Pompei: OMAGGIO A NUREYEV CON LA VOCE DELL'AUTIERI

Lo scoccare della mezzanotte atteso a Pompei tra danza e jazz
letto 1787 volte
serenaautieri.jpg
Doppio e ultimo appuntamento domani sera, venerdì 20 giugno, in piazza Bartolo Longo a Pompei, con “La Notte dei Misteri” rassegna di musica, teatro, danza e jazz dedicata alla magia e ai segreti racchiusi nel solstizio d’estate, la notte più corta dell’anno.

Nella suggestiva cornice che avrà come sfondo il Santuario, eccezionalmente attorniato da luci soffuse, l’arrivo dell’estate 2008 sarà salutato da due grandi eventi: si parte alle ore 21 con “Omaggio a Nureyev”, un prestigioso appuntamento con la danza classica, interamente dedicato a Rudolf Nureyev, l’indimenticabile ballerino russo scomparso nel 1993 a 55 anni, considerato tra i più grandi del XX secolo, che proprio venti anni fa si esibiva in una performance, ormai entrata nella storia, tra le rovine del Teatro Grande degli scavi di Pompei. Sul palco scenografico allestito in piazza Bartolo Longo, durante “Omaggio a Nureyev”, sotto la direzione artistica di Gennaro Carotenuto, si esibiranno Fabio Grossi (primo ballerino, Etoile Internazionale), Giovanna Spalice (prima ballerina, Etoile Teatro San Carlo di Napoli), Marco Chiodo (ballerino solista “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante), Nina Polakova e Gabor Oberegger (Staatsoper di Vienna), Igor Holovac e Natalia Nehmetova (Teatro N. Bratislava), Gelsomina Di Lorenzo e Stefano Fossat (della “European Tersicore Company” e della compagnia “Percorsi nel caos”), Raffaella Caianiello (ballerina professionista di flamenco) e i ballerini dell’Accademia del Balletto Classico di Pompei. Seguirà, a partire dalle ore 22, “Solstizio d’estate in Jazz”: l’affascinante Serena Autieri, con la sua voce suadente, saluterà lo scoccare della mezzanotte e l’arrivo dell’estate accompagnata dalle virtuosità jazzistiche del piano suonato da Marco Di Gennaro, con Fabrizio Montemarano al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria. L’eclettica Autieri proporrà un repertorio dei classici del jazz, in una carrellata attraverso le note rese celebri da interpreti come Frank Sinatra, Nat King Kole, Ella Fitzgerald e tanti ancora, attraverso brani famosi come “Dream, a little dream”, “I’m through with love”, “Come fly with me”, “Night and day” e tanti altri. Ad accompagnarla in questo ricco percorso musicale ci sarà il maestro Marco Di Gennaro: pianista, è considerato uno dei maggiori jazzisti italiani. Si è esibito nei principali festival nazionali e internazionali, collaborando, tra gli altri, con Lee Konitz, Peter Bernstein, Paolo Fresu, Stefano Di Battista, J. D. Allen, Roberto Gatto, Quincy Davis, Enrico Rava. Gli aspetti “magici” della notte del solstizio d’estate, da sempre considerata nelle antiche tradizioni popolari una notte “magica”, un momento propizio per assicurarsi prosperità, fecondità e salute, saranno introdotti dalla scrittrice Pina Lamberti Sorrentino. Le serate, presentate da Luciano Sardella, vedranno la partecipazione del Gruppo Storico Pompeiano “Legio I Adiutrix” che caleranno gli eventi, previsti nella città moderna, in una suggestiva atmosfera “antica”. La I edizione de “La Notte dei Misteri”, rassegna di teatro, musica classica, danza e jazz, è promossa dal centro turistico “Pompei Life”, ed è stata patrocinata dalla Città di Pompei e dall’Assessorato al Turismo, nell’ambito del cartellone degli eventi estivi “Estate Pompeiana 2008”.