscita.

Al 67' Politano cerca la porta dal limite, la palla si impenna e finisce tra le mani di Belec.

Al 70' Punizione per il Napoli in zona offensiva. Insigne e Politano sul pallone, posizionano vicino all'out di destra. Insigne scodella al centro, Rrahmani anticipa tutti di testa ma non sorprende Belec.

Al 71' Pallonetto in area di Politano a servire Elmas, Belec è reattivo ed esce anticipando il macedone.

Al 72' Gioco di gambe di Osimhen nella lunetta dell'area ospite. Il nigeriano calcia col sinistro ma la palla si impenna e finisce in calcio d'angolo dopo la deviazione di un difensore.

Al 73' Tocco arretrato di Jaroszynski per Belec, il portiere rinvia un attimo prima dell'intervento di Osimhen in scivolata.

Al 74' Fallo in attacco di Bonazzoli su Mario Rui.

Al 76' Spalletti sostituisceMário Rui con Faouzi Ghoulam e Di Lorenzo con Zanoli.

Al 78' Ghoulam strappa subito applausi al proprio pubblico agganciando perfettamente uno spiovente a centrocampo.

Al 79' Sostituzione Salernitana: esce Bonazzoli, entra Simy.

All’80' Slalom da destra a sinistra di Politano e palla a Zielinski. Il polacco apre troppo il piattone dal limite e manda la palla ampiamente a lato.

All’82' Insigne cerca Politano in area avversaria, Jaroszynski lo anticipa di testa ma serve Zielinski. Il polacco calcia col destro dal dischetto ma non sorprende Belec col suo tiro centrale.

All’84' Altro servizio di Insigne per Politano in area. L'ex Inter calcia col sinistro dal limite dell'area piccola anziché servire Osimhen e trova la risposta di Belec.

Napoli vicinissimo per due volte al quinto gol, Salernitana che attende solo il fischio finale per mettere fine alla propria sofferenza.

All’88' Bogdan anticipa Zielinski in area e concede corner al Napoli. Il croato rimane poi a terra con i crampi. 

Si fa sentire anche la stanchezza tra i giocatori ospiti che non si sono praticamente allenati durante la settimana a causa delle varie positività al Covid. 

All’89' Svetta Osimhen a centro area ma la sua conclusione di testa finisce lontana dalla porta di Belec.

All’89' Osimhen si libera fallosamente di Delli Carri.

Al 90' Politano e Zanoli non si capiscono sul lato corto dell'area avversaria. Palla che rotola a fondo campo. 

L’ARBITRO FISCHIA LA FINE DOPO UN MINUTO DI RECUPERO: NAPOLI 4 SALERNITANA 1 

Che cosa dire su questa partita? La Salernitana pur uscendo sconfitta da questa incontro ha comunque delle attenuanti dopo una settimana alquanto travagliata. Restano purtroppo a dieci i punti in classifica a 8 punti dal Venezia quart’ultimo. Ha raggiunto il pari nell’unica azione fatta fino a quel momento. Poi, nel secondo tempo  è crollata sotto i colpi del Napoli che non vuole perdere terreno dalle battistrada Inter e Milan. 

E’ la terza vittoria consecutiva per il Napoli che liquida la Salernitana con quattro reti e sorpassa momentaneamente il Milan al secondo posto in classifica. Dopo il primo tempo chiuso sul 2-1, gli uomini di Spalletti scacciano qualsiasi paura a inizio ripresa con la rete di Rrahmani su assist di Mertens e il rigore di Insigne dopo il fallo di mano di Veseli, costato all'albanese il rosso per doppia ammonizione. In 11 contro 10, i partenopei controllano totalmente il possesso palla e creano un altro paio di occasioni da rete, senza però riuscire a concretizzarle. E’ questa una pecca di questo Napoli che dovrebbe imparare meglio a gestire l’uomo in più. 

