LA RAI BANDISCE UN CONCORSO PER 100 GIORNALISTI PROFESSIONISTI, MA I PUBBLICISTI INSORGONO

letto 1877 volte
ra.jpeg

La RAI ha bandito un concorso per 100 giornalisti professionisti a tempo determinato, per creare una graduatoria da cui attingere nei prossimi 3 anni. Ma il fatto di essere riservato solo ai giornalisti professionisti ha fatto scattare la protesta degli 80.000 giornalisti pubblicisti che si sono visti esclusi dal concorsone. Il bando così è stato impugnato dai giornalisti pubblicisti, che ricoprono un ruolo fondamentale per il giornalismo italiano. E’ grazie al loro impegno, spesso mal pagato o addirittura non pagato, che i giornali, radio e le TV italiane possono reggersi. I pubblicisti quindi rivendicano l’uguaglianza con i professionisti. Il bando, comunque, è stato impugnato presso le competenti sedi giudiziarie.

Ma ecco il bando:

La RAI bandisce un concorso a 100 posti di lavoro con contratti a tempo determinato, per la creazione di una graduatoria da cui attingere nel corso dei prossimi 3 anni. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro il 24 Aprile 2014.

REQUISITI: Il concorso RAI è riservato solo a candidati che siano iscritti all’Albo dei Giornalisti elenco Professionisti in data anteriore al 24 aprile 2014 (sono quindi esclusi i pubblicisti).

SELEZIONI E PROVE D’ESAME: Il processo di selezione prevede tre prove:

- Prima prova: test scritto a risposta multipla su tematiche di cultura generale, attualità e conoscenza della lingua inglese.

- Seconda prova: redazione e lettura di un testo giornalistico destinato alla TV e uno desstinato alla Radio, con successiva redazione di un “tweet” sullo stesso argomento; improvvisazione in video su un tema di attualità a scelta;

-prova pratica di informatica (contenuti audio e video);

-prova di valutazione della capacità di utilizzo del web.

- Terza prova: test e colloquio in inglese;

-test e colloquio conoscitivo con presentazione cv in formato europeo;

-eventuale colloquio per valutare la conoscenza di una seconda lingua straniera.

Per quanto riguarda i diari, la sede e le date delle prove saranno comunicate in seguito, le stesse si svolgeranno tra la fine dell’anno 2014 e il primo semestre dell’anno 2015.

TITOLI: E’ prevista l’attribuzione di punteggi aggiuntivi per i titoli:

- Laurea triennale (2 punti).

- Laurea Magistrale / Specialistica / Vecchio Ordinamento (3 punti).

- Voto di laurea superiore a 105: 1 punto.

- Master e/o Scuole di specializzazione giornalistiche riconosciute dall’Ordine (3 punti).

- Conoscenza di una seconda lingua straniera oltre all’inglese (fino a 3 punti).

GRADUATORIA: Al termine delle selezioni pubbliche verrà stilata una graduatoria finale con i primi 100 candidati che avrà validità per 3 anni dalla pubblicazione.

DOMANDA: La domanda di partecipazione al bando Rai deve essere presentata esclusivamente online compilando il form sul sito web Rai lavora con noi

(http://www.lavoraconnoi.rai.it/lavoraconnoi/application/homepage ) nella sezione “Selezione giornalisti professionisti 2014″ entro le ore 23:59 del 24 aprile 2014.

Una volta terminata la procedura di compilazione si riceverà una e-mail di conferma.