Nocera Inferiore: IL MESSAGGIO DI MONS. ILLIANO

Il Vescovo della Diocesi di Nocera-Sarno, monsignor Gioacchino Illiano, rivolge un augurio alla popolazione dell’Agro in occasione della Pasqua.
letto 2378 volte
«La gioia della Pasqua è molto antica, ha duemila anni. È esplosa improvvisa e forte davanti alla tomba vuota del Cristo, risorto dalla morte. Non tutti oggi lo sanno! Non si avverte più a causa dell’imperante cultura di un redivivo paganesimo moderno e svogliato. Pur nel rispetto per l’altrui modo di vedere ...

e di credere, la Chiesa, che è erede del Vangelo della Vita e della Speranza che non delude, continua imperterrita ad annunziare a tutti che Cristo è risorto dalla morte, perché Dio; in quanto tale è capace di coinvolgere anche gli uomini di tutti i tempi e di ogni nazione! Ogni anno i credenti continuano a ricordare quell’evento di 2000 anni fa celebrando la Pasqua, cioè il “passaggio” di Cristo dalla morte alla vita! Non potendo e non sapendo contenere tale gioia i cristiani lanciano l’invito: venite alla festa, Cristo è vivo e vi aspetta per un incontro spirituale. Cari amici ed amiche dell’intero Agro nocerino sarnese, la fede ha ancora la forza di cambiare il mondo, quando è autentica. Anche nelle pieghe dei secoli oscuri e minacciosi della storia! Con questa fede ci permettiamo con gioia di inviare a tutti Voi un augurio che ha il sapore del pane e la freschezza dell’acqua limpida delle prime nevi che si sciolgono, nei colori del mandorlo in fiore e nella luce del nuovo cielo della primavera avviata buona Pasqua, Santa Pasqua cristiana! Anche se la terra trema, come alla morte di Cristo 2000 anni fa, ed anche la crisi economica turba i sogni umani dell’intera faccia della terra, noi continuiamo a credere nell’Amore di Dio per l’uomo, nel Cristo vivo e risorto, capace di far cambiare “la faccia della terra” per chi crede nel Suo nome! Da 2000 anni quel sepolcro è vuoto e ricorda a tutti che, con la fede ed il battesimo nel Suo nome, anche per noi ci sarà la stessa sorte. Un augurio cristiano a Tutti: Viva la vita!». Di seguito le celebrazioni liturgiche che saranno presiedute dal Vescovo, monsignor Gioacchino Illiano, durante la Settimana Santa. • 8 aprile – Mercoledì Santo, ore 19:00, presso la Basilica di Sant’Alfonso a Pagani, Santa Messa Crismale con il clero ed il popolo di Nocera-Sarno. • 9 aprile – Giovedì Santo, ore 19:00, presso la Cattedrale di San Prisco a Nocera Inferiore, Santa Messa in Coena Domini e lavanda dei piedi a 12 esponenti del mondo del lavoro (industriali, operai, professionisti, disoccupati). • 10 aprile – Venerdì Santo, ore 15:00, presso la Cattedrale di San Prisco a Nocera Inferiore, Liturgia della Croce. • 11 aprile – Sabato Santo, ore 22:30, presso la chiesa di Maria Immacolata a Nocera Inferiore, Solenne Veglia di Pasqua con l’amministrazione dei sacramenti dell’iniziazione cristiana a tre catecumeni. • 12 aprile – Pasqua di Risurrezione, ore 11:00, presso la Cattedrale di San Prisco a Nocera Inferiore, Solenne Pontificale nel giorno di Pasqua.