ALLAGAMENTI A SAN MARZANO SUL SARNO, LA SINDACA CARMELA ZUOTTOLO RINGRAZIA I VOLONTARI DELLA PROTEZIONE CIVILE

letto 157 volte
1-carmelazuottolosindaca-san-marzanosul-sarno-19756-.jpg

Carmela Zuottolo, sindaca di San Marzano sul Sarno, ha deciso di ringraziare pubblicamente i volontari della Protezione civile Vi.Vas. che, da giorni, stanno aiutando la cittadinanza per gli allagamenti registratisi la scorsa settimana mettendo in ginocchio la comunità.

"In questi giorni di grande difficoltà che hanno travolto la nostra comunità uomini di grande volontà umana - e di cuore -  dobbiamo dire solo grazie a chi ha assistito e prestato aiuto instancabilmente 24 ore su 24 a chiunque si trovasse inerme e schiacciato dalla forza devastante della natura", ha detto la sindaca.

"I volontari della Protezione civile Vi.Vas di San Marzano sul Sarno hanno abbandonato il proprio lavoro, sono stati con i piedi nell'acqua, senza dormire per nottate intere. Hanno riempito con le proprie braccia sotto la pioggia incessante, consegnato circa 1.500 sacchi anti-allagamento, dato medicinali a chi fosse isolato e necessitava di farmaci salvavita, consegnato stufe con bombole a gas raccolte dai donatori agli abitanti rimasti senza energia elettrica, distribuito plaid, coperte, candele raccolti presso il punto di donazione della sede, hanno fatto da supporto al servizio di polizia locale, vigili del fuoco nelle attività di servizio di monitoraggio del territorio, di circolazione stradale e di messa in sicurezza dei luoghi di pericolo. Hanno fatto da supporto all'attività amministrativa emergenziale nell'attivazione del Centro operativo comunale emergenze. Hanno dato la loro reperibilità  24 ore su 24 alle forze dell'ordine. Hanno svuotato scantinati, abitazioni, dato una parola di conforto e partecipato al grande dolore di chi -  in quel momento di disperazione - non sapeva quale Dio invocare. Hanno aiutato a portare in salvo qualche persona anziana o disabile. Grazie a nome di tutta la comunità di San Marzano sul Sarno per la vostra opera gratuità e di solidarietà in favore della nostra città.  Sappiate sopportare anche chi in un momento di disperazione vi tratta male o chi passando vi osserva distrattamente senza dirvi avete bisogno di una mano a spalare o a riempire i sacchi di terriccio. O chi da una calda sedia in casa al computer fa un commento di disgusto e non ha pensato neanche di portare un solo caffè o tè caldo ai vigili o a chi era sotto la pioggia in una San Marzano sul Sarno spettrale senza luce e gas, invasa dal fango ed acqua come nella frana di Sarno del 1998 o nel terremoto di novembre 1980. Abbiate pietà e continuate con orgoglio e senza sosta nel vostro volontariato".

Nel frattempo, è stato attivato presso gli uffici del protocollo del Comune di San Marzano sul Sarno uno specifico sportello per la presentazione delle domande da inoltrare alla Regione Campania ai sensi della Deliberazione numero 410 del 25 marzo 2010 per l’accertamento e il risarcimento dei danni causati da mancata manutenzione del reticolo idrografico di competenza regionale. Le domande per il risarcimento dei danni patiti per gli eventi del 17 gennaio scorso va presentata entro e non oltre le 13 di domani, venerdì 27 gennaio, allo sportello comunale oppure a mezzo pec all’indirizzo "protocollocomunedisanmarzanosulsarno@pec.ancitel.it". 

La documentazione necessaria per presentare la richiesta è disponibile sul sito del Comune di San Marzano sul Sarno.  Si evidenzia che la normativa regionale prevede la conservazione del materiale danneggiato per la verifica da parte del personale della Regione e, pertanto, si invitano gli interessati a non disfarsi dei beni di valore danneggiati dall’alluvione o almeno fare le foto che hanno riportato, insieme a quelle dello stato dei luoghi. Dal Comune consigliano, inoltre, di allegare alla domanda rilievi fotografici a supporto della stessa istanza.