MIGRANTI. IANNONE (FdI): PORTO SALERNO TORNA AD ESSERE TERMINAL DELLA DISPERAZIONE

letto 42 volte
38e9ac7c-a236-11e9-82ff-ccf71fd4ee87.jpg

"Una vergogna che il porto di Salerno veda un altro sbarco da 400 immigrati. Le ONG che fanno affari scaricano il peso sociale al porto di Salerno che torna ad essere il terminal della disperazione. Negli anni scorsi, infatti, ci sono già stati decine di approdi con immigrati che sono rimasti sul nostro territorio dando vita a numerosi fenomeni di degrado umano e delinquenza, che è ben visibile in città e in provincia.
De Luca e i suoi accoliti amministratori fanno spallucce incapaci di opporsi anche a questo nuovo sbarco. A pagarne le pene sono i salernitani. Il ministro Lamorgese sceglie ancora Salerno per recapitare una nuova bomba sociale".

Lo dichiara il senatore Antonio Iannone, Commissario Regionale di FdI Campania