Voi direte “Ma come? Ha vinto 4-1 e lo critichi?”. Ebbene sì, il possesso palla va bene, ma bisogna anche entrare in area palla al piede per cercare di superare l’uomo e andare in rete. Quando l’ha fatto, con Elmas e Insigne, hanno avuto il rigore. Poi bisogna tirare da fuori, e il Napoli ha i tiratori da fuori, Ruiz in primis.

LE FORMAZIONI 

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo (31' st Zanoli), Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui (31' st Ghoulam); Fabian Ruiz (19' st Politano), Lobotka; Lozano (1' st Insigne), Zielinski, Elmas; Mertens (19' st Osimhen). 

A DISPOSIZIONE: Marfella, Ospina, Malcuit, Tuanzebe, Demme, Petagna. 

ALLENATORE: Spalletti.

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Delli Carri, Gagliolo, Bogdan, Veseli; Kechrida, Di Tacchio, Schiavone (36' pt Jaroszynski), Obi; Bonazzoli (34' st Simy), Vergani (17' st Russo). 

A DISPOSIZIONE: Russo, Guerrieri, Cannavale, Motoc, Perrone, Iervolino, Guida. 

ALLENATORE: Colantuono.

ARBITRO: Pairetto

ASSISTENTI: Longo e Bottegoni

QUARTO UOMO: Cosso

VAR: Bosso

AVAR: Baccini

MARCATORI: 17' pt Juan Jesus (N), 33' pt Bonazzoli (S), 49' pt  Mertens (N, su rig.), 2' st Rrahmani (N), 8' st Insigne (N, su rig.)

NOTE: Espulso per doppia ammonizione Veseli (S). Ammoniti: Delli Carri, Obi, Veseli (S); Recupero: 4' pt, 0' st.

 

            CLASSIFICA 

  1. Inter                53
  2. Napoli              49
  3. Milan               49
  4. Atalanta          43
  5. Juventus         42

 

 

 

 

FRAC BARONISSI, MUSEO-FONDO REGIONALE D'ARTE CONTEMPORANEA - COMUNE DI BARONISSI-REGIONE CAMPANIA: MOSTRA DI SALVATORE LO VAGLIO: LA TERRA, IL PAESAGGIO, L'UNIVERSO

ERCOLANO (NA), DAI LAPILLI AL MAGMA. PARTE LA NUOVA SERIE DI VISITE FRUIBILI SUI CANALI SOCIAL. FUNZIONARI, RESTAURATORI, ESPERTI PROTAGONISTI ACCANTO AL DIRETTORE SIRANO

VERGOGNOSI COMMENTI PRO-INTER E CONTRO IL NAPOLI DAI COMMENTATORI DI RAI DUE

Fd'I CAMPANIA, SCOMPARSA DI FASANO, DE SIANO: "PERDO UN AMICO SINCERO"

NAPOLI-SALERNITANA 4-1, DERBY AL NAPOLI: TRAVOLTA UNA SALERNITANA INCEROTTATA CHE HA MOSTRATO CARATTERE MA ALLA FINE E’ CROLLATA SOTTO I COLPI INSISTENTI DEL NAPOLI

QUIRINALE. IANNONE (FDI): PER ELEZIONE DIRETTA FIRMI REFERENDUM PROMOSSO DA MELONI

SCAFATI, PUBBLICATO L'AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI, TITOLARI DI CONTRATTI DI LOCAZIONE

Il Comune di Scafati intende individuare gli inquilini morosi che siano in possesso dei requisiti e della condizione di incolpevolezza per procedere a...

Mezzostampa WebTv

+ Slide
- Slide
  • MEZZOSTAMPA E AGRO24: CASA BORRELLI, CHE FINE FARANNO GLI ANZIANI ?

  • Mezzostampa Interviste- Francesco Monte a Scafati

  • Mezzostampa Interviste- Corsi a Scafati

  • IL LIBRO: 28 GIORNI - STORIE DI MADRI di Francesca Cutino

  • Donne nel Sarno. Recupero della Panda Gialla

  • MARCIA PER IL MAURO SCARLATO - 12 GIUGNO 2012

  • notte bianca a scafati.MP4