NAPOLI, CONFERENZA STAMPA PER LA PRESENTAZIONE DELL'AITT (ASSOCIAZIONE ITALIANA TUMORI AL TESTICOLO)

il 16 Dicembre 2016, alle ore 11:30, presso la facoltà di Biotecnologie dell'Università degli Studi di Napoli Federico II (via Tommaso De Amicis, 95 Napoli), si terrà la presentazione dell'AITT
letto 728 volte
tumore-al-testicolo.jpg

Il giorno 16 Dicembre 2016, alle ore 11:30, presso la facoltà di Biotecnologie dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (via Tommaso De Amicis, 95 Napoli), si terrà la presentazione dell’AITT – Associazione Italiana Tumore del Testicolo. L’evento è inserito all’interno del convegno HEALTH AND ENVIRONMENT: UPDATES IN TESTICULAR GERMINAL CANCER, al quale parteciperanno alcuni tra i maggiori esperti mondiali sul tema del Tumore del Testicolo.

Il convegno sarà presentato il giorno 15 Dicembre 2016, alla presenza del Presidente della Regione Dott. Vincenzo De Luca, del Magnifico Rettore della Federico II Prof. Gaetano Manfredi e del Direttore Generale AOU Federico II Napoli Dott. Vincenzo Viggiani.

La carenza di informazioni, la confusione ed un sistema non integrato mettono i pazienti in una situazione davvero difficile. Si ritrovano in un vortice, in un labirinto dal quale rischiano di uscire schiacciati e confusi. L'associazione ha come obbiettivo quello di ridurre al minimo questo disagio, fornendo tutti gli strumenti utili per accorciare i tempi di diagnosi indirizzando i malati verso i centri di riferimento più qualificati e, possibilmente, più vicini. In questo modo si fornisce un duplice aiuto: al paziente, che vince le difficoltà ed alla sua famiglia, che può vivere un disagio minimo avendo la possibilità di poter vivere da vicino tutte le fasi della guarigione. Il tumore al testicolo è una malattia guaribile, ed il nostro principale obiettivo è quello di assicurarci che mai nessun paziente possa trovarsi in una situazione spiacevole perché male assistito.

Ti inviamo a partecipare, ti chiediamo spazio per la nostra iniziativa: la prevenzione è uno strumento di salvataggio.
Per maggiori informazioni: www.tumoriraricampania.it

 

 

Grazie!