POMPEI, L'AINAT ASS.ITAL.NEUROLOGI AMBULATORIALI TERRITORIALI PRSENTA IL XV CONGRESSO NAZIONALE - 5-6-7 OTTOBRE 2023 HOTEL HABITA 79

letto 248 volte
dottor-locandina.jpeg
Tre giorni di immersione totale in tutti i principali settori della Neurologia: sonno, patologie neuro-muscolari, disturbi cognitivi, cefalee, malattie del movimento, medicina legale, malattie cerebro-vascolari, epilessia, problematiche lavorative, sempre favorendo il confronto tra le diverse esperienze lavorative. Sono queste le premesse del XV congresso nazionale, che si terrà presso l'Hotel Habita di Pompei, organizzato dall'Ainat e che punta ad essere un proficuo aggiornamento scientifico ed umano  
 
"Si svolgerà nella splendida cornice pompeiana, dal 5 al 7 ottobre prossimi, il XV Congresso Nazionale AINAT, in una regione che ha visto nascere l'associazione diciannove anni fa. -  spiega il dottor Carlo Alberto Mariani, del comitato organizzatore - Dopo l’esperimento dello scorso anno in terra emiliana, si torna a casa, per rafforzare il progetto di radicamento societario sul Territorio. Continuiamo dunque, con maggiore forza e dedizione, a presentare congressualmente sia tematiche legate al bagaglio professionale, medico e medico-legale, in patologie di settore a vocazione assistenziale territoriale, sia tematiche di tipo manageriale, in un contesto storico ed economico in cui si chiede, da parte del legislatore, una stretta collaborazione con gli esperti del settore per ridisegnare la sanità. - spiega ancora il dottor Mariani - Il DM 77 all’interno del PNRR, prevede la riorganizzazione della medicina del territorio, ed Ainat a fianco della Società Italiana di Neurologia e della Società Neurologica Ospedaliera, si accinge a collaborare allo sviluppo di modelli assistenziali rivolti alle patologie neurologiche, che nella maggioranza dei casi prevedono una assistenza decentrata, e quindi territoriale. I vantaggi derivanti da una delocalizzazione in periferia dell’assistenza sono di molteplice natura: logistica, economica, e sociale. - conclude il dottor Mariani -  E su tale progetto appare indispensabile, al di là degli sforzi organizzativi, un nuovo atteggiamento culturale, che implichi il superamento di vecchie logiche esclusiviste e veda gli operatori della scena sanitaria accomunati nel condividere avanzamenti scientifici e obiettivi assistenziali".
 
Il XV Congresso Nazionale dell’AINAT, (nata all’inizio del nuovo secolo con lo scopo di meglio organizzare l’attività del Neurologo chiamato a svolgere il suo lavoro sul Territorio, a diretto contatto del paziente e del suo ambiente familiare), col suo programma scientifico, persegue gli obiettivi di: Migliorare il livello delle conoscenze dei partecipanti; Favorire lo scambio culturale e la collaborazione sempre più stretta tra le diverse figure specialistiche e tra i poli principali dell’ Assistenza Sanitaria ossia Ospedale, Territorio ed Università; Sensibilizzare la Politica affinché comprenda ancora di più le reali esigenze dell’ utenza e degli operatori sanitari che operano sul Territorio